1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mariarosaria

    mariarosaria Nuovo Iscritto

    Buonasera! possiedo un appartamento il cui contratto di affitto, registrato, scade a maggio del 2012. a febbraio del 2011 ho comunicato alla signora che lo occupa che è mia intenzione venderlo. ho preferito avvertirla verbalmente visti i rapporti cordiali intercorsi fino ad oggi. Immaginavo che lo avrebbe comprato proprio lei. Dopo circa due settimane dalla mia comunicazione, la signora mi avvisa di aver trovato un altro appartamento da acquistare. Quindici giorni fa la signora mi chiama per dirmi che alla fine di luglio 2011 lascerà il mio appartamento e che devo restiuirle le due mesilità anticipate che le mi versò all'inizio del contratto di affitto (tre anni fa). A questo punto mi chiedo: io non ho mai detto alla signora di abbandonare l'appartamento perchè l'avrei venduto anche affittato. Tanto è vero che da quasi un mese e mezzo ho dato l'incarico ad un'agenzia per curare la vendita di questo immobile. Se qualcuno sa dirmi come devo comportarmi secondo la legge italiana visto e considerato che nel contratto di affitto firmato anche dalla signora è evidenziato che la durata del periodo di affitto è di quattro anni. Grazie anticipatamente a quanti vorranno rispondermi. Cordiali saluti. Mariarosaria
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    L. 431/98, art. 3 :
    Comma 6. Il conduttore, qualora ricorrano gravi motivi, può recedere in qualsiasi momento dal contratto, dando comunicazione al locatore con preavviso di sei mesi.
    L 431/98

    Dopo che avrà formalizzato con RRR la sua intenzione di recedere la tua inquilina dovrà pagare il canone di locazione dei prossimi 6 mesi, o fino a quando troverai un nuovo inquilino se ciò avverrà prima dei 6 mesi.
    Al termine di questo periodo, in mancanza di danni, provvederai alla restituzione dei 2 mesi di cauzione. :daccordo:
     
    A arcobaleno e mariarosaria piace questo messaggio.
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se i rapporti sono buoni e ti ha tenuto bene la casa restituigliele le due mensilità. tu hai usato la forma orale, lei anche. e l'appartamento vuoto lo venderai meglio. chi lo compra è sicuro di poterlo utilizzare subito, se gli serve, o di poterlo gestire come rotiene più opportuno.
     
    A Pitiuso piace questo elemento.
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La signora pensa solo ai suoi diritti (restituzione deposito cauzionale). Ai suoi doveri (conguagli bollette, conguagli spese condominiali, danni all'immobile, restituzione delle chiavi) non ci pensa? Avrebbe dovuto dire: "Me ne vado il giorno ...., mi prepari per favore i conteggi finali".
     
    A mariarosaria piace questo elemento.
  5. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    non mi pare che ci siano gli estremi per andare allo scontro: la signora va via, paga le sue rimanenze (che di solito io scomputo dalla somma di caparra che devo restituire), l'alloggio rimane vuoto e meglio vendibile e tutti son felici.
     
    A Pitiuso piace questo elemento.
  6. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questo è un discorso "sano": io inquilino pago il dovuto, tolto il deposito cauzionale e gli interessi legali dell'ultimo anno di locazione ( il conguaglio può anche tradursi in un credito a favore dell'inquilino: ciò accade quando il dovuto minore della somma deposito+interessi )
     
  7. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    C'è un po' di confusione.
    L'importo pari a due mensilità che la signora ha versato a inizio contratto è una "cauzione" e come tale non va computata mai in conto affitto, ma serve a garantire il proprietario che i locali vengano rilasciati in uno stato accettabile (quindi utilizzando eventualmente questi fondi per ritinteggiare o sistemare danni ecc.) e che siano stati saldati tutti gli eventuali oneri accessori.
    La signora è tenuta a dare formale disdetta del contratto di locazione tramite lettera raccomandata nei termini previsti dal contratto stesso, quindi con preavviso di sei o "x" mesi come il contratto prevede, indicando la data del rilascio e pagando il canone fino al giorno del rilascio. Quella di scontare gli ultimi canoni dalla "cauzione" è una pessima abitudine che fa sì che il proprietario non sia più garantito contro eventuali danni portati alle cose locate o contro debiti non pagati.
    Solo al rilascio, verificate le condizioni dei locali e restituite le chiavi, si provvederà alla restituzione della cauzione, dedotte le eventuali spese che il proprietario dovrà sostenere in luogo dell'inquilino per ripristinare i locali e/o pagare gli oneri accessori non ancora corrisposti.
    Questa è la prassi corretta, poi ognuno è libero di agire come crede in via "amichevole", ma ricordatevi che sono soprattutto i piccoli debiti quelli che non si riescono più a recuparare dagli inquilini.
     
    A jac0 piace questo elemento.
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quoto totalmente, ma per alcuni inquilini, per fortuna pochi, pagare l'affitto e il condominio è visto come un'ingiustizia sociale.
     
  9. mario marchetti

    mario marchetti Nuovo Iscritto

    Penso che mapeit abbia ragione, e dirò di più: per dimostrare il recesso anticipato all'egnzia delle entrate è necessario esibire copia della raccomandata di disdetta. Solo così il proprietario dell'immobile è garantito nei confronti del fisco. In caso contrario potrebbe essere chiamato al versamento delle imposte anche per periodi successivi al recesso anticipato. In conclusione: facciamo le cose come debbono essere fatte e non alla "carlona". Mi riferisco anche alla riconsegna dell'immobile: sempre bene fare un verbalino e segnalare eventuali contestazioni da fare. Io almeno faccio così.
     
    A mariarosaria e mapeit piace questo messaggio.
  10. mariarosaria

    mariarosaria Nuovo Iscritto

    Grazie a tutti per le risposte: gentilissimi!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina