1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Metaxa

    Metaxa Nuovo Iscritto

    Salve a tutti.

    Un condomino, avvalendosi della legge regionale per il recupero dei sottotetti, ha ampliato la superficie della suo sottotetto all'insaputa del condominio. Parrebbe che abbia chiesto l'autorizzazione al Municipio, ma a noi condomini ha estorto una ratifica a cose fatte alla quale solo io mi sono opposta riservandomi di agire per vie legali.

    Ora, probabilmente a seguito di lavori mal eseguiti in questo ampliamento, piove al piano sottostante e siamo chiamati a rifare il lastrico solare di suo uso esclusivo, che tuttavia funge da copertura di circa metà degli appartamenti dell'edificio.

    Vorrei cortesemente sapere:

    a) se aveva il diritto di ampliare la superficie (ricadiamo nel Comune di Roma) e se quindi posso presumere che sia in regola con le autorizzazioni amministrative;
    b) se aveva il diritto di ampliare all'insaputa del condominio e se possiamo opporci;
    c) se posso richiedere una perizia per verificare se la responsabilità dei danni al lastrico solare sia di questo condominio;
    d) se posso in qualche altra maniera difendermi da questo sopruso;
    e) se l'amministratore ha una qualche responsabilità per omessa sorveglianza (ha acconsentito all'effettuazione dei lavori all'insaputa di tutti i condomini);
    f) se le spese vanno ripartite tra tutti i condomini o solo tra quelli il cui appartamento ricade sotto il lastrico solare da rifare.

    Vi ringrazio molto.
     
  2. Angelosky

    Angelosky Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sono solo un condomino, cioè non sono un professionista. Io la vedo così: si deve distinguere tra permessi condominiali e quelli comunali. I permessi condominiali dipendono dalla situazione: il sottotetto è di proprietà del condomino dell'ultimo piano (dagli atti o dalla funzione del sottotetto) o del condominio? Nel primo caso può fare ciò che desidera, non compromettendo però la statica o l'estetica del condomino, limitato solo dalla licenza edilizia comunale. Nel secondo caso, invece, deve ottenere il permesso di tutta l'assemblea (vedere però la nuova legge sul condominio) e risarcire gli altri condomini lui compreso (come condomino), anche qui dovrà rispettare il regolamento edilizio comunale. Ti ho detto tutto quello che so, spero di esserti stato di aiuto, bye bye :)
    Dimenticavo ... a mio avviso, l'amministratore ha chiaramente il compito di controllare questo iter, ne consegue che ne ha le responsabilità relative. Per quanto riguarda il lastrico solare, anche qui si deve verificare la causa, se è imputabile ai lavori eseguiti deve essere rimossa del responsabile, altrimenti 1/3 per il lastrico e 2/3 per i sottostanti.
    Adesso dovrei veramente aver finito, ciao
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    cara Metaxa se l'amministratore non abita nel condominio sarà ben difficile che venga a conoscenza dei lavori fatti dai condomini del condominio che amministra a meno che il condomino che decide di fare i lavori non lo metta al corrente di sua spontanea volontà oppure che qualche condomino gli segnali l'inizio di lavori in qualche appartamento. In quest'ultimo caso ci sono amministratori che sostengono di non essere tenuti a appurare il tipo di lavori che un condomino fa all'interno della propria proprietà: quindi non si interessano. Il risultato può benissimo essere quello che poi tu hai illustrato: che il resto dei condomini si trovino davanti a situazioni di fatto che portano giovamento solo ad un condomino che ha un concetto personale di che cosa è un condominio. Mi sembra chiaro che di fronte ad una situazione del genere bisogna dire al condomino "poco condomino": tu hai fatto i tuoi interessi adesso il condominio fa i propri interessi. Innanzitutto gli addebiterei il costo del ricalcolo dei millesimi di proprietà, dei millesimi di riscaldamento ecc... ecc.... . Per quanto riguarda le infiltrazioni, se vuoi ottenere qualcosa, il farsi fare una perizia di parte è un passo necessario. Il costo dovrebbe essere distribuito tra tutti i condomini che poi dovranno pagare i 2/3 delle spese di riparazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina