1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao a tutti,

    perdonate da subito il mio sfogo, ma se non lo faccio scoppio.

    Vi spiego brevemente...
    Da ottobre scorso dei condomini cercano di contattare il loro amministratore affinchè questi convochi un assemblea straordinaria. A marzo, dal momento che non si muoveva paglia, hanno deciso di inviargli una raccomandata con la richiesta di convocazione entro i dieci giorni, altrimenti avrebbero fatto loro un autoconvocazione. L'amministratore, preavvisato di questa da parte di due condomini a lui favorevoli, non è mai andato a ritirarla.... I condomini decorsi non solo i dieci giorni, ma quasi un mese decidono di fare l'autoconvocazione, preparano l'avviso e lo mettono all'interno delle cassette postali di ognuno e in più una copia la espongono nella bacheca condominiale. Il giorno dell'assemblea (il 17/04/2012) i 2 condomini favorevoli all'amministratore non partecipano asserendo che a loro non interessa. Essendo 5 su 7 redigono un verbale nel quale viene revocato l'amministratore e ne viene nominato un'altro (IO).
    Il giorno dopo, un condomino chiama l'amministratore per informarlo dell'assemblea e questi gli dice che quell'assemblea non è valida in quanto la convocazione non è arrivata a tutti, ovvero i 2 condomini contrari asseriscono che non sapevano dell'assemblea e non contento decide di inviare lui stesso una raccomandata convocando una nuova assemblea.
    Questa raccomandata arriva 2 giorni dopo e un condomino mi telefona per avvertirmi....
    Gli rispondo che quale migliore occasione, se secondo lui l'assemblea del 17/04 non era valida e vuole sentirsi dire in faccia da tutti e 7 i condomini che viene revocato dall'incarico ben venga...
    Nel frattempo il 20/04 gli invio una raccomandata con allegato copia del verbale del 17 in cui gli richiedo il passaggio delle consegne...Ancora deve andare a ritirarla....
    Dal momento che il condominio non possiede alcun documento in mano, rimango in attesa che questo si decida a contattarmi.
    Ieri sera, si fa questa benedetta assemblea e nel verbale viene precisato che questa viene svolta con il mio consenso e viene allegato sia il precedente verbale dell'autoconvocazione che il mio preventivo.
    I condomini, essendosi da molto tempo accorti che i conti non quadravano, anche a fronte di alcuni lavori svolti, non hanno approvato nessun riparto ne preventivo ne consuntivo e i famosi 5 su 7 hanno riconfermato la revoca del precedente amministratore e la mia nomina.
    Questo amministratore chiude l'assemblea e dice ai condomini dite alla vostra amministratrice di contattarmi domani mattina che facciamo al più presto il passaggio delle consegne.
    E' lunga la storia lo so però un attimo di pazienza....:fiore:
    Questa mattina lo chiamo, e lui mi dice di avermi appena spedito una raccomandata con l'appuntamento per il 29/05/2012 alle 9 di mattina nel suo studio.
    :rabbia::disappunto::rabbia::disappunto::rabbia::disappunto::rabbia::rabbia::disappunto::rabbia::disappunto::rabbia::disappunto::rabbia::disappunto::rabbia::disappunto::rabbia::disappunto::rabbia:
    Gli rispondo che è la cosa non è possibile in quanto essendo oggi al 3 non posso aspettare i suoi cavoletti e prendermi i documenti a fine mese, stando al fatto che oltretutto la mia nomina è avvenuta il 17/04. Lui mi risponde che la mia nomina del 17 non è valida perchè non posso dimostrare che siano stati avvertiti tutti i condomini....(e lì sono montata su tutte le furie) gli ho risposto che i 5 condomini avevano messo l'avviso non solo nelle cassette postali ma anche in bacheca, quindi i 2 condomini contrari dovevano uscire dal portone con le bende agli occhi per non leggerlo e casomai se decidono di impugnare il verbale dovranno essere loro a dimostrare il contrario.
    Gli continuo a dire che non posso aspettare il 29 per avere i documenti e lui mi risponde: faccia un procedimento d'urgenza e vediamo se arriva nel mio studio prima del 29..., lei verrà quì il 29 alle 9, si prende i documenti e amici più di prima.

    Ora ditemi voi.... che cosa dovrei fare io, non posso nemmeno appostarmi sotto il suo studio perchè di questa persona non si conosce nemmeno l'indirizzo, in quanto ha solo un cellulare e una casella postale. :rabbia: Ditemelo voi come si combattono questi esseri......
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    .... I condomini decorsi non solo i dieci giorni, ma quasi un mese decidono di fare l'autoconvocazione, preparano l'avviso e lo mettono all'interno delle cassette postali di ognuno e in più una copia la espongono nella bacheca condominiale. Il giorno dell'assemblea (il 17/04/2012) i 2 condomini favorevoli all'amministratore non partecipano asserendo che a loro non interessa.

    Secondo me il punto focale è questo, ossia la convocazione non è stata regolare, infatti i due condomini negano di essere stati convocati in questa assemblea, era meglio convocare tutti con raccomandata RR (Ricevuta di Ritorno), personalmente consiglierei di rifare tutta la procedura Dacc art. 66;
    richiesta all'amministratore dell'assemblea straordinaria, ovvero almeno due condomini richiedenti che rappresentino almeno 1/6 del valore dell'edificio, trascorsi 10 giorni dall'arrivo della raccomandata, i firmatari della richiesta potranno procedere all'autoconvocazione, con lo stesso Ordine del Giorno richiesto, p.es. nomina "nuovo amministratore", secondo il mio modesto parere è inutile andare a cavillare su altri questioni e/o ricercare la lite (causa), costa parecchio in tempo e danaro, invece ripetendo tutto, nel giro massimo di 30 giorni si risolve la questione si revoca l'attuale e si nomina quello nuovo.
     
  3. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao,
    grazie per aver letto tutto. :fiore:

    I condomini la richiesta di convocazione l'hanno inviata ai sensi dell'art. 66, e firmando sotto la richiesta cinque su 7.

    Ammesso e non concesso che i 2 condomini contrari possano dire: Non lo sapevo!, resta il fatto che ieri sera è stata fatta un'altra assemblea dal precedente amministratore nel quale ufficialmente e validamente è stata confermata la sua revoca e confermata la mia nomina.
    Ora data l'assurdità di tale riunione, ma non discuto su questo, quello che mi ha fatto imbufalire è stato che l'appuntamento per il passaggio di consegne me l'ha fissato per il 29 maggio e sia io che i condomini, non avendo nessun pezzo di carta in mano, ne una fattura, ne una bolletta, io anche ammettendo (perchè voglio dire: si vabbè facciamo come dici tu amministratore) che faccio fino al 29? I condomini non sanno nemmeno qual'è la compagnia di assicurazione della palazzina. Ora domando: Se nel frattempo la polizza scade e succede qualcosa, chi ci va per le piste sono io, in qualità di nuovo amministratore. Le bollette arrivano direttamente a lui e se nel frattempo le straccia? Io come faccio a sapere se c'è qualcosa da pagare? Oggi è 3 capisci bene che al 29 mancano 26 giorni e in più anche aspettando tutto questo tempo ce ne vorrà altro per controllare tutto, rifare il bilancio del 2011 visto che non è stato approvato, le bollette se pagate scadute, ti applicano la mora, chi la paga la mora?
    Quindi sono anche disposta ad aspettare fino al 29 maggio, ma poi gli faccio richiesta di risarcimento danni a me personalmente che non mi ha messo in condizioni di lavorare e al condominio quale parte lesa.
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Premetto non sono amministratore (ne ho intenzione di farlo ;) ), ma quando hai in mano un verbale di nomina (REGOLARE) a tuo nome, quantomeno il giorno dopo vai all'AdE e modifichi a tuo nome il CF condominiale, e se c'è un C/C (bancario o postale) condominiale ti rechi in banca o in posta per cambiare il nome di chi può operare (p.es. a tuo nome), ti informi presso i condomini di chi sono i fornitori e li avvisi (i fornitori) indicando che d'ora in poi (data delle nomina), ti siano inviate le successive fatturazioni.
    Così facendo bloccherai tutte le attività dell'ex.
    Poi chiedi con raccomandata (RR) tutte le documentazioni all'ex amministratore, e se non ti fornirà nulla potrai agire con l'art. 700 c.p.c. (tramite legale) per ottenere tutto quanto deve esserti consegnato
     
  5. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    :risata::risata::risata::risata:

    Già dal 20 con il verbale in mano stavo andando sia all'ADE che alla Posta per fare il cambio dei nominativi, però mi ha bloccato il condomino dicendomi appunto che era arrivata la A/R del vecchio amministratore con la convocazione dell'assemblea. A quel punto i condomini che da lui si sono sentiti dire che la mia nomina non era valida, hanno detto: aspettiamo, togliamo la sete con il prosciutto all'amministratore, facciamo la riunione del 2 e dopodichè si fanno tutti passi regolari. Mio malgrado ho accettato, anche perchè io un verbale valido in tasca lo avevo, e avrei preferito fin da subito fare i cambi, ma ho ascoltato (a torto o a ragione) i condomini.


    Non li conoscono, non hanno nulla in mano, non sanno nemmeno come si chiama la compagnia d'assicurazione della palazzina. Ho provato intanto a contattare anche l'Acea (luce scale e acqua), ma per fare il cambio ci vuole il numero di utenza, che loro ovviamente non hanno perchè le bollette arrivano direttamente al vecchio amministratore, non riportava il numero utenza nemmeno sui bollettini da pagare.

    In tre anni di gestione i condomini hanno solo e soltanto visto un pezzo di carta con scritto bilancio dove erano riportati i costi annuali, senza vedere nemmeno una fattura, anche per controllo se la voce di bilancio riportava il totale esatto della fattura.
     
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    A questo punto fossi in te lascerei che se la sbrighino i condomini e che decidano per il meglio per e della loro proprietà, sarò cinico ma non vale la pena di farsi il sangue amaro (come si dice dalle mie parti), per questioni che non ti hanno ancora coinvolto, ovvero hai la certezza della nomina? (SI) agisci, non c'è questa certezza? Attendi !!! ;)
     
  7. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Dopo due assemblee la mia nomina è più che certa ;), ma lo era anche già dalla prima e su questo non ho mai avuto dubbi!

    L'unica cosa che al momento posso fare è invocare la procedura d'urgenza, per il resto mi tocca aspettare che il vecchio amministratore mi dia tutta la documentazione, altrimenti mi dici come posso fare il cambio del nominativo alla Posta se non sanno neanche il numero di c/c? :rabbia:
     
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Mi sembra strano che i condomini non conoscano il numero di C/C, per il semplice fatto che se questo esiste dovrebbero versare i loro contributi in quel conto, e dovrebbero conoscere il numero, chiedi a qualche condomino qualche bolletta di versamento, da questa ricaverai il numero.
     
  9. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Glie ne parlo nel pomeriggio che devo incontrarli, però questo è il minimo, è tutto il resto che mi preoccupa.
     
  10. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Con simpatia, carissima Alessia, ti auguro di risolvere la situazione in maniera pacifica e non rischiare azioni legali se non necessarie, eventualmente potresti richiedere la consulenza di un mediatore che da poco sono attivi in campo condominiale.
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.
  11. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Grazie Condobip,

    speriamo che sia come dici tu, ma avevo già fiutato l'aria che tirava e purtroppo so per esperienza che queste cose difficilmente si mettono a posto.

    :fiore:
     
  12. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti, purtroppo ci sono cavilli che possono saltare fuori improvvisamente, tutto sembra semplice leggendo il Codice Civile e Leggi collegate, ma ripeto così non è, e si vede anche perchè la nostra macchina giudiziale è lenta nel stabilire le ragioni di una o dell'altra parte, per cui spero che la cosa si risolva in modo pacifico nel più breve tempo possibile.
     
  13. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Hai ragione, ma vedi c'è una questione di fondamentale importanza che forse è scivolata dai discorsi.

    Posso anche stare calma e buona fino al 29 di maggio e quindi pur essendo l'amministratrice di quello stabile non posso lavoraci sopra.
    Se nel lasso di tutti questi giorni scade la polizza assicurativa della palazzina e io così i condomini, non lo sappiamo, disgraziatamente succede qualcosa, si rompe un tubo, si fa male qualcuno ecc. l'assicurazione, ammesso che copra il tipo di danno, risarcisce? Essendo io l'amministratrice ne rispondo in quanto tale.
    Scade una bolletta della luce delle scale o dell'acqua, il gestore applica la mora. Perchè dovrei far pagare ai condomini la mora (per pur piccola che sia)?
    E sicuramente andrà così, perchè ammesso che aspetti il 29 non potrò mica controllare il tutto e ripartire le spese vecchie e nuove in un giorno? E' impossibile!
    In questo caso (domanda provocatoria) CHI PAGA?
     
  14. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Hai ragione anche tu, se corrisponderà che tu sei stata nominata amministratore e l'altro non ti fa lavorare per ostruzione (non consegna dei documenti), chì è responsabile?

    E' una domanda a cui non saprei rispondere, purtroppo non rientra nelle mie conoscenze, potrei rispondere per intuito e/o logica ma non con conoscenze giuridiche, per cui è meglio che sto astenuto .... e dico solamente, spero non succeda nulla di tutto ciò ....
     
    A Alessia Buschi e basty piace questo messaggio.
  15. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Vedi, questa mattina quando ho aperto questo 3d l'ho fatto, prima di tutto perchè ero furiosa (come da titolo :D) e avevo bisogno anche di sfogarmi e l'ho fatto con voi perchè siete gli amici di tutti i giorni.

    Ma a parte questa mia esperienza personale, sono venuti fuori anche aspetti interessanti.

    Infatti il Codice Civile che regola la vita in condominio, dice che se viene revocato un amministratore e nominato un altro, tra i due ci deve essere il passaggio di consegne nel più breve tempo possibile.
    Ora questo "breve tempo" non è quantificato nè dal Codice Civile, nè da Sentenze, quindi come fare a stabilire quanto tempo ci voglia per rimettere in ordine un paio di faldoni, registrare le ultime fatture (se ci sono) e catalogare il tutto?

    A mio parere come in tutte le cose bisognerebbe usare il buon senso e se fosse un supercondominio da 500 condomini potrei anche capirlo un mese di tempo, soprattutto per tutti gli altri impegni giornalieri, soprattutto se si hanno molti condomini, ma per un condominio di 7 persone, dove ieri sera hai presentato un bilancio consuntivo del 2011, un riparto delle spese straordinarie e un bilancio preventivo del 2012, si dovrebbe pensare che tutta la documentazione sia in regola e tutta registrata, ma se da ieri ti ci vuole un mese per catalogare il tutto, lascio a voi la libera interpretazione dei miei pensieri.....
     
  16. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Carissima Alessia, hai tutta la mia compresione e ti do pienamente ragione, purtroppo il buon senso deve stare da ambedue le parti, anche e sopratutto da chi non vuole mollare la poltrincina (spero di essermi spiegato) ;)
    Da cui, o ci si mette d'accordo in maniera amichevole, oppure (e purtroppo) la "causa" è imminente.
     
  17. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    :risata::risata: Direi la seconda :risata:
     
  18. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Lo supponevo :^^:, per cui inizierei con la mediazione :daccordo:
     
  19. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Condobip, sei grande :risata:
     
  20. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Spero di essere stato d'aiuto e di averti messo di buon umore :ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina