1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maria68

    maria68 Nuovo Iscritto

    Vorrei porvi un quesito:
    10 anni fa è deceduto mio padre ho fatto la successione per me e mia madre.
    Ad oggi ho scoperto che aveva un'altra proprietà quella del padre deceduto, (nio nonno) una unità abitativa nel quale abitava mia nonna.
    Devo fare l'integrazione ma ho problemi sulla quota di possesso da dichiarare.
    L'atto di acquisto dell'abitazione che ho trovato riporta l'acquisto di mio padre con i fratelli e la mamma dall'ente proprietario della casa post morte del padre. Sempre sull'atto, riporta la comunione dei beni di mio padre e dei fratelli con le rispettive mogli. Ho fatto la visura catastale del bene risulta la proprietà dei 5/15 della mamma e rispettivamente i 2/15 per i 5 figli. Ora la mia domanda di questi 2/15 spettanti a mio padre, mia madre che era in comunione dei beni ha già il suo 50% quindi io in successione devo dichiarare solo il 50% dei 2/15 che dovranno essere suddivisi tra me e mia mamma come eredi di mio padre? oppure mia madre, pur essendo in comunione non è proprietaria dall'epoca dell'acquisto e devo fare la successione per i 2/15?
    Spero di essere stata chiara ringrazio tutti per l'aiuto. :daccordo:
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se tuo padre ha acquistato direttamente dall'ente il bene entra nella comunione di beni con tua madre, dunque dei 2/15 acquistati 1/15 è già di tua madre, l'altro devi dividerlo a metà tra te e lei. se invece tuo padre ereditò il bene da tuo nonno, questo non entra in comunione di beni e devi dividere i 2/15 tra te e tua madre, 1/15 per uno.
     
  3. maria68

    maria68 Nuovo Iscritto

    grazie della risposta il problema sorgeva perchè sull'atto tra l'ente , i miei zii e mia nonna si menziona la comunione dei benei con le rispettive mogli ma quando ho fatto la visura dell'immobile non c'è presenza delle mogli per quota di possesso
     
  4. marcodallo

    marcodallo Nuovo Iscritto

    Il catasto non è probatorio, quello che fa testo è la trascrizione dell'atto in conservatoria dei registri immobiliari, che riporterà la comunione dei beni. Perciò è da mettere in successione solo la quota di 1/15.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina