1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Rodan

    Rodan Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Con il prossimo giugno 2013, entreranno in vigore le nuove norme Condominiali.
    Come si dovrà procedere qualora il regolamento condominiale contrattuale contenga norme differenti da quelle prescritte nella nuova riforma.
    A solo titolo di esempio, qualora una clausola del regolamento condominiale indichi a 3 il numero delle deleghe di cui ogni condomino può essere portatore, come si dovrà procedere per il futuro? Dovrà essere cambiato il regolamento o si dovrà applicare la nuova norma contenuta nella legge 220/2012, o meglio ancora applicare la norma contenuta nel Regolamento vigente.
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    La nuova norma contenuta nella Legge n. 220/2012 in merito alle deleghe prevede la limitazione con riferimento ai condomini con più di 20 partecipanti: il delegato non può rappresentare più di 1/5 dei condòmini ed 1/5 del valore. In un condominio ad esempio costituito da 25 condòmini, il delegato non potrà dunque rappresentare più di 5 condòmini (ed 1/5 del valore millesimale).
     
  3. Rodan

    Rodan Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Capisco che forse l'esempio fatto non era proprio il massimo. Ma la mia perplessità e' come comportarsi con le norme contenute in un Regolamento di tipo contrattuale, se queste differiscono da quelle presenti nella Legge 220/2012? Sarà necessario cambiare le norme del regolamento ed allinearle a quelle di Legge oppure continuare ad applicare le vigenti norme del Regolamento? Ricordo che alcuni Articoli di legge contengono norme INDEROGABILI e pertanto, a mio parere, un Regolamento condominiale non puo' discostarsi dalle norme Legislative.
     
  4. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per quanto possa valere il mio parere se siete tutti d'accordo e non ammazzate nessuno, nessuno mai vi verrà a dire niente ma se ci sarà una discussione o un condomino farà opposizione viene fuori il MA! vediamo se qualche avvocato in ascolto ci aiuta :fiore:
     
  5. AvvocatoDauriaMichele

    AvvocatoDauriaMichele Membro Attivo

    Professionista
    La norma di legge prevale su quella convenzionale pattuita tra soggetti privati, a meno che non si tratti di norma di legge derogabile. Detto più chiaramente: i nuovi articoli di legge in vigore da giugno prevarranno sempre sul regolamento condominiale contrattuale, a meno che non si tratti di articoli che prevedano la possibilità di essere derogati. Saluti.
     
    A possessore piace questo elemento.
  6. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ecco chiaro semplice pulito, ehhh! se tutti fossero cosi che bello:fiore:
     
    A possessore e Alessia Buschi piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina