1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    mi pare sia questo il "ramo corretto" (nel caso....per favore, spostatelo dove invece meglio indirizzare il quesito)

    è possibile effettuare operazione di PERMUTA solo su quote di un intero appartamento ?

    in particolare :
    • il proprietario A, cederebbe 2/3 del suo appartamento (su cui è presente un mutuo)
    • al proprietario B, che gli cederebbe 3/5 del suo appartamento (anche su esso è presente mutuo)
    • le due quote che si scambierebbero, "valgono" (calcolo su rendita) lo stesso valore
    la domanda riguarda anche se :
    • è necessario farlo mediante NOTAIO
    • è obbligatorio estingure mutui o avvisare BANCA
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    si Notaio e si Consenso della Banca.
    come dire è una vera e propria doppia compravendita
     
  3. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    "Doppia compravendita"?

    credo risponderanno " stiamo bene cosí"

    Sinceramente pensavo si potesse effettuare una permuta (per limare sui costi), non conoscevo gli altri obblighi e quindi ho chiesto agli esperti.

    Thank you, boys
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ma se pensi che la proprietà in Italia, è regolata dai registri fondiari. Una trascrizione del mutuo o della proprietà sono dei marchi apposti indelebili, solo un regolare atto notarile può modificarli. Ora che un Notaio ti trovi la strada meno onerosa per fare ciò è possibile ma è lui quel interlocutore che devi interpellare. Il Mutuo, che la Banca ha acceso, è chiaro che con tutte le rassicurazione che i tuoi due clienti si possono dare, ma è un onere in capo ad una persona fisica, non si può cambiare andando al Bar e stringendosi la mano.
    Alla fine, come vedi e in estrema sintesi ti ho detto, si tratta di una doppia compravendita.
     
  5. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    ora mi si confondono i ragionamenti .....prima pensavo di aver capito :
    • non si può fare permuta - ok. (anche se ci speravano)
    io, poi, avevo capito che i rispettivi proprietavi "dovevano preventivamente interpellare la loro banca" (penso "in attesa di risposta scritta) prima di chiedere fattibilità (e costi) al notaio - con la tua risposta invece si deduce (io deduco) che la banca deve essere interpellata dal notaio (?!?!) perchè è lui che coordina il tutto

    ho capito male....cosa ?
     
  6. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Certo, anche l'accensione del mutuo è un documento che passa dal Notaio, in quanto viene fatta la trascrizione della ipoteca. Una modifica dei soggetti e delle unità immobiliari sono elementi che vanno modificati dal Notaio.
     
  7. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    SI, OK

    (intanto ho passato le infomarzioni avute)

    ma io non capisco :
    • se i proprietari vogliono comunque mantenere i rapporti (i mutui) allo STATUS attuale (perchè sono buoni-pagatori)
    • il notaio può comunque effettuare la compravendita-doppia, oppure deve attendere risposta dalla banca ? meglio chiedere ad un notaio, o ci sono regole "a priori" ?
     
  8. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Andrà fatta una doppia compravendita e ovviamente si dovrà prima verificare se le banche accetteranno un (doppio) subentro nel mutuo.
    Impensabile che una banca permetta di mantenere un finanziamento con il bene in garanzia che cambia proprietario e/o che uno acquisti proprietà gravate da ipoteca.
    Ovviamente i 2 "titolari" dovrebbero concordare il subentro...cosa tutta da verificare se le condizioni sono diverse (tasso, capitale residuo, tempo all'estinzione etc.)
     
  9. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    inoltro la domanda :

    conoscete un forum di NOTAI/AVVOCATI a cui fare precise domande ?

    ...il notaio di riferimento è deceduto, e sceglierne un'altro a vanvera....

    il luogo : ROMA-semicentroSUD (tanto per dare delle coordinate)
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ti consiglierei di contattare alcuni notai, sia per sentire quale potrebbe essere la soluzione più adatta, che l'importo dell'operazione.
     
    A Dimaraz piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina