1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pize42

    pize42 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L' Amministratore ci ha mandato una circolare dicendo che a norma dell' art 1130 del codice civile deve tenere " il registro di anagrafe condominiale" ed allega un modulo di 3 pagine in cui richiede dati catastali ed anagrafici dei proprietari, destinazione d' uso; titolari dei diritti reali; titolari dei diritti di godimento; dati relativi alle condizioni di sicurezza di: impianti idraulici e sanitari, impianto gas combustibile, impianto elettrico impegnandosi a provvedersi al più presto della documentazione mancante e fornirne copia all'Amministratore.
    Domande:
    a. Tutto questo é richiesto?
    b. Quali sono le norme relative alla sicurezza di impianti idraulici e sanitari e dell'impianto gas combustibile e chi li rilascia?
    Grazie
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Hai letto quell'articolo del codice civile?
     
  3. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Ho visto che mentre stavo scrivendo in realtà è arrivata una risposta di Nemesis. Si sono sovrapposte. Ma non sto a cambiare la mia...che è ciò che segue:

    Penso che ancora non ti abbia risposto nessuno perchè il tema è già stato trattato più volte (maggio - giugno...), infatti se il tuo amministratore te li chiede adesso, si è mosso un po' in ritardo. Se cerchi nel sito trovi le discussioni di allora. Per riassumere : il nuovo codice civile in vigore da giugno dice che:

    Art. 1130.
    Attribuzioni dell'amministratore.

    L'amministratore... deve: ........
    6) curare la tenuta del registro di anagrafe condominiale contenente le generalità dei singoli proprietari e dei titolari di diritti reali e di diritti personali di godimento, comprensive del codice fiscale e della residenza o domicilio, i dati catastali di ciascuna unità immobiliare, nonché ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza. Ogni variazione dei dati deve essere comunicata all'amministratore in forma scritta entro sessanta giorni. L'amministratore, in caso di inerzia, mancanza o incompletezza delle comunicazioni, richiede con lettera raccomandata le informazioni necessarie alla tenuta del registro di anagrafe. Decorsi trenta giorni, in caso di omessa o incompleta risposta, l'amministratore acquisisce le informazioni necessarie, addebitandone il costo ai responsabili...

    Questo è quanto richiesto dal codice. Molti amministratori si sono sbizzarriti a chiedere le cose più strane, ma lo hanno fatto in modo indebito. Quando tu hai comunicato ai sensi di quell'art. quanto prescritto dal codice, sei a posto.

    Nelle discussioni eravamo tutti d'accordo che per la sicurezza basta una autocertificazione

    Uno degli abusi degli amministratori è stato spesso il richiedere una dichiarazione sostitutiva di notorietà, un assurdo in questo caso e non richiesto dal codice
     
    A pize42 piace questo elemento.
  4. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    c'è da aggiungere che il sottosegretario Ferri ha annunciato alcuni mesi fa una serie di modifiche da apportare al nuovo impianto normativo come collegato alla legge di stabilità 2014.
    Per quanto riguarda l'anagrafe si sarebbe deciso di proporre una versione light del registro: l'obbligo di reperire i dati sulla sicurezza si ridurrebbe alle sole parti comuni , escludendo tutte le parti esclusive: Quindi i condomini sarebbero esonerati dal fornire la dichiarazione sulla sicurezza del singolo appartamento e, di conseguenza , l'amministratore non dovrebbe essere più obbligato a richiedere tali dati direttamente ai singoli condomini
     
    A arciera e pize42 piace questo messaggio.
  5. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Si. Comunque se pize42 va a cercare nelle vecchie discussioni, era stat formulata (ora non ricordo se da Tovrm o da Nemesis o da chi, ne chiedo scusa) una possibile autocertificazione che era fatta molto bene, esaustiva e convincente.Uno dei nodi era che per esempio chi è proprietario del suo appartamento non ha l'obbligo di avere certe certificazioni quindi non le può produrre. Avrebbe l'obbligo se vendesse o affittasse
     
  6. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    ...basta vedere il modulo di una facciata per l'anagrafe condominiale predisposto da Buffetti (che non mi sembra sia uno stupido o un incompetente) per rendersi conto che i vari Amministratori vogliono solo pararsi il..di dietro (Atto di notorietà, copia del documento di identità, certificazioni sicurezza, assicurazione, certificazione impianti,...). Io ho acquistato un modulo di Buffetti (in cui c'è scritto che è conforme alla legge), l'ho riempito e l'ho consegnato: qualcuno ha "mugugnato" un pò, ma poi tutti hanno dovuto accettarlo.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  7. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Anche con me hanno mugugnato per la mia comunicazione autoprodotta. Mi hanno chiesto di rimandare i dati sul loro modulo e io ho risposto picche, motivando il tutto, a partire dalla contestazione della richiesta di atto notorio. Ho detto loro che se volevano compilato un loro modulo, me ne dovevano mandare uno rispettoso delle richieste di legge. Al che mi hanno risposto che in fondo andava bene quello che avevo inviato. Ma quanto tempo perso...
     
  8. pize42

    pize42 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti
     
  9. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per sorvolare alla non precisa richiesta da parte della legge rispondere con la precisa dicitura: si comunica che gli impianti sono a norma secondo le leggi che erano vigenti al momento dell'acquisto della mia proprietà, e che non è stata fatta nessuna modifica.
    La legge non dice di mettersi in regola secondo le attuali leggi pertanto?
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina