1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Gianna Frilli

    Gianna Frilli Nuovo Iscritto

    Buonasera a tutti
    Avrei un quesito da proporvi. Tramite agenzia immobiliare ho presentato una proposta di acquisto per un immobile, con caparra confirmatoria depositata in contanti presso l'agenzia. Recedendo da tale proposta quali sono i miei doveri? Non ho ancora ricevuto comunicazione di accettazione da parte del venditore e la proposta scade domani. In ogni caso conviene che comunichi il mio recesso prima di avere la risposta del venditore o è irrilevante?
    Grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dunque, andiamo per ordine:
    A) Sconsiglio di fare una proposta in contanti, un assegno bancario o circolare è un titolo maggiormente codificato, in caso di contestazioni.
    B) Sino a Domani, la cifra versata, in caso di tuo ripensamento, viene persa.
    C) Se domani, la proposta non viene accettata, la cifra deve esserti restituita.
    D) Se domani, la proposta viene accettata, la cifra resta a disposizione del venditore a titolo di inizio pagamento.
    E) Se comunichi il tuo recesso, automaticamente perderai l'acconto.
     
  3. Gianna Frilli

    Gianna Frilli Nuovo Iscritto

    Grazie mille anche per la tempestività della risposta. Hai perfettamente ragione su quanto affermi al punto A, ma ciò è dovuto al fatto che tutto si è svolto in modo troppo affrettato, da cui deriva anche il motivo del mio ripensamento. Sul fatto di perdere la caparra non avevvo dubbi, ma il mio problema principale riguarda gli eventuali doveri verso l'Agenzia. La caparra è irrisoria, ma l'eventuale provvigione no! A questo punto la domanda è: l'agenzia può avanzare pretese nei miei confronti?
    Di nuovo grazie
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    direi di si. Ecco perchè, al momento ti conviene aspettare il rifiuto del venditore, se tu fai intravedere la tua indecisione, le cose si potrebbero mettere finalizzate a farti pagare la provvigione anche in assenza di compravendita. Infatti in caso di vendita, non conclusa per cause non derivanti dalla agenzia, la provvigione è dovuta.
     
  5. Gianna Frilli

    Gianna Frilli Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta, è proprio quello che temevo!
     
  6. Gianna Frilli

    Gianna Frilli Nuovo Iscritto

    Scusa Adriano, approfitto ancora una volta della tua disponibilità e gentilezza. Ho saputo che il venditore ha accettato la proposta. A questo punto penso che a lui spetti solo la caparra versata, giusto? Sai dirmi come posso quantificare la provvigione da pagare comunque all'agenzia? Sarebbe quella stabilita, fra l'altro solo verbalmente, al momento in cui ho firmato la proposta, o potrebbero avanzare altre pretese? Preciso che la mia intenzione di recedere deriva da seri motivi purtroppo non documentabili, la casa è molto bella e mi dispiace molto perderla, ma al momento non credo di poter far fronte agli impegni presi.
    Grazie
     
  7. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    A questo punto ci vuole molta diplomazia, recati in agenzia e chiedi il loro "aiuto", esponi i gravi motivi che ti inducono a ritirarti dalla proposta fatta. Lascia intravedere una possibilità di rimandare la decisione a 3/6 mesi, ma che nel frattempo non vuoi tenere bloccata la vendita, ovvero non vuoi far perdere l'opportunità di vendita al venditore. Chiedi scusa e ovviamente a malincuore fai capire che ti dispiace perdere la caparra, frutto dei tuoi sudori, anzi, chiedi se eventualmente fra 3/6 mesi tu fossi nelle condizioni di decidere l'acquisto e la casa fosse ancora in vendita, se allora e solo allora te la potessero tenere valida. In questa maniera, tieni una porta aperta, dosa bene le parole e forse non andrai incontro ad altre pretese.
    Se l'agenzia ti chiedesse le provvigioni, (quelle pattuite verbalmente) facci sapere, perchè forse su una proposta non sono dovute, ne parliamo con Jrogin, che qui sul forum ha moltissima esperienza in materia.
     
    A Gianna Frilli e Jrogin piace questo messaggio.
  8. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    accidenti. un bel pasticcio. in ogni caso in bocca al lupo!
     
  9. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    No, anche se hai fatto solo una proposta, la provvigione è dovuta.

    L'agenzia ha fatto il suo dovere, cioè ha messo in contatto le parti, quindi se tu recedi l'agenzia ha un danno.

    Poi è chiaro che ci si può anche accordare, se l'agenzia è disponibile...e, in questo caso, metti subito per scritto gli accordi e controfirmate.

    Silvana
     
    A Jrogin piace questo elemento.
  10. Gianna Frilli

    Gianna Frilli Nuovo Iscritto

    Grazie a tutti! Domani ho un appuntamento in agenzia a cui presenzierà anche il costruttore. Per telefono ho spiegato all'agente immobiliare qual è il problema e lui si è mostrato molto comprensivo, però l'affare è stato trattato in collaborazione con una seconda agenzia che agisce per conto del costruttore e, se ho capito bene, è proprio il costruttore che non vorrebbe assolutamente perdere l'affare. Proverò ad agire seguendo il consiglio di Adriano, d'altra parte a mostrarmi dispiaciuta non faccio alcuna fatica perchè è vero che mi dispiace perdere la casa, però al momento proprio non posso impegnarmi. Non credo che il costruttore possa costringermi a rispettare gli impegni presi, o almeno spero.....:triste:
    Domani vi dirò come è andata, nel frattempo grazie a tutti e .... speriamo bene!
     
  11. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Ho letto solo adesso la discussione, e l'invito di Adriano Giacomelli a dare il mio parere.

    In sostanza sottoscrivo quanto già scritto da bolognaprogramme.
     
  12. Gianna Frilli

    Gianna Frilli Nuovo Iscritto

    Grazie Jrogin, questa è una pessima notizia, anche se è ciò che temevo. :disappunto: Spero solo siano comprensivi, dal momento che il tutto si è svolto nel giro di un pomeriggio e quindi in pratica il lavoro dell'agente, peraltro gentilissimo è stato ben poca cosa. A questo punto approfitto per riproporre anche l'altra domanda che mi affligge: il venditore, si tratta di una società costruttrice, può avanzare pretese di risarcimenti? Tieni presente che dal momento della presentazione della proposta, a quello della manifestazione dell'intenzione di recedere, sono trascorse meno di 48 ore.
     
  13. piccola63

    piccola63 Nuovo Iscritto

    posso approfiitare della tua esperienza ed esporti il mio problema:
    proposta accettata,
    non rispettata la data prevista per il compromesso perchè l'immobile era pignorato e stava andando all'asta (....dettaglio omesso!!) e qundi è stato perso parecchio tempo per far luce sulla situazione e stabilire gli importi da corrispondere ai debitori,
    a tre mesi dalla proposta la venditrice si ritira, rendendosi irrantracciabile e NON restituendomi un euro (ed in virtù dell'acquisto io nel frattempo avevo venduto la mia casa....)
    ad oggi c'e di mezzo un legale per il recupero della mia caparra ma, ciliegina sulla torta, mi arriva lettera di uno studio legale che mi richiede provvigione: AGENTE NON ISCRITTO, TRTTATIVA NON CONCLUSA PER INESATTEZZA DI NOTIZIE FORNITE DAL SUDDETTO INCAPACE, e devo pure pagare???:disappunto:
    scusa e lo sfogo e grazie
     
  14. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Assolutamente no.
    La mancata inscrizione al ruolo degli agenti immobiliari implica il NON diritto alla mediazione.

    Inoltre, il presunto agente immobiliare avrebbe dovuto sapere, con la buona diligenza, della presenza di pignoramenti prima di farti firmare una proposta di acquisto.
     
  15. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Il tuo problema è diverso.

    No, tu non devi pagare, tanto più che è un abusivo, e perchè l'immobile aveva dei problemi. Se fossi il suo avvocato, per non perdere la faccia, non avrei nemmeno scritto la lettera...



    Ti prego, nonostante tutta la comprensione per il tuo caso (anche se di questi casi che si smaterializzano nell'arco di 24 o 48 0re cominciano ad essercene un pò troppi e qui il dubbio viene...) non dire che il lavoro dell'agente è durato poche ore e quindi non merita un granchè... Alle spalle di una vendita - e nel campo delle nuove costruzioni ancora di più - c'è tanto lavoro che tu non puoi nemmeno immaginare, quindi, per favore, rispettiamo il lavoro degli altri.
    Grazie

    Silvana
     
    A Jrogin piace questo elemento.
  16. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il problema in tempi di crisi è che sempre più "disperati" senza alcuna formazione e competenza si improvvisano esperti di qualunque cosa. Fioriscono così falsi dentisti, agenti immobiliari volatili, negozi di mobili che aprono, fregano un pò di clienti e dipendenti, e chiudono con le tasche piene e via dicendo. la cosa grave è che tutti coloro che operano in modo serio, qualunque sia il loro campo, non hanno alcuno strumento di difesa e possono solo contare sul passaparola.
     
  17. piccola63

    piccola63 Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta, ma vale comunque la tua risposta anche se "l'incapace" ha avuto la furbizia di far presenziare, nel momento in cui ho fatto proposta, il cugino che è l'amministrato della società, l'unico iscritto, ma che MAI avevo visto prima di allora? grazie ancora
     
  18. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Qui ci sono delle diverse interpretazioni derlla normativa:
    - c'è chi sostiene che per avere diritto alla provvigione è sufficiente che l'iscritto al ruolo degli agenti di affari in mediazione immobiliare sia presente nella fase della stipula della proposta di acquisto o preliminare (in sostanza nella fase conclusiva dell'affare). Sono di questo parere in numerosi franchising che spargono a giro addetti non iscritti al ruolo, ma che fanno interevenire poi un AI (Agente Immomibiliare).
    - personalmente sostengo che in tutte le fasi della trattativa, dalla semplice visita in poi, sia necessaria l'iscrizione al ruolo (o avere i requisiti necessari vista l'intenzione attuale di eliminare il ruolo).
     
  19. Gianna Frilli

    Gianna Frilli Nuovo Iscritto

    Mi dispiace aver urtato la tua sensibilità, non era mia intenzione sottovalutare il lavoro di nessuno. Capisco che alle spalle di una vendita ci sia tanto lavoro, ma non mi sembra giusto che per ottenere l'annullamento del contratto abbia dovuto pagare per intero doppia commissione ( quella dovuta da me e quella dovuta dal costruttore) ; i due AI non hanno voluto sentire ragione, il costruttore ha rinunciato alla caparra, ma loro assolutamente no. Il lavoro già fatto sarà utile anche per il prossimo acquirente, o no? Non credo che una volta annullata la mia proposta di acquisto tutto il lavoro sia da rifare. Capisco la crisi, ma a tutto c'è un limite
    Colgo l'occasione per augurare a tutti una buona Pasqua
     
  20. piccola63

    piccola63 Nuovo Iscritto

    :rabbia::rabbia::rabbia:
    :rabbia::rabbia:......speriamo bene. Comunque grazie.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina