• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

lebis 79

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti. Vivo in una villetta inserita in un condominio, il mio giardino è su 2 lati dell' abitazione e la recinzione è la classica rete metallica inserita in un muretto relativamente basso. l' impresa che sta costruendo da uno di questi lati mi ha presentato, per ora informalmente, la volontà di rifare muretto (per livellare il giardino del futuro vicino) e recinzione ma in ferro e non più in rete. Mi ritroverei con mezzo giardino in rete e mezzo con recinzione in ferro di chissà quale colore. Io e la mia compagna non siamo d' accordo ma ci sono stati richieste CI e CF per preparare dei documenti. Vorremmo evitare raggiri e problemi e non sappiamo come comportarci. Avete consigli? Grazie anticipatamente
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Non so darti una risposta e rimando a utenti più esperti ( @Nemesis )

Ho trovato questo:


Mi sa comunque che metà del costo del muretto da rifare, sarà a vostro carico.
Aspettate a dare carta d'identità e codice fiscale (se già non lo avete fatto), attendete qualche parere qui sul forum.
 

marcanto

Membro Junior
Professionista
Non è stato specificato ma presumo che la richiamata recinzione costituita da rete metallica inserita in un muretto, sia in comune tra le due diverse proprietà.

Ipotizzando che sia questa la situazione, ossia recinzione in comune, è anche palese che l'intervento NON è dettato da esigenze impellenti come riparazioni, manutenzione, pericolo di crolli etcc
tutte situazioni che rendano necessario la partecipazione economica dei comproprietari.
Ma la situazione descritta non è proprio questa, besni uno dei comproprietari che ha deciso autonomamente e senza che ricorrano le necessità descritte
 

griz

Membro Storico
Professionista
un'operazione come quella che descrivi necessita un accordo, probabilmente per questo vogliono i vostri dati, si tratta però di una modifica che alzerà il muro per fare da contenimento al terreno del vicino, non dovete nessun contributo economico in quanto è una modifica che interessa solo lui e potete anche opporvi. L'alternativa è che il vicino costruisca un secondo muro di contenimento nella sua proprietà (questo può farlo) è opportuno capire bene cosa si intende fare e parlarne
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
L'intervento che si vuole attuare deve essere concordato fra i proprietari confinanti con un apposito contratto, redatto certamente da un tecnico e visionato da un legale per maggior garanzia. Il mondo è pieno di furbi! L'accordo deve prevedere come l'intervento deve essere eseguito, modificando lo stato dei luoghi, come e a carico di chi.
Non si capisce a che titolo vi siano stati richiesti i documenti se non per predisporre il citato accordo. A questo punto prima di firmare fatevi assistere come detto precedentemente. Tenete presente che l'intervento deve essere autorizzato o comunicato all'ufficio tecnico comunale.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
L'alternativa è che il vicino costruisca un secondo muro di contenimento nella sua proprietà (questo può farlo) è opportuno capire bene cosa si intende fare e parlarne
La realizzazione del muro di sostegno comporta un'opera più o meno impattante a seconda della sua altezza e necessita di un'idonea fondazione che o invaderà il vostro cortile se in quota inferiore e con il vostro accordo o dovranno eseguire uno scavo maggiore per realizzare detta fondazione all'interno della loro proprietà da colmare con un vespaio o con terra.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, io sono cointestatario dell' appartamento in cui vivo, con mia moglie; volendo acquistare un altro appartamento e per usufruire di determinate agevolazioni dovrebbe risultare mia prima casa, pertanto, dovrei lasciare la cointestazione della prima casa. Questa operazione dovrà avvenire tramite atto notarile? ma soprattutto, quanto mi costerà?
ALFONSO LANZARA ha scritto sul profilo di Rosanna Ricci.
Ciao Rosanna ti contatto per l'annuncio del tuo immobile su questo forum. Io rappresento un' agenzia immobiliare. Saresti disponibile a collaborare con noi per la vendita?
Alto