1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Peppe80

    Peppe80 Nuovo Iscritto

    Salve, vi chiedo di comprendermi se non uso un linguaggio tecnico appropriato. I termini della questione sono questi. Recentemente ho acquistato una casa a solo con giardino. Secondo i dati catastali risulta una particella unica (casa+striscia di strada). Però ora si è presentata la possibilità di cedere al Comune la porzione di terreno stradale per la sistemazione della strada. In pratica ho scoperto che precedentemente (prima dell'acquisto) il lotto era suddiviso tra casa e striscia di strada. E' possibile ripristinare la situazione di mappa catastale precedente? Grazie
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Si incaricando un tecnico che rediga il nuovo mappale e quant'altro.

    Vista le cessione al comune di tale area in quanto sede di strada che presumo è stata deliberata pubblica, puoi approfittare della situazione e chiedere ch le spese di distacco della porzione fossero a carico dell'ente, che a sua volta con tutti i tecnici che ha il costo è pressocchè zero.

    Ciao salves
     
  3. Peppe80

    Peppe80 Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta. Eventualmente quanto costerebbe e cosa si deve fare per redigere il nuovo mappale?
     
  4. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Il costo si aggira intorno a € 2000,00 ed il tecnico che incaricherai penso che sappia cosa fare, che comunque consiste nel richiedere il mapale rilevare la zona e trasmettere telematicamente il rilievo e gli elaborati grafici scaturenti da questo, in base alla situazione dei luoghi forse dovrebbe anche essere fatta una variazione docfa all'urbano, ma questo lo verificherà il tecnico.

    Ciao salves
     
  5. Andrea69me

    Andrea69me Membro Junior

    Professionista
    Leggo quanto ha scritto Salves e confermo le indicazioni che sono state fornite.
    Mi sembra però improbabile, conoscendo la situazione locale, che il Comune si faccia carico delle spese con i suoi tecnici a meno che non sia previsto nell'ambito di una procedura di esproprio/acquisizione per la realizzazione di opere pubbliche.
     
  6. Peppe80

    Peppe80 Nuovo Iscritto

    Infatti il Comune vuole ceduta la strada (nel caso mio non frazionata dal resto del lotto) per poter realizzare l'opera pubblica. Nello stesso tempo vorrei evitare di spendere i soldi del frazionamento perché ci troviamo sempre nell'ambito delle promesse.
     
  7. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Se il comune vuole ceduta l'area per realizzare opere pubbliche il minimo che si possa fare è di trascrivere un accordo o meglio un rogito di cessione in cambio delle opere ed in questo caso io tenterei anche di fargli accollare le spese tecniche e rogito, in fondo il segretario comunale può rogitare, come anche un tecnico alle dipendenze del comune può redigere un tipo mappale, con costi modesti rispetto ad un privato cittadino.
    Tenterei anche di consultarmi comn l'assessore al ramo ed in altra opportunità col sindaco.

    Ciao salves
     
  8. Andrea69me

    Andrea69me Membro Junior

    Professionista
    Salves ti vedo proprio ottimista. Da te forse è facile consultare l'assessore al ramo o addirittura il sindaco. Qui sei fortunato se trovi i tecnici nel loro ufficio. Pensare poi che si mettano a fare gli atti di cui parli. Per una cosa del genere chiamano comunque un professionista esterno e lo pagano con i nostri soldi.
    A Peppe che legge se puoi dare più dettagli magari riesco a darti qualche consiglio.

    Un saluto
     
  9. Peppe80

    Peppe80 Nuovo Iscritto

    La questione e che tutti i proprietari della strada stanno sottoscrivendo un foglio prestampato dal comune in cui si cede gratuitamente il terreno per la realizzazione della strada. Inoltre nel foglio c'è scritto che le eventuali spese di frazionamento sono a carico mio. In pratica nella via sono il solo ad avere il terreno non frazionato. Quindi la soluzione per me diventa piuttosto onerosa. Speciamente se si parla di promesse. Posso avere delle garanzie dal comune per quanto concerne la realizzazione dell'opera? Perché altrimenti preferirei risparmiare le spese del tecnico.
     
  10. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Non è essere ottimista ma penso che un aministratore di una città il minimo che possa fare è almeno di ascoltare le esigenze dei cittadini, che poi possano essere realizzate o no questo è un'alto discorso.

    Per Peppe80 se le cose stanno così e non vuoi che per il semplice fatto di non aver frazionato non facciano i lavori, allora ti conviene incaricare un tecnico che frazioni la parte da cedere.
    Poi il minimo che possano fare gli amministratori è di redigere apposita delibera della cessione dell'area in cambio delle opere pubbliche.

    Ciao salves
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina