1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. francesca80

    francesca80 Nuovo Iscritto

    Salve a tutti.
    Possiedo un appartamento che vorrei mettere in affitto.
    Poichè con i precedenti inquilini ho avuto una bruttissima esperienza, e alla fine sono riuscita a mandarli via solo mediante sfratto, stavolta voglio andarci molto cauta.
    Preferirei affittare ad uno studio e a questo proposito volevo chiedervi che referenze bisogna chiedere ad uno studio privato per avere una garanzia?
    Vorrei cautelarmi per avere almeno una garanzia che siano persone affidabili e che abbiano le risorse per pagare un affitto. Che documentazione devo richiedere?
    Grazie!!
     
  2. modalgvr

    modalgvr Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    A francesca80 e gipialni piace questo messaggio.
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mia cognata che affitta diversi appartamenti dice che la prima tutela è chiedere affitti ragionevoli, se troppo alti la gente si impegna e poi, solvibile o meno, non paga.
     
    A francesca80 e fred0410 piace questo messaggio.
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    A francesca80 piace questo elemento.
  5. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    fidejussione BANCARIA
    saluti ed auguri Marco
     
    A francesca80 piace questo elemento.
  6. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Nelle locazioni abitative cosiddette libere, di cui all’articolo 2, comma 1, legge 431/98 il deposito cauzionale può anche essere superiore alle tre mensilità di canone di cui all’articolo 11 legge 392/78 (si veda Tribunale di Modena, 23 luglio 2004). Al deposito cauzionale sembra preferibile una fideiussione, bancaria o assicurativa, volta a garantire il locatore da eventuali inadempimenti del conduttore (morosità nel pagamento dei canoni e delle spese accessorie), nonché da eventuali danni ai locali affittati, sino a un importo prestabilito (in genere dieci/dodici mensilità del canone di locazione) .In caso di morosità del conduttore, il locatore può agire con l’azione di sfratto per morosità, a norma dell’articolo 658 del Codice di procedura civile, per liberare coattivamente i locali. La procedura non è solitamente veloce e per la liberazione dei locali, possono occorrere anche sei/dodici mesi dalla data di sloggio fissata dal giudice. Nel frattempo, il locatore può richiedere il pagamento delle somme per canoni, indennità di occupazione e spese non pagate, direttamente al fideiussore. In questo senso, si veda Tribunale di Roma 30 ottobre 1995, per il quale «nell’ipotesi di fideiussione prestata da un terzo per tutti gli obblighi assunti con il contratto di locazione, il fideiussore risponde anche dei danni per ritardata restituzione della cosa locata e quindi della indennità di occupazione pari al corrispettivo convenuto fino alla riconsegna, dovuta ex articolo 1591 Codice civile, in quanto la garanzia fideiussoria si giustifica proprio in funzione del mancato adempimento delle obbligazioni contrattuali del conduttore» (Tribunale di Roma, 30 ottobre 1995).
     
    A arianna26 e francesca80 piace questo messaggio.
  7. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Consigliarti di chiedere una fideiussione bancaria in linea teorica è banale e scontato, in quanto occorre fare le seguenti puntualizzazione: 1) la fideiussione deve essere a "prima richiesta" ovvero dopo avere trasmesso una raccomandata a mezzo della quale inviti il conduttore ad effettuare il pagamento e lui non adempie potrai fare richiesta del pagamento alla banca garante. Ove non fosse a prima richiesta dovresti prima escutere in via esecutiva il conduttore moroso e solo dopo avere dimostrato di non avere recuperato le somme a credito puoi rivolgerti alla banca garante; 2) Quantum della fideiussione: il quantum garantito dovrebbe almenno essere superiore alle 3 mensilità, altrimenti potresti optare per il deposito cauzionale; 3) un altro problema che si pone è quello della banca che per rilasciare ad es, una difeiussione di 6 mensilità richiede a sua volta la garanzia di un immobilizzo di una pari somma dal suo cliente altrimenti non rilascia fideiussione, o che comunque il cliente abbia degli investimenti (azioni, obbligazioni ecc.) presso la banca idonei a garantire a sua volta la fideiussione. Talvolta è molto più semplice ricorrere ai seguenti mezzi: 1) chiedere le 3 mensilità a titolo di deposito cauzionale; 2) fare sottoscrivere il contratto di locazione per garanzia nell'adempimento da terza persona affidabile.
     
    A francesca80 e arianna26 piace questo messaggio.
  8. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Mi sembra un'osservazione senza capo ne coda: Esempio: se un soggetto ha un reddito di lavoro dipendente una fideiussione per un anno è pari a 6000 euro+ 2000 per spese condominaili ( se paga 500. mensili ). Per una banca garantire 8000 euro è un rischio risibile in tal caso . In subordine và bene anche il terzo solvibile , ma in subordine
     
    A arianna26 e Marco Costa piace questo messaggio.
  9. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Se un soggetto ha un reddito di lavoro dipendente .............................ecc., Qui ci si basa sul "SE" io non ho detto che ciò non sia attuabile, ma a certe precise condizioni, come ad esempio: a quanto deve ammontare lo stipendio mendile? A quanto dovrebbe ammontare l'importo del canone + spese condominiali? Sono molte le variabili e le banche diffidano a rilasciare fideiussioni a "prima richiesta" se non sussistono precise garanzie, talvolta può essere richiesto anvhe l'avallo di una terza persona. Pertanto reputo la mia considerazione ben strutturata e fondata. Inoltre se hai letto bene, la mia riflessione pone in primo piano la fideiussione bancaria, sulla quale ho solo posto in evidenza le potenziali difficoltà che un soggetto potrebbe incontrare per ottenerla; ed ho posto il terzo garante in via subordinata. Non facciamo il tutto facile, la realtà è altra cosa!
     
    A arianna26 piace questo elemento.
  10. francesca80

    francesca80 Nuovo Iscritto

    Vi ringrazio tutti quanti per le vostre numerose risposte..
    Adesso ho appreso molte cose che prima non conoscevo, e di questo vi sono grata.
    Il mio unico dubbio sta nel fatto che la fideiussione può non essere accettata da molti,
    cioè ho paura che davanti alla difficoltà di farsi concedere la fideiussione dalla banca,
    o ancor peggio di vedersi bloccata una cospicua somma di denaro, tanti potrebbero
    rinunciare direttamente a prendere in affitto l'appartamento.
    Ovviamente questa è solo una mia supposizione..poi non so come vadano realmente
    le cose perchè non ho esperienza in tal senso.
    Posso comunque tentare..altrimenti non lo saprà mai....
    Rifletterò su quanto mi avete detto.
    Grazie ancora a tutti per l'aiuto, e tantissimi auguri di Buon Natale!!
    Francesca
     
  11. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    infatti "la realtà" è quella sopra lamentata da francesca 80. Se vuoi altre "realtà" sul tema fatti un giro nel forum (altro che tutto facile ) Nelle risposte si consiglia il contrario: andare con i piedi di piombo
     
  12. modalgvr

    modalgvr Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Non e' un consiglio banale in quanto spesso la fideiussione non si conosce o non viene presa in considerazione. Il link che ho segnalato nel mio primo intervento risponde, nei vari interventi ai punti 1 e 2. Il tuo punto 3 e' scontato; e' normale che una banca abbia bisogno di garanzie prima di rilasciare una fideiussione.

    Aggiunto dopo 8 minuti :

    Consideralo un vantaggio. La banca, che sicuramente non ha voglia di perdere denaro, svolge al tuo posto tutti gli accertamenti e le verifiche per confermare la solvibilta' di un individio prima di concedergli la fideiussione. La banca dineveta il tuo filtro principale per distinguere un inquilino che riesca a far fronte al pagamento dell'affitto da uno potenzialmente potrebbe essere insolvente. Se non va bene alla banca, non dovrebbe andare bene neache a te. In questo stato (l'Italia) che non tutela i proprietari immobiliari che vogliono affittare in maniera adeguata e' meglio prevenire che curare. La cura (sfratto) e' lunga (parecchi mesi) e costosa (avvocato, mensilita' perse ecc).

    Aggiunto dopo 17 minuti :

    L'importo da richiedere per gli affitti credo sia dettato da diverse variabili: domanda ed offerta, posizione dell'immobile (location), stato dell'immobile,finiture, mobilio, periodo di locazione (affitti stagionali/vacanze) ecc.
    Si puo' fare anche un'altra considerazione relativamente al rischio che si accetta: se non chiedo al mio potenziale inquilino alcuna referenza sulla sua solvibilita' per il pagamento dell'affitto, nel concedergli l'appartamento in affitto, sto accettando un rischio piu' alto rispetto ad un inquilino che mi presenta p.es il proprio 730, ha un lavoro fisso (statale), ha una fideuissione bancaria. Il rischio piu' alto dovrebbe essere compensato in qualche modo con un importo dell'affitto piu'alto. Inquilino a basso rischio affitto basso, inquilino ad alto rischio affitto alto. Sarebbe anche utile conoscere la forchetta dei valori degli affitti per appartamenti simili in tipologia, caratteristiche, stato e nella stessa zona.
     
    A Marco Costa piace questo elemento.
  13. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anch'io come Francesca non conoscevo l'esistenza della fideiussione bancaria anche perchè quando sono stata in affitto non mi è mai stata chiesta eppure la proprietaria in tema di affitto, dati i diversi appartamenti era un guru. sono però d'accordo con modalgvr, da proprietaria se affittassi un appartamento preferirei un canone più basso da chi me lo garantisce con la fideiussione (ed è ovvio che minore è il canone più facilmente l'affittuario la ottiene e più è incentivato a chiederla) che un canone maggiore perennemente a rischio di insolvenza. La cura sarebbe lunga, onerosa e soprattutto stressante.
     
    A Marco Costa piace questo elemento.
  14. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Salve,
    capisco la difficolta da parte di un dipendente di poter ottenere una fidejussione dalla propria banca,
    cosa piu' agevole per un conduttore di locali commerciali (se e' affidato dalla banca e non utilizza il relativo fido a pieno)

    leggi il mio intervento nella discussione
    http://www.propit.it/f76/fideiussione-affitto-locale-commerciale-5019/

    pero' .... posso dire che le esperienze in merito fanno si che nella ditta immobiliare dove lavoro cerchiamo sempre piu' di evitare il deposito cauzionale in denaro in quanto viene utilizzato dai Conduttori come scusa (garanzia indebita) per ritardarti i pagamenti dei canoni o a fine contratto per non pagarti gli ultimi mesi, vanificando cosi' lo scopo per cui viene istituito, mentre per non farsi segnalare alla centrale rischi della banca cercano in ogni modo di evitare che il proprietario escuta la fidejussione Bnacaria
    Diffidate delle fidejussioni assicurative non sono solvibili al pari di quelle bancarie

    cordiali saluti ed auguri Marco ;) ;)
     
  15. castro

    castro Nuovo Iscritto

    a mio parere la miglior cosa è la fidejussione bancaria in assoluto, unico neo : in 20 anni di attività immobiliare per appartamenti con canoni da 500/1000€ al mese non ne ho mai vista fare una perchè sono onerose e spesso le banche non le concedono a meno di immobilizzazioni pari alla fidejussione prestata, questo fa da contrasto al classico affittuario che spesso non ha soldi se no invece che andare in affitto se la comprerebbe la casa ;
    sul fatto poi di affittare ad uno studio quindi un contratto non abitativo ma commerciale attenta alle scadenze perchè il contratto commerciale di solito è 6 +6 anni, in caso di morosità è molto più veloce la pratica di sfratto
     
    A francesca80 piace questo elemento.
  16. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Tutto bene, tutti bravi in via teorica. Ripeto: chiunque opterebbe ad acquisire a garanzia della possibile e futura morosità del conduttore una fideiussione bancaria a "prima richiesta," ma la realtà, come si intuisce da tutti gli interventi fatti, è, spesso, nell'ottenerla, questo è un dato di fatto! Un locatore in attesa di trovare un conduttore che gli presti la fideiussione bancaria potrebbe rischiare di tenere sfitto l'immobile per anni, (o addirittura non affittarlo mai) con conseguente grave danno per lucro cessante. Per questo occorre pensare ad altre strategie che abbattino sensibilmente il "rischio," una di queste, che ho già descritto in un mio primo intervento, consiste nell'acquisire dei garanti che sottoscrivino il contratto di locazione in detta veste. Ad es. se un potenziale conduttore ha un genitore proprietario di immobile, o altro parente con un lavoro dipendete a tempo indeterminato, ecc,. La presenza di questi garanti rafforza notevolmente la certezza richiesta in quanto prevarrà il timore di un recupero, certo, in coattiva ove si verificasse lo stato di morosità.
     
  17. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Il punto è proprio questo, riuscire a far sttoscrivere al conduttore una fideiussione bancaria, unico modo di tutelarsi, con i costi che comporta.
    Ad ogni modo è preferibile locare ad un gruppo di professionisti che si rendano garanti solidalmente del pagamento del canone.
    Il contratto di locazione, spesso si usano i modelli in commercio del tutto carenti e forieri di controversie, dovrà essere redatto da un professionista con clausole ad hoc a tutela dell'affittuario.
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
    A francesca80 e Marco Costa piace questo messaggio.
  18. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Meglio di lavoratori subordinati, è più certo il recupero in via coattiva.
     
  19. modalgvr

    modalgvr Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    C'e' qualcuno che abbia una tabelle/specchietto con gli importi richiesti dalla banca per aprire una fideiussione? C'e' qualcuno che possa postare sul sito esempi/contratti di varie fideiussioni proposte da diversi istituti di credito?
     
  20. fred0410

    fred0410 Nuovo Iscritto

    trovo intelligente e acuta la risposta di arianna 26. Per risolvere definitivamente il problema case popolari (decenti e non tuguri) e lavoro per tutti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina