• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

tonanco54

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
In data 12-04-2016 ho firmato un preliminare di vendita del mio appartamento ricevendo per il tramite dell'agenzia assegno da parte dell'acquirente di importo pari ad € 10.000,00 (diecimila).
Per sopraggiunte problematiche di salute e famigliari, intendo recedere dalla vendita.
A cosa vado incontro in termini economici considerando che la parcella dell'agenzia ammonta ad € 6.000,00?
Spero di essere stato esaustivo e attendo notizie
Grazie
antonio musella
 
O

Ollj

Ospite
Che dovrà corrispondere il doppio della caparra + i 6.000,00 dell'Agenzia
 

tonanco54

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve
mi rifaccio alla mia segnalazione del 16aprile 2016 in cui mi avete risposto il giorno seguente comunicandomi che in fase di rinuncia alla vendita avrei dovuto corrispondere il doppio della caparra nonchè i 6.000,00 € all'agenzia.
Si da il caso che nel preliminare da me firmato e controfirmato per accettazione dall'acquirente, viene sottoscritto obbligo di versare a me venditore a mezzo di assegno o bonifico bancario, la somma di € 40.000,00 entro il 30 aprile 2016.
Per sopraggiunti problemi inerenti a situazioni comunali circa la sanatoria efferente la situazione dei locali realizzati sul terrazzo di copertura, l'acquirente sta avendo problemi per l'accettazione del mutuo da parte della sua banca. Mi sembra evidente una responsabilità oggettiva da parte dell'agenzia immobiliare che, pur avendo ampiamente esaminato tutti i documenti relativi alla mia abitazione, ha dato seguito alla vendita del cespite in oggetto; mi risulta altresì' che l'acquirente non ha ancora versato la parcella provvigionale all'agenzia.
Nel contempo ho stipulato una sorta di accordo con un privato per l'acquisto di un appartamento di importo pari ad € 140.000,00 avendo la prelazione sull'acquisto stesso qualora entro oggi 02-05-2016 avessi versato acconto pari ad € 40.000,00
( somma che avrei dovuto riscuotere dalla vendita del mio appartamento e girare per il nuovo acquisto...).
Preciso che ho già versato € 6.000,00 all'agenzia dietro regolare fattura, e che ho incassato assegno di € 10.000,00 dell'acquirente quale prima trance di impegno sulla vendita dell'appartamento in data 12-04-2016 alla sottoscrizione del preliminare di vendita
Posso inficiare la vendita?
Posso trattenere i miei 6.000,00 euri dai 10.000,00 € del primo acconto in quanto a mio avviso sarà l'acquirente a rivalersi sull'agenzia?
In attesa di vs delucidazioni saluto cordialmente
antonio musella
 
O

Ollj

Ospite
Per sopraggiunti problemi inerenti a situazioni comunali circa la sanatoria efferente la situazione dei locali realizzati sul terrazzo di copertura,
L'Agenzia non ha responsabilità alcuna rispetto agli abusi da sanare, salvo non abbia formalmente attestato che l'immobile fosse esente da qualsivoglia illecito edilizio; chi invece deve attestare ciò (subendone le conseguenze è il venditore). Alla luce della sua descrizione non sussiste responsabilità alcuna dell'Agenzia.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto