1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. wmar

    wmar Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Devo effettuare un ravvedimento operoso relativo ai due pagamenti della TARI 2014 in scadenza il 30.09 ed il 01.12 scorsi. La sanzione da versare ammonta rispettivamente ad un 1/8 e ad un 1/9 del "minimo". Due domande: questo "minimo" è uguale al 30% dell'importo originariamente dovuto? Ed il versamento può essere fatto sommando l'importo originariamente dovuto, la sanzione e gli interessi legali?
    Grazie, come sempre, a chi vorrà rispondere.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. La sanzione per i due versamenti è quella di 1/8 del minimo, dato che il versamento (per entrambi) lo effettuerai oltre il 30° giorno.
    Sì, pertanto la sanzione è pari al 3,75%.
    Il Mod. F24 dovrà avere tre righe compilate, con gli importi relativi ai tre diversi codici tributo:
    TARI: 3944
    Interessi: 3945
    Sanzione: 3946

    N.B. il saggio annuo degli interessi legali fino al 31/12/2014 era l'1%. Dal 1/1/15 è pari allo 0,5%.
     
    Ultima modifica: 7 Gennaio 2015
    A Gianco piace questo elemento.
  3. wmar

    wmar Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Innanzitutto grazie per la risposta.
    Per quanto riguarda quello che scrivi sopra, come saprai la legge di stabilità 2015 (L. 104/2014) ha novellato la disciplina del ravvedimento operoso, introducendo, mediante il comma 637, lettera b), numero 1.1), la previsione della riduzione della sanzione al "nono del minimo" qualora "la regolarizzazione degli errori e delle omissioni, anche se incidenti sulla determinazione o sul pagamento del tributo, avviene entro il novantesimo giorno successivo al termine per la presentazione della dichiarazione, ovvero, quando non e' prevista dichiarazione periodica, entro novanta giorni dall'omissione o dall'errore".
    Stai forse implicitamente assumendo che detta previsione non si applica retroattivamente alle omissioni e agli errori compiuti prima dell'entrata in vigore della norma?
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se vuoi essere sicuro vai in comune all'ufficio tributi e ti fai compilare (liquidare) le cartelle con le sanzioni con tutti i relativi codici, e sei sicuro di non incorrere in altre sanzioni, in Italia ogni ora nuove normative vengono partorite e non sai più quale sia l'ultima
     
  5. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Se il Comune sapesse lavorare (= non fosse refugium di raccomandati e/o incompetenti) ti invierebbe il bollettino (o i bollettini) già compilati. Roma e Recanati fanno così. Vai all'ufficio tributi del Comune e fatti dare questi bollettini, magari compilati da loro a mano.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    jac1.O risposta sensata, bravo
     
  7. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Grazie.
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È la n. 190/2014.
    No. Avevo semplicemente sbagliato. :disappunto:
    La sanzione per il versamento con scadenza 01/12 è quindi quella del 3,33%, se sarà effettuato entro 90 giorni.
     
  9. wmar

    wmar Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    1/9 del 30%, dunque;). Grazie per la conferma.
     
  10. wmar

    wmar Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per il consiglio. Conosco già gli importi - semplicemente, la persona che avrebbe dovuto provvedere al pagamento se n'è dimenticata. Per il resto, prima di dedicare un'intera mattinata a lor signori, provo a fare da me.
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Roma e Recanati invierebbero il modello già compilato con gli importi relativi al ravvedimento operoso? :maligno:
     
  12. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    E' vero. Allora uno va all'ufficio tributi e si fa fare il conteggio dall'impiegato in regime di ravvedimento operoso!
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma è possibile che un impiegato del Comune si "ravveda" e finalmente faccia il proprio dovere, dandoti le giuste informazioni ?
     
  14. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Il ravvedimento è un comportamento del contribuente. L'impiegato comunale non si ravvede, anzi se lo irriti si dà malato: è vigile, ma non urbano, insomma è un vigile extra-urbano comunitario, comunitario perché favorevole alle malattie collettive.
     
  15. wmar

    wmar Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Riprendo una vecchia discussione. La persona che avrebbe dovuto provvedere al ravvedimento, si è dimenticata di pagare la sanzione e gli interessi. Si può rimediare alla dimenticanza con un nuovo F24, calcolando ovviamente gli importi degli interessi alla data del pagamento dei medesimi? (importi minimi, per altro: 4 euro per la sanzione [1/8 del 30%, visto che il termine del 90 gg. è trascorso], 0,50 euro per gli interessi).
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì, il ravvedimento operoso si considera perfezionato qualora, entro il termine di un anno dalla scadenza, risultino versate la TARI, la sanzione e gli interessi correttamente calcolati.
     
  17. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Il ravvedimento operoso si perfeziona a prescindere dalla correttezza degli interessi versati e questo secondo la più recente giurisprudenza:
    "il ravvedimento operoso richiede l'integrale ed esatto versamento delle imposte e delle sanzioni ma non degli interessi"
    I giudici ritengono che il tutto rientri nella fattispecie dell'errore scusabile ex circolare 48/E/2011 e che, considerata la buona fede del contribuente; sussisterà solo l'obbligo a versare i corretti interessi, ma ciò è altro dal perfezionamento del ravvedimento.
    Orientamento ampliato con la Circolare n. 27 del 2/8/2013
     
    Ultima modifica: 18 Maggio 2015
    A quiproquo piace questo elemento.
  18. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questa è una buona notizia. qpq.
     
  19. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    speriamo in bene, e che venga recepita da tutti
     
  20. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Lo scoglio è ancora costituito da una datata pronuncia di Cassazione del 2011; pronuncia in sintonia con l'allora "dura ed inflessibile posizione di ADE
    Da allora molti giudici hanno disposto diversamente, dando atto alla buona fede del contribuente; la stessa ADE, s'è inserita in tal filone, rinunciando spontaneamente alla lite per il venir meno della materia del contendere (interessi corrisposti in ritardo) e riconoscendo il ravvedimento.
    La Giurisprudenza sta facendo il suo corso, vedremo gli sviluppi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina