1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. kromosomo

    kromosomo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    buongiorno a tutti.Ho affrontato delle spese nel 2015 per lavori di ristrutturazione alla facciata del condominio ove abito.
    L'appartamento è di proprietà di mia moglie che non ha reddito .In fase di 730 posso presentare le spese affrontate nella mia dichiarazione dei redditi ,anche se sulla documentazione, rilasciatami dall'amministratore ,compare il nome di mia moglie(unico proprietario) e non il mio?
    Posso chiedere all'amministratore di rilasciarmi nuova documentazione a mio nome o incorro in qualche infrazione?
    La quota è stata versata da me, in quanto unico percettore di reddito,a scadenze mensili e in contanti e poi l'amministratore effettuava bonifici a nome del condominio.
    Grazie per l'attenzione
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Peccato, avesse fatto un bonifico a suo nome a fovaro del Condominio, poteva agilmente dimostrare d'aver sostenuto la spesa.
    Ora dovrebbe sperare che, a fronte di contestazione, ADE accetti la presunzione che la spesa fu da lei sostenuta e ciò sul presupposto che la moglie mai ebbe redditi e fu a suo carico; oppure:
    -chiedere all'amministratore la restituzione della somma
    - fare un bonifico a suo nome (di lei marito)
     
  3. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ma perderebbe il diritto di detrarre nella dichiarazione di quest'anno.
    La cosa poi risulterebbe in contrasto con i pagamenti fatti dal Condominio
     
  4. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    La detrazione compete al condòmino in relazione alla data in cui l'amministratore dispose il bonifico; ciò anche se il condòmino avesse pagato in ritardo; importante che la rata sia stata versata dal condòmino entro il termine ultimo di presentazione della dichiarazione dei redditi per cui ci si vuol avvalere della detrazion; in tal senso può ancora regolare il tutto (30 Settembre con la dichiarazione telematica)
     
    A Dimaraz piace questo elemento.
  5. Nautilus

    Nautilus Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Dalla guida dell' Agenzia delle Entrate:
    Ha diritto alla detrazione anche il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento, purché sostenga le spese e siano a lui intestati bonifici e fatture.
    In questo caso, ferme restando le altre condizioni, la detrazione spetta anche se le abilitazioni comunali sono intestate al proprietario dell’immobile e non al familiare che usufruisce della detrazione.

    Il bonifico di cui si parla è quello che il condominio ha emesso a favore dell'impresa. Tu potresti aver pagato le spese condominiali anche in contanti.
    E' ovvio che se tua moglie è a carico la spesa è stata sostenuta da te. Comunque sarebbe opportuno che l'amministratore rilasciasse la certificazione a tuo nome.
     
  6. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    e se l'amministratore non rilascia nessuna certificazione, per motivi che non sono riuscito a capire per telefono, la stessa situazione di Kromosomo ma per gli anni, primo intervento sul tetto 2007 sostituzione eternit, e il secondo sostituzione ascensore e valvole termoregolatrici anno 2013
     
  7. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Non è per nulla ovvio. Può essere presunto, ma è da vedeersi se ciò basti ad ADE.
    Visto che è ancora nei termini, non vedo perchè non possa, senza alcun problema, fare quanto consigliato (e nulla rischiare)
     
  8. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    :birra: quanto tempo deve passare, per essere ancora nei termini
     
  9. Nautilus

    Nautilus Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    significa che non fatto quanto doveva perché la spesa sia riconosciuta come detraibile.

    Non per fare polemiche, ma come fa l'AdE a sapere chi e come ha pagato le spese condominiali? Non avendo la moglie redditi è molto probabile che i versamenti al condominio siano stati effettuati proprio dal conto corrente del marito o cointestato ai coniugi.
    Ma comunque sembra che la discussione sia ormai fra di noi e che Kromosomo non sia più interessato alla cosa.
     
  10. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Non vedo polemica.
    In caso di controllo campione Ade chiederà al contribuente di esibire i giustificativi a sostegno della spesa portata in detrazione:
    - la dichiaraz. amm. sarà a nome della moglie
    - il marito non può dimostrare formalmente di aver sostenuto la spesa (la moglie ben avrebbe potuto pagare per contanti con soldi propri ricevuti di quando in quando quali piccole regalie da terzi)
    Lei è certo che tutto ciò sarà ritenuto reregolare? Il molto probabile non dà certezze, anzi di sovente proprio l'opposto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina