1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Due case che 40 anni fa erano della stessa prorpietaria, poi divise come proprietà, ma rimaste comunicanti tra di loro, senza alcuna recinzione, ed anche con servitù di passaggio a vicenda scritte a rogito.

    Il padrone A aveva già protestato per la presenza del cane del padrone B perchè questo inibiva l'utilizzo del passaggio con auto, ed essendo un pò brado, potrebbe anche fare del male.

    B "furbescamente" dice che il suo cane potrebbe scappare attraverso la ringhiera verso strada pubblica posta nella proprietà di A (che non ha un suo ingresso), per quello mentre A è in vacanza, clandestinamente installa una recinzione con rete e paletti di ferro cementati nel suolo di cemento. Sempre "furbescamente" B lascia una parte di rete tagliata, così al suo ritorno dalle vacanze A non potrà dire di non poter entrare in casa, perchè può passare attraverso la rete tagliata per entrare in casa.

    Avete capito bene, B non ha messo recinzione e cancello clandestinamente, ma una rete con un taglio, e con dei gancetti perchè così la rete non si apre se il cane spinge.

    Tale recinzione blocca permanentemente anche la servitù di passaggio di B con auto per entrare nel retro della casa.

    Al suo arrivo a casa, A può pretendere che i vigili del fuoco rimuovano tutto, o almeno il necessario in modo tale che per entrare in casa non si debba passare attraverso una rete tagliata posta clandestinamente dal vicino B?
    Posto che A agirà con avvocato, cosa deve dire alla polizia per farli agire contro il vicino B, tipo una multa, ecc... nell'immediato?

    Posso io stesso rimuovere e tagliare (dopo il sopralluogo della polizia), la parte iniziale e finale di recinzione che invade (entrambe quasi un metro) la mia proprietà? Ho frazionamento allegato al rogito originario della divisione con le quote precise in mano.

    Avendo lui certamente fatto abusivamente (oltre che clandestinamente) una recinzione con paletti affogati nel pavimento di cemento, è questa un'opera per la quale rischiano una multa del comune?

    Grazie
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non servono permessi per recintare/dividere 2 proprietà e nemmeno puoi pretendere di togliere o eliminare parti della stessa.
    Se esiste apertura, seppur "spartana" e scomoda, on puoi lamentare impedimento a servitù di passaggio.

    Di tutte le tue lamentele l'unica degna di considerazione è l'eventuale occupazione di tua proprietà qualora rete e paletti non siano a confine e la mancata "chiusura" del cane in area recintata.
     
  3. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    ???
    Finché non ho un mio ingresso non ha alcun senso quella recinzione, se non fare un dispetto.Hai letto che la mia auto non entra più in casa? Hai letto che anziché un cancello ha messo una rete tagliata, magari tagliente??
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Stammi a sentire...tu hai posto una questione ed io ti ho detto la mia.
    Per come hai esposto dubito tu abbia preparazione sulle procedure (chiama i Vigili del Fuoco per far togliere la rete che poi vediamo chi sbaglia, o denuncia la qeustione alla Polizia che mai verrà a fare "sopralluogo")...ma nessuno ti impedisce di procedere come tu pensi ...e imparare a tue spese.

    Ti do un unico consilgio "a gratis" evita di agire di tua iniziativa (eliminando la rete) o passi anche dalla parte del torto.

    Forse è il caso che tu proceda speditamente con quanto hai indirettamente affermato:
    realizza un tuo ingresso ...se non esistono impedimenti
     
  5. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Io chiamerò la polizia proprio per evitare di agire di mia iniziativa, ma come entro in casa? Non c'è una maniglia, è stata messa questa rete che dovrei spingere con le mani... Forse ti stanno sulle scatole quelli che hanno un fondo dominante, o forse pensi che sto inventando tutto.
     
  6. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Potresti schematizzare con schizzo sia le proprieta,la servitu e l'ubicazione della recinzione?
     
  7. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    La linea rossa è la recinzione clandestina (con paletti di ferro cementati al suolo), quella tratteggiata è il limite della proprietà.
    Lo so per certo qual'è il limite perchè ho ottenuto il frazionamento originale allegato al rogito con tanto di quote metriche.

    Ovviamente il vicino non ha pagato il suo geometra (che quando l'ho chiamato si è assolutamente dissociato), altrimenti rispettava i confini, piazzava un cancello davanti, ed evitava di mettermi la rete in casa, bloccando anche la servitù con auto sul retro con il paletto di ferro.

    Da quello che mi hanno raccontato altri vicini, è stata messa la rete con un taglio, così, anche se sembra chiuso, in realtà spingendola posso accedere all'ingresso principale.
    Una cosa a dir poco folle.

    Avevo sentito parlare di reti con cancello messe a tradimento, ma mai di una rete da spingere. Qua secondo me si giustifica il chiamare i vigili del fuoco, per motivi di sicurezza: la rete tagliata è tagliente, e non devo essere io a rimuoverla a cavallo del confine. Quella nella mia proprietà, forte del frazionamento che ho, posso torglierla io.

    Per il resto sentirò l'avvocato, che mi ha già preannunciato che saranno guai per loro.

    Nel retro come detto non posso più entrare con l'auto, e non posso più accedere, sempre al retro, dal mio marciapiede di proprietà, ma devo per forza passare per la sua strada!! Ovviamente la mia porta sul retro che è porta di servizio per le cantine è chiusa dall'interno.

    Se era semplice fare un mio accesso mi avrebbero già potuto obbligare, e me lo sarei fatto volentieri da solo!
     

    Files Allegati:

  8. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Invita il vicino a recintare la sua prprietà escludenzo la zona da adibire a servitu reciproca, in modo tale che l'accesso a spinta o qualsivogli co lo abbia lui.
    Se tale invito non produce alcun risultato agisci come reputi, valutando i costi benefici visto che le due proprietà poiche fronteggiano una strada pubblica possono avere accessi esclusivi da questa, quindi si potrebbe tralasciare la servitù costituita.
     
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nessuna questione personale...figurati...ma se tu chiedi spiegazioni non ti alterare se non corrispondono a quello che ti aspetti.

    1)La polizia non interviene su questioni di "confini" e/o servitù.
    2)I Vigili del Fuoco nemmeno.


    Quindi se tu vuoi contestare l'opera perchè la ritieni lesiva di un tuo diritto devi agire per vie legali: trovati un avvocato ed inizi una causa.

    Siccome ci sono passato ...ti faccio tanti auguri.
    Anche se vinci avrai comunque perso tempo e soldi...e al posto tuo mi farei una accesso autonomo ed indipendente.

    Con certe persone è inutile star li a parlare di servitù...troveranno sempre il modo di farti dispetti.
     
  10. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie Salvez e Diramaz.
    Un pò di in****atura mi viene già solo a pensarci a questa cosa, ma ho fatto bene a non andare appositamente la, mi sarei fatto 1000 km per questo dispetto.
    Avevo già mandato raccomandata A/R per evitare che mi ostruissero i passaggi, raccomandata alla quale non hanno risposto, anche parlato tramite geometra con loro geometra. Pensate che il loro geometra che io ho chiamato per chiarimenti, mi ha detto che appena ha osato parlare con loro di mettere per iscritto, loro si sono offesi e lo hanno mandato via in modo poco cortese.

    Ma, ve lo chiedo per avere un'opinione in più, (non sarete responsabili delle mie azioni :) ) :
    se io taglio e stacco la rete del vicino nei due punti che hanno sconfinato nella mia proprietà, e lascio intatti i punti a cavallo del confine, può lui farmi causa?
    Ho la certezza matematica delle quote del frazionamento dalla mia parte.

    Se io decidessi, spendendo diversi soldi, di fare un mio ingresso anche con auto, loro avrebbero sempre due contatori in casa mia....sarei obbligato a lasciargli un passaggio per accedervi? (stavamo cercando con i geometri di trattare questo, prima che la richiesta di mettere per iscritto tutto provocasse quello che è successo)
     
  11. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    diramaz: ma vincendo non pagano tutte le spese quelli che perdono?
    Se vinco (e vincerei eccome), non arrivo alla fine a spendere zero, e magari anche un rimborso danni?
    A settembre mi vedrò per questo con un avvocato, ma ora ero lontano, e va in vacanza anche lui
     
  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Potresti essere perseguito.
    La Legge e i Giudici non ammettono che ci possa far "giustizia" da se (vai nel penale).

    Oltre tutto chi impedirebbe ai tuoi vicini di ripetere l'operazione dopo la tua partenza...visto che risiedi a 1000 km. ?

    Non siamo nel "far west" (a volte vien da pensare sia un peccato) e tocca seguire le norme vigenti.
     
  13. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Dipende.
    Ma anche se il giudice alla fine ti desse piena ragione non è detto ti siano rimborsate "tutte" le spese che dovrai anticipare e tempi e costi per la distanza.
     
  14. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Occorre che la parte intenta a realizzare ciò, avvisi l'altra mediante l'iter burocratico corretto.
     
  15. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ???
    Se chi costruisce recinzione a confine lo fa sulla sua proprietà non vi sono "iter burocratici" e anche se omettesse la DIA non vi sarebbe alcun "abbattimento" ma, al caso, semplice sanzione.

    L'unico vero problema qui è il fatto che si lamenta costruzione non sul confine ma sulla proprietà di @fuffurugugliu
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    mi sembra una situazione cafchiana un tizio si lamenta del fatto che il cane del vicino, lasciato abitualmente libero di vagare anche nell'altrui proprietà, incute paura ed il padrone del cane recinta, non la sua, ma l'altrui proprietà.
     
  17. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    da un pò di anni a questa parte vige il principio della soccombenza: chi perde paga le spese processuali ed i costi sopportati dalla parte vincente. Però a volte, il giudie, pur dando ragione ad una parte, opta per la compensazione delle spese quindi ognuno paga le proprie spese.
     
  18. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    ART.951 codice civile.
    Come lo chiede?:
    Lo incontra e ne parlano?
    Lo chiama al telefono e ne parlano?
    Gli manda un messaggioWarp o sms?
    Bussa a casa sua e ne parlano?
    Lo fa convocare da un suo tecnico?
    Oppure se non vuole avere contestazioni scrive e/o si fa assistere per la stesura di una notifica a mezzo raccomandata o altre forme di notifica alla controparte delle sue intenzioni? questa forma è un'iter burocratico? chi ha più sapienza può dare maggiori spiegazioni e/o soluzioni

    ps
    L'art. 951 sono due righe molto meno di quanto mi hai dato tu da studiare sparsi nelle altre discussioni.
    Caro Dimaraz
    Vivi sempre con la consapevolezza di non essere inferiore a nessuno ma anche con l'umilta di non essere superiore a nessuno.
     
  19. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Sono residente la, solo che di estate sto via anche 2 mesi, e i vicini che hanno recintato noi lo sanno. Ma cosa ancora più assurda è che oltre ad aver recintato senza aver messo nessun cancelletto, ci obbligano, per andare sul retro, a passare nella loro proprietà anche se andiamo a piedi, e prima non era necessario, perchè ci arrivavamo col nostro marciapiede al retro della casa! Ha tutte le caratteristiche di un dispetto, perchè aumenta a dismisura l'uso della servitù pedonale per andare sul retro, rende inutile la servitù con auto, ed ostruisce la servitù pedonale per l'ingresso principale, con una rete che sembra chiusa, ma sono due reti tagliate e sovrapposte da spingere e con cui farsi male.
    Per quello credo che ci dovranno pagare un danno, ma lo spero perchè così poi staranno buoni.
    Sicuri che per la sicurezza (tagliarsi con la rete), non possa rimuovere almeno la parte che da pericolo? Ribadisco che non mi ha allungato il percorso per l'accesso principale, ma lo ha interrotto condue reti tagliate da spingere, a mo di dispetto.
     
  20. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Giusto Salves, ed aggiungo anche che le due proprietà erano della stessa persona, quindi c'è anche la "destinazione del padre di famiglia", che porta rogne a me, ma che impedisce al vicino di apporre recinzioni dove più gli pare
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina