1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cesare l.

    cesare l. Membro Junior

    Proprietario di Casa
    buon giorno a tutti i membri del forum, vi seguo sempre con interesse, come i preziosi consigli dei membri + attivi. Questo è quello che mi sta capitando :
    Ho comprato una casa nello stesso comune dove sono residente e proprietario, ma in altra Via, della nuova casa ho la nuda proprietà e mia moglie l'usufrutto, la mia famiglia è composta da: me, moglie,3 figli,mia madre. vorrei tenere la residenza nella casa "vecchia" dove continua a vivere la mamma mentre mia moglie e figli la sposterebbero nella nuova dimora. la mia scelta non è motivata da una crisi coniugale o qualche furbata per eludere le imposte del caso. L'impiegata dell'ufficio anagrafe dove mia moglie è andata per il cambio residenza, sostiene che non è possibile spostarla solo per moglie e figli, ma devo esserci anch'io . Abito nella casa dove ho la residenza da quando sono nato, secondo alcuni collaboratori posso mantenere la residenza attuale essendo anche proprietario di più immobili. Rinuncio alla residenza della casa natale o posso mantenerla ? Esiste una normativa precisa ? Grazie a tutti gli "AMICI" del forum che mi possono rispondere. ciao cesare
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È falso. Naturalmente lo "spostamento" deve essere effettivo. Cioè la moglie e i figli dovranno effettivamente dimorare abitualmente nell'abitazione in cui dichiarano di essersi trasferiti.
    Chissà quale sarà il vero motivo? :occhi_al_cielo:
     
  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Io so che i coniugi non separati possono avere due residenze diverse nello stesso Comune.
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Argomenterai che mantieni la tua residenza nella casa natale per assistere la mamma e poter darle tutto l'affetto e la tutela, la sicurezza che ne deriva dal fatto che non viva sola
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Possono averla dove effettivamente dimorano abitualmente. Sia nello stesso comune sia in comuni diversi.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    così potranno dimostrare di avere due prime case di abitazione
     
  7. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Allora debbo avvertire il prefetto di Macerata dei comportamenti difformi di Recanati (MC) riguardanti l'anagrafe.
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il prefetto ti dirà che nessuna norma prevede che i coniugi possono avere residenze diverse solamente se la loro dimora abituale è in due abitazioni situate nello stesso comune.
    La residenza è una situazione di fatto. Se di fatto un coniuge ha la dimora abituale in un'abitazione A e l'altro in un'abitazione B, la loro residenza è diversa. Sia se A e B siano ubicate nello stesso comune, sia se non lo siano.
     
  9. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    La risposta #8, che conforta la mia, mi sembra che cozzi contro la #5.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'unica cosa che cozza qui è la tua affermazione contenuta nella #3. Con la legge.
    E la mia #8 non conforta proprio nulla.[DOUBLEPOST=1414165075,1414164876]così potranno dimostrare di avere due prime case di abitazione[/quote]Non ai fini dell'IMU.
     
  11. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Due coniugi non possono avere due residenze diverse (cioè lui da una parte, lei da un'altra) nello stesso Comune. Invece possono averle diverse (cioè lui da una parte, lei da un'altra) in due Comuni distinti.
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :affermazione::shock:Che consolazione essere confrortati nalla #3 o nella #8
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non ai fini dell'IMU.
    Le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile, dato che le due abitazioni sono situate nello stesso comune.
    Continui a scrivere baggianate.
     
  14. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Lascio il commento agli altri, umani che non si trincerano dietro chissà che cosa, partecipanti al forum.
     
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    e se le residenze sono in comuni diversi, come la mettiamo con l'IMU
     
  16. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Ci sono due distinte abitazioni principali, una di lui, l'altra di lei!
     
  17. boghes

    boghes Ospite

    Concetto di abitazione principale:
    1) residenza e dimora del contribuente
    2) verifica della residenza e della dimora del nucleo familiare

    A mio avviso, grandissima baggianata da parte dei legislatori che la dimora e la residenza dei coniugi decidono lo sconto ai fini IMU: se due coniugi hanno la dimora abituale e la residenza in due immobili diversi nello stesso Comune non possono usufruire dell'agevolazione, mentre se la stessa situazione si verifica in due Comuni diversi su entrambi questi immobili potrà essere beneficiata l'aliquota agevolata.

    Ma se i due coniugi hanno la dimora e la residenza in due immobili differenti, ma come si può considerare che esista un nucleo familiare???
     
  18. cesare l.

    cesare l. Membro Junior

    Proprietario di Casa
    assecondando il bagno di sangue che ho avuto come proprietario di immobili, tra prime e seconde case, tasi, tari , ecc. mi è parso di capire che il vincolo matrimoniale limita la libertà individuale di avere la residenza in luogo diverso dal resto del nucleo familiare, una coppia convivente viene considerata diversamente ? concludento : dal punto di vista tecnico la mia residenza può stare dov'è (dove sono nato, dove ho vissuto, dove lavoro e passo la gran parte del tempo ), o dove mangio, dormo con moglie e figli .
     
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Premesso che anche il legislatore (quello dell'IMU) confonde residenza con iscrizione anagrafica, la famiglia anagrafica è un concetto. Nucleo familiare è un altro concetto.
     
  20. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dal punto di vista giuridico, la tua residenza può stare in un solo posto: quello dove è la tua (attuale) dimora abituale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina