1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Cool

    Cool Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Cosa succede se in nero ed in terreno privato confinante perpendicolarmente a strada pubblica viene realizzata recinzione alta 2 metri e non ben fissata(una parte la uso come cancello) ai paletti che sono bullonati nel terreno?
    Senza permesso del vicino confinante, che dice che ho messo recinzione su sua colonna verso strada e su suo terreno alla fine di circa 1 metro di invasione. Rischio qualcosa?
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Perchè devi fare un lavoro sulla proprietà non tua?....rischi una denuncia in Comune e l'ordine di demolizione+conseguenze con il confinante
     
  3. Cool

    Cool Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    l'ho già fatta. Loro, i vicini , dicono che hanno la carta con le quote e che quindi ho sconfinato. Poi si lamentano che il pezzo di rete da agganciare non é un cancello, ma che é scomodo per loro, e mi offendono dicendo che é uno schifo!
    Ieri é venuta la polizia ed hanno fatto le foto, ma non mi hanno fatto la multa, quindi ho ragione io
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il fatto che non ti abbiano fatto la multa, non vuol dire che tu abbia ragione. La realizzazione della recinzione non ha bisogno di alcuna autorizzazione. Semmai, la recinzione l'avresti dovuta realizzare nella linea di confine concordata con il tuo vicino. Però, ormai l'hai terminata e può fartela spostare se dimostra che non hai rispettato il confine. Evidentemente tale linea deve essere individuata da elementi certi: termini lapidei, siepi, pali di ferro infissi da tempo, tratti di murature sull'allineamento. Se non esistono il tuo vicino può pretendere il suo ripristino solo se la dividente in questione è stata introdotta sulla mappa con un tipo di frazionamento successivo al 1989, ovvero esista un tipo precedente, quotato che permetta di ricostruirlo appoggiandolo a punti certi. Altrimenti, lo scostamento lamentato deve superare 1, 1,2 metri, corrispondenti alla tolleranza catastale. Nessun altro documento quotato può essere preso in considerazione perché si tratterebbe di un elaborato di parte. Qui il discorso si fa più complesso nel caso si debba fare riferimento alla mappa catastale, se non sei tecnico, non saresti in grado di capirlo.
    Se il vicino deve contestare lo deve fare con un elaborato grafico ed una relazione, sottoscritta da un tecnico, abilitato.
     
    A ELENA C piace questo elemento.
  5. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    sembra un caso simile al mio.....che noia
     
  6. Cool

    Cool Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Anche se avesse come dice un frazionamento, per fare con un geometra queste cose, deve sempre avvalerso dell'avvocato e citarmi in giudizio, o no? Deve spendere soldi.
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non occorre l'avvocato, può invitarti a fare la misurazione in contraddittorio con l'intervento del suo tecnico. In quell'occasione potrebbe saltare fuori la differenza fra il confine catastale e la posizione della tua recinzione. Ovviamente la presenza del tuo tecnico servirà a tutelare i tuoi interessi ed a contestare l'operato del suo. Qualora non si raggiungesse l'accordo, sarebbe costretto a rivolgersi al suo legale per intraprendere l'azione di rivendica. Evidentemente dovrà affrontare delle spese, che se dovesse avere ragione, tu dovrai rimborsare.
     
  8. Cool

    Cool Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Mi hanno proposto a voce di fare tramite tecnico, quindi non vale ed abbiamo rifiutato
     
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Evidentemente, la sua contestazione non è suffragata da un rilievo di un suo tecnico, altrimenti te ne darebbe una prova. Se vuole contestare si dovrà rivolgere ad un tecnico per fare le misurazioni.
     
  10. Cool

    Cool Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ma se anche fa venire un tecnico, io non sono obbligato a chiamarne uno, no? E come mi darebbe prova?
     
  11. Cool

    Cool Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Cioé, mi hanno detto di avere già i documenti, ma non abbiamo voluto vederli
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se ha fatto fare un accertamento topografico, te ne deve dare una copia, firmata dal tecnico. E come detto, se la contestazione è inferiore alla tolleranza, non avrà seguito. Altrimenti scannerizzala ed inviane una copia, oscurando gli identificativi.
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    perché tu pensi di non doverne spenderne? oppure tu hai soldi che ti escono dalle tasche? Considera che se andate in giudizio ed il giudice ti da torto, oltre ad avere speso inutilmente i soldi per la recinzione, dovrai spendere soldi: per rimuovere la recinzione ed eventualmente costruirla sul confine; per pagare il CTU nominato dal Giudice, per le spese processuali, per pagare il tuo CTP, per pagare il CTP della controparte; per pagare l'avvocato tuo e della controparte.
     
  14. Cool

    Cool Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    mi ha messo un messaggio nella posta come ricevuta da portargli per ritirare questo frazionamento e mettere in contatto i tecnici. posso ignorarlo?
    Se serve mi difendo da solo, senza avvocato
     
  15. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ah beh, allora fai pure: vai avanti così.
     
  16. ugo60

    ugo60 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    La tolleranza catastale, quindi per evitare contestazioni, è di 1 mt. max 1,20 mt. ma, chiedo, su quali distanze ? Ad esempio, su un terreno con un lato di mt. 10 da dividere ad 1/2 in una divisione non contestuale, la controparte non può coinvolgerti in questioni legali se ho recintato sino a 6 mt. anzichè 5 ? Oppure la tolleranza è una percentuale in rapporto alla distanza ? Spero d'essere stato chiaro.
     
  17. Cool

    Cool Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ho buttato il loro biglietto, dicono di avere un frazionamento con quote e punti certi tipo conna e muro, e che vale al centimetro. una ****ata appunto, mica può valere al cm?
     
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    I documenti che comprovano la sua ragione te li deve inviare per raccomandata A.R.
    Poi deciderai tu se avvalerti di un tuo consulente o confrontarti con lui.
    Stiamo entrando in un discorso tecnico che solo certi professionisti con esperienza possono capire. Con te, profano sarebbe lungo spiegare e se del caso sarebbe opportuno sentirsi telefonicamente.
    Purtroppo non so voi ma a me sono scomparsi tutti quei dati che indicavano il punteggio di ciascuno ed il luogo dal quale uno interviene. Erano così utili! che sia una disfunzione?
    Speriamo che chi gestisce il sito ci illumini.
    Comunque, tornando al discorso, il frazionamento da prendere in considerazione è quello successivo al 1989. per quelli precedenti occorre esaminarli con attenzione.
     
  19. Cool

    Cool Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    quindi se non mi manda a/r tali documenti, se mi cita in giudizio posso dire di non sapere che avevo invaso la sua proprietà? O quella che mi fa l'avvocato vale lo stesso come raccomandata?
     
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    anche io l'ho notato e volevo aprire una discussione
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina