1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Domanda. Se tizio A e B, comproprietari al 50% x uno di un appartamento, scelgono la CEDOLARE SECCA, tale tassa, non è in "solido", giusto?

    Cioè, se A paga regolarmente, mentre B, avendo problemi non paga la sua quota, lo Stato non si rivale su A per richiedere una tassa che alla fine è "reddito personale", giusto?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È corretto.
     
  3. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Grazie,
    Sei sempre gentile. Il problema, nasce dal fatto che, A, ha per errore del CAF, pagato sempre la quota di cedolare secca per intero, poichè il Caf a quanto pare, non ha provveduto a far la divisione per 2. Il tizio B però, ha ricevuto regolarmente f24 con la sua "quota giusta" inserita nel contesto di altre tasse da reddito anche se attualmente non le sta pagando ( si aspetta rateizzazione). Ora, ad A, chiedono le ricevute di pagamento di B, per dare indietro ad A l'eccedenza pagata, ma chiaramente, per il motivo sopra elencato, B non ha tali ricevute. C'è modo di sbrogliare la cosa? B tecnicamente è in qualche modo "responsabile" ?
     
  4. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Essendo cointestati ognuno si paga la sua quota di possesso
     
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il CAF che avete scelto non è un semplice caf ma un CAFONE , ma dove l'avete trovato ?
    Dubito che l'Ade chieda a chi è in regola giustificazione di imposte pagate per un fratello non in regola: mandano direttamente l'accertamento. Roba da non credere ! fatevi assistere da qualcuno che conosca almeno l ABC delle dichiarazioni fiscali.
     
  6. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    Hai assolutamente ragione..non è mio il CAF che ha fatto il casino, altrimenti sarei stato decisamente arrabbiato...
    Praticamente questi idioti si son sbagliati, facendo pagare ad un solo fratello, diciamo cosi, l'intera quota di cedolare secca, senza dividerla ovviamente X2 essendo appunto 2 i proprietari. La cosa più assurda è che l'Agenzia delle Entrate per "rimborsare" A che ha pagato "doppio" alla fine, vuole i pagamenti di B, che però non ci sono perchè inseriti in altri problemi diciamo cosi.........ma alla fine, anche B, pagato o meno, ha dichiarato onestamente la suo quota......quindi, non è che B può rimborsare direttamente A, perchè cosi B finirebbe per pgare 2 volte.

    Se l'errore è stato del CAF c'è qualche forma di rimborso? esiste?
     
  7. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Aggiorno. Sono tornati ora dal Caf e, il CAF, ha detto quanto segue :

    Siccome è IL PRIMO ANNO DI AFFITTO,(2015) nella stessa cedolare si paga sia il saldo dell'anno, sia 2 ACCONTI dei prossimi 2 anni.

    ma è possibile???
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Premesso che la dichiarazione per l'anno 2015 non è stata ancora fatta, evidentemente si riferiva all'anno 2014 (dichiarazione fatta a giugno 2015).
    La risposta alla tua domanda si può dare solo se rispondi a:
    . qual''è stato il primo anno di applicazione della cedolare secca ?
    - decorrenza del contratto : giorno mese e anno.
     
    Ultima modifica: 2 Febbraio 2016
  9. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Maggio 2014
     
  10. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    Scusate 5 FEBBRAIO 2014
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ergo: nel 2015 si dovevano pagare le imposte C.S.:
    - saldo 100 % delle imposte sui canoni incassati nel 2014 (11 mesi di canone);
    - acconti pari al 95 % delle imposte sui canoni di competenza del 2015 , ripartite in 2 rate, il 1° a giugno 2015, il 2° a Novembre 2015.
    ...a questo punto penso che vi convenga rivedere la situazione. Potrebbe essere corretto quanto fatto dal Caf.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina