1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rtv966

    rtv966 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve
    Ho fatto una proposta irrevocabile d'acquisto con sospensiva, subordinata cioè all'ottenimento del permesso di costruire in sanatoria, pertanto ho lasciato un assegno di 1000 euro ma non ho pagato la provvigione all'agenzia. La proposta d'acquisto, c'è scritto, diventa contratto preliminare quando io so dell'accettazione del venditore, ed è già avvenuto.
    Ora viene fuori che nella casa c'è una servitù: la signora del piano di sotto può entrare in casa per andare a sciorinare i panni. Posso recedere da questo acquisto perdendo solo i 1000 euro? C'è qualche riferimento normativo? grazie!
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In teoria dovrai "lasciare" i 1.000 Euro e pagare la provvigione (o i danni solitamente coincidenti) all' agenzia...in pratica bisognerebbe leggere meglio cosa avete scritto ...specie sul preliminare.

    Si potrebbe anche eventualmente contestare che non era stata evidenziata/citata la servitù...che non era di certo "apparente":
    "in caso di servitù, il compratore che non ne abbia avuto conoscenza può domandare la risoluzione del contratto oppure una riduzione del prezzo secondo la disposizione dell'articolo 1480"

    Stante la cosa sarebbero "salvabili" sia i 1000 Euro che l'eventuale provvigione da liquidare all'agenzia.
     
    Ultima modifica: 28 Giugno 2015
  3. rtv966

    rtv966 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    magari, ma mi hanno fatto firmare un foglio pre-datato, dopo 20 giorni, in cui si dice che il venditore si impegna a far togliere questa servitù, quindi è come che io sapessi al momento in cui ho firmato la proposta; il problema è che non è detto che riesca a convincere i proprietari del piano di sotto...
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se il venditore si è preso un impegno "sottoscrivendo" la clausola la stessa avrà effetto sospensivo.
    Come detto tutto dipende da cosa e come avete scritto il preliminare.
    Spero che abbiate posto almeno una data entro cui concludere.
     
  5. rtv966

    rtv966 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    il fatto è che la clausola sospensiva presente sull'offerta (entro il 31/12/2015) si riferisce al permesso di costruire in sanatoria (mancano una parte delle pratiche del condono del 1985); se quello che ha scritto nell'allegato riguardo il togliere quella servitù ha un effetto sospensivo, non lo so, ma se lo ha non c'è un limite temporale a quello. La mia domanda è: con una sospensiva, posso recedere perdendo solo la caparra? o devo pagare anche l'agenzia?
     
  6. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ripeto che dipende da come avete "steso il testo".
    Servirebbe l' integrale del documento (magari cancella i riferimenti/nominativi).

    Di certo posso solo dirti che se non si arriva al Rogito per tua rescissione del "contratto", dovrai "abbandonare" i 1.000 Euro ma pure saldare i diritti dell' agenzia (che presumo siano ben più della caparra).
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se la signora rinuncia al suo diritto di sciorinare i panni, e ottieni il permesso per una sanatoria, devi partecipare alla conclusione dell'affare o perdere la caparra, ma pagando l'agenzia
     
  8. rtv966

    rtv966 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Allego i file jpg: proposta irrevocabile d'acquisto e l'allegato A, che riporta la data della proposta d'acquisto ma che ho firmato 20 giorni dopo (non sapevo quindi alla firma della proposta di questa servitù, anche se dalle carte risulterebbe il contrario); ora è vero che il venditore si impegna ad alienare l'immobile sprovvisto dalla servitù, ma se i proprietario dell'appartamento di sotto sono contrari a rinunciarci?

    Per Adimecasa: ma se rinuncio *prima* che la sanatoria arrivi?
    Grazie tante
     
    Ultima modifica di un moderatore: 29 Giugno 2015
  9. rtv966

    rtv966 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ecco i file jpg
     

    Files Allegati:

  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Premesso che nella proposta che hai firmato non era menzionata alcuna servitù "non apparente" per quanto è rilevabile il venditore si è preso l' impegno di arrivare al rogito con l' immobile privo della servitù di passaggio descritta.

    Sulla base di tale impegno tu puoi legittimamente recedere "senza costi" solo qualora davanti al Notaio la parte venditrice non abbia provveduto a tale "cancellazione".

    Potresti anche "contestare" che nella proposta al punto m) si era dichiarato l'immobile libero da ipoteche, pignoramenti e/o altri pregiudizi...
    ma facile pensare che dovresti investire un Giudice della decisione...e lo stesso potrebbe eccepire che la parte venditrice "garantisce" l' assenza al rogito di detti "vizi".
     
  11. rtv966

    rtv966 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie tante!
    Nella proposta c'è scritto comunque nella seconda pagina "L'immobile verrà trasferito ... con ... servitù attive e passive", quindi le servitù sono nominate! Ma se al momento dell'atto notarile posso recedere senza costi se tale servitù non è stata eliminata, per me va pure bene. L'importante è che non sia necessario fare causa. Per me l'ultima cosa che vorrei è dare la chiave a estranei di casa mia; piuttosto metto una tenda sulla spiaggia. Comunque vado a parlare di nuovo in agenzia.
     
  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La clausola che menzioni è un classico dei contratti prestampati (in fin dei conti, e specie in Condominio esistono molteplici servitù) ...ma a tua salvaguardia c'è quella con cui la parte venditrice si impegna a cedere l' immobile libero da quella particolare in favore di chi vuol stender i panni.

    Occhio a come ti verrà "garantita" tale rinuncia.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina