1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Buongiorno sono un conduttore su appartamento con contratto cedolare secca annuale, ho versato un deposito cauzionale di due mensilità pari a 900 euro, il contratto scade il 12 marzo 2012, ora per problemi personali ed economici mi trovo costretto a recedere anticipatamente , ma il locatore mi pretende le mensilità sino a fine contratto.come mi posso comportare?perdo il deposito cauzionale?sono costretto a pagare sino a marzo?c'è da aggiungere che l appartamento riporta alcuni problemi non risolti.frigorifero dannegiato, forte odore di gas, mai risolti e zona alluvionata, di cui siamo venuti a consocenza solo dopo il blocco .non ho potuto usufruire dell appartamento per tre giorni a causa di un alluvione perche zona chiusa dalla polizia locale.posso recedere sesnza perdere nulla gia per quell0?grazie a tutti
     
  2. Franco.m

    Franco.m Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Il conduttore può recedere anticipatamente il contratto ma è tenuto a pagare l'affitto fino alla sua scadenza. Se il preavviso (inviato tramite raccomandata a/r) è di sei mesi, il canone va corrisposto per tutto quel periodo, anche se l'immmobile viene lasciato prima, fatto salvo che non venga nuovamente affittato.
    Solitamente, in caso di recesso anticipato, il conduttore ha l'onere di farsi carico delle spese per la risoluzione, in questo caso però non dovrai pagare nulla perché si tratta di un contratto in regime di cedolare secca.
    I problemi riscontrati nell'immobile li hai comunicati al proprietario tramite raccomandata a/r? Lui, se in mala fede, potrà dire che non era a conoscenza delle perdite.
    Non credo che la zona alluvionata possa essere addotta ad un problema dell'immobile.
    Il proprietario è tenuto a restituire la caparra se l'immobile viene riconsegnato senza alcun danno e per redigere il verbale chiedi aiuto ad un professionista.

    Ho risposto in base ad una mia esperienza, per maggiori certezze aspetta l'intervento di utenti molto esperti come @Nemesis e @Ollj .
     
  3. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    ok grazie mille
     
  4. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    buongiorno Franco.m volevo aggiornarti sulla situazione,ieri ho sentito un rappresentante uniat ,che ha preparato una letterea per la locatrice,per loro il contratto per le problematiche riscontrate risulta nullo, non devo pagare piu le mensilita, deve restituirmi il deposito cauzionale comprensivo di interessi passivi, e chiudere subito il contratto.che ne pensi?
     
  5. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Sono curioso di sapere chi può definire un contratto "nullo", e sentenziare che il deposito cauzionale va restituito, ancor prima di visionare l'immobile.
    E che le ultime mensilità non vanno pagate.
    Poi dici che il contratto va chiuso subito. Ma chiuderlo o annullarlo sono due cose diverse.
     
  6. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Non lo dico io che non è di mia competenza,apposta mi sono rivolto all'unione nazionale inquilini ambiente e territorio, dove un tecnico mi ha redatto la lettera, il discorso era che io volevo recedere anticipatamente per gravi motivi economici,mentre il locatore non vuole sentire ragioni, e pretende il pagamento sino all ultimo mese, secondo, dopo aver verbalmente segnalato i problemi di odore forte di gas,frigorifero malfunzionante e zona alluvionata,che non ci è stata segnalata prima della firma del contratto, non ha preso nessun provedimento per risolvere i problemi..e in ultimo nel contratto non ha specificato nulla su vincoli per recesso anticipato del contratto
     
  7. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Cosa vuol dire scade nel 2012?

    Comunque non voglio entrare nel merito della diatriba.
    Mi interessa solo sapere, in pratica, come può un contratto, regolarmente registrato, essere dichiarato nullo unilateralmente.
    Cosa ti hanno detto di fare all'Uniat? Loro consigliano, ma poi la responsabilità è tua.
    Tieni conto che la registrazione del contratto all'Agenzia delle Entrate l'ha fatta il locatore, e spetta lui a fare la comunicazione.
     
  8. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Si scusa ho sbagliato è 2016, l uniat ha redatto una lettera da inviare al locatore, dicendo che ho diritto,non essendo specificato in contratto al recesso anticipato, con 30 giorni di avviso,gioustificato dai vari problemi sudetti, senza perdere deposito cauzionale e senza pagare le mesnilità sino a marzo 2016 come richiesto dal locatore.parlo sempre da profano e per quello che l uniat mi ha scritto,naturlamente ho delegato loro e il loro legale per seguire la questione
     
  9. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Senza perdere la cauzione per il recesso anticipato.
    Ma la cauzione serve sopratutto per compensare eventuali danni all'appartamento.
    Quindi potrà esserti restituita solo dopo sopraluogo del locatore (se è tutto in ordine) e pagamento almeno della prossima mensilità (30 giorni di disdetta).
     
  10. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Certo naturalmente il deposito si intende restituito dopo verifica della struttura da parte sua ci mancherebbe..la mensitilità non la pago perchè sarebeb quella di dicembre e io già non sto piu dentro casa.l odore del gas non credo sia salutare,il frigo chce perde acqua nemmeno e tantomeno il salvavita che non funziona e mi ha scoppiato il telefono che dici?
     
  11. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Dipende quando hai inviato la disdetta.
    Se la invii ora, non puoi non pagare la prossima mensilità.
    Neanche l'Uniat ti darebbe ragione. Infatti hanno parlato di 30 giorni.
     
  12. Franco.m

    Franco.m Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno @andreapodda , ha ragione Carlo27, quelle del sindacalista sono solamente fantasiose iperboli.
    Sorvolando sulla presunta nullità di un contratto regolarmente registrato, il locatore ha diritto di pretendere che gli vengano corrisposte tutte le mensilità fino alla risoluzione del contratto.
    Se nel preavviso è indicato come termine di rilascio il 30 novembre, l'inquilino, anche se va via prima, deve pagare l'affitto fino al 30 novembre, a meno che l'immobile non venga nuovamente affittato. Banalizzo: se lasci l'immobile ad ottobre e nel frattempo il proprietario trova un nuovo inquilino, allora non devi pagare più niente.
    Le perdite di gas sono un problema molto serio da affrontare non appena si presenta, oltre alla salute dell'inquilino è a rischio tutto lo stabile e ovviamente l'incolumità degli altri condomini, quindi è una grave mancanza quella del proprietario. Purtroppo non avendolo informato dei problemi tramite raccomandata a/r ma a voce, lui potrebbe negare di esserne a conoscenza. Ciò non toglie che tu non possa dire che il proprietario sapesse tutto, anche perché mi sembra di capire che i problemi (anche quelli relativi al frigorifero e al salvavita) siano tuttora irrisolti.
    Dopodiché, qualora venisse provata la negligenza del proprietario, non so se ti spetterebbe comunque un indennizzo.
    Al prossimo contratto di affitto chiedi al locatore che venga redatto un verbale in cui si evidenzia, magari anche con delle foto, lo stato dell'immobile al momento della consegna, cosicché sia tu che il proprietario sarete più tutelati.
    Verba volant, scripta manent: qualsiasi comunicazione va fatta con raccomandata a/r (o pec), evita in futuro di segnalare problemi a voce.
     
  13. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    La raccomandata per recesso è stata inviata il 12 novembre, le mie intenzioni erano come propposto al locatore di pagare tutto il mese di dicembre ma il 1 dicembre lasciare l immobile, cosa che lui ha categoricamente rifiutato minacciando un azione legale, ora capisco il vostro punto di vista da locatori, ma mi sono rivolto appositamente a un sindacato fornito di legale che mi ha garantito e redatto lui stesso la lettera da inviare in raccomandata, asserendo con certezza e garanzia che ho tutti i diritti per recedere anticipatamente.le ultime parole della lettera redatta dal rappresentante del sindacato sono:
    Preavvisiamo che non ottemperando alla ricezione della presente alla concessione della rescissione contrattuale saremo costretti,ns malgrado,adire le vie legali.

    si tutela legalmente il locatore ma anche in conduttore non è che sia un idiota...
     
  14. Franco.m

    Franco.m Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Sulla risoluzione hai pienamente ragione e il proprietario non può opporsi anche per le gravi motivazioni da te addotte.
    Ma il contratto prevede una clausola di risoluzione anticipata? Solitamente viene indicato un preavviso di sei mesi (alcuni ne chiedono tre altri uno, non c'è un tassativo), nel caso in cui non fosse presente o non venisse rispettato quel termine non so cosa comporti.
     
  15. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    no sul contratto riporta solo la dicitura di 3 mesi prima di avviso in rr per il non rinnovo del contratto alla scadenza annuale, se non mando il recesso si intende rinnovato per tacito assenso ma non riporta nulla in merito a recesso anticipato.
     
  16. Franco.m

    Franco.m Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
  17. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ha motivato dicendo che il contratto era firmato sino a marzo e sino a marzo dovevo pagare, sul fatto che se non è specificato sul contratto il recesso anticipato quindi non posso farlo, il legale la pensa esattamente al contrario invece
     
  18. Franco.m

    Franco.m Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Spero per te che abbia ragione lui, perché quella del proprietario sembra una pretesa priva di fondamento. E' paradossale che si rifiuti di risolvere il contratto essendo a conoscenza dei problemi economici che stai affrontando.
     
  19. andreapodda

    andreapodda Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Eppure è cosi, credimi, a questo punto si preferisce un onestà che ti dice di non poterti più pagare la mensilità e ti lascia casa libera, o uno che obblighi a star dentro sapendo che non può pagarti?mi chiedo questo
     
  20. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io non ho capito che tipo di contratto è.
    Evidentemente non uno "libero" 4 anni + 4, visto che parli di scadenza annuale.
    E neppure un 3 + 2 "agevolato a canone concordato".
    E' forse un contratto transitorio?
    Comunque concordo che il proprietario avrebbe interesse ad accettare il tuo recesso anticipato, visto che le tue condizioni economiche non ti permettono di continuare la locazione. O forse lui contesta questo "grave motivo" da te addotto nella lettera di disdetta?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina