1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti,

    sono nuova quindi scusate se non sarò tecnicamente molto precisa.
    Sono proprietaria di una villetta in quadrifamilare. I miei vicini, dopo anni di buon vicinato hanno decdiso di fare grandi lavori nel loro giardino, abbattendo purtroppo anche una mega siepe che preservava anche la mia privacy, chiedendomi di rimuovere una pianta di gelsomino che, con il loro consenso solo verbale, ho piantato nel 2010 lungo la rete di confine alta circa 1,50cm.
    Ho provato in ogni modo a dire NO, ma mi hanno fatto scrivere dal loro legale.

    Premesso che e' un dispetto in quanto il gelsomino non ha invaso o danneggiato la loro proprietà, possono loro alzarsi alla mattina e decidere di fare tutto ciò che vogliono?
    Un amico mi ha detto che la rete di confine e' di proprietà di entrambi e senza il consenso reciproco non si può attaccare nulla. E se loro quindi decidono che deve essere tolta dopo 6 anni, io non posso farci nulla.
    Di certo non mi metto a spendere soldi in battaglie legali per due ignoranti maleducati.

    1)Chiedo pero'...posso io mettere una rete aggiuntiva, dalla mia parte adiacente a quella esistente? Potrei cosi' fare crescere il mio gelsomino senza problemi.
    2)se si, a che distanza deve essere dalla rete esistente?
    3)mi e' permesso fissare le estremità ai muretti a cui e' fissata quella esistente?
    4) devo mantenere la stessa altezza?
    5) posso porre un telo coprente dall' altra parte, verso di loro per intenderci, in modo da evitare che, crescendo, il gelsomino possa in qualche modo toccare la vecchia rete? leggo ovunque che i proprietri si tolgono il saluto o peggio per il telo coprente..chi lo odia, chi dice che antiestetico..che ombreggia troppo...

    Ringrazio anticipatamente per l'aiuto.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Parli di siepe e poi citi una rete !!!

    Se la "siepe" era di oro proprietà o sul loro terreno...possono alzarsi la mattina e fare ciò che vogliono...incluso pretendere che tu "sposti" o abbatta tutte le piante che non siano a distanza regolamentare dal confine (salvo siano ivi esistenti da almeno 20 anni o tu abbia autorizzazione scritta).
     
  3. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie, ma la rete e' comune. Hanno anche minacciato di tagliare le piante...direi che questo e' danneggiamento, giusto?
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Loro possono tagliare la loro siepe e i rami/radici delle tue piante che invadono la loro proprietà...possono pretendere tu tagli il gelsomino se non rispetta la distanza.
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se la siepe o recinzione è comune non poteva essere eliminata senza l'assenso comune. In alternativa ci sarebbero voluti motivi validi.
    Tu, nel tuo terreno puoi tranquillamente sistemare un'altra recinzione all'altezza ed alla distanza che vuoi, restando invariata la comproprietà della precedente, posizionata sul confine.
    Essendo da realizzare all'interno del tuo giardino, ovviamente alle estremità la potrai ancorare alle pareti di tua proprietà.
    Il telo ombreggiante lo puoi posizionare sulla rete comune sul lato interno ovvero sulla seconda rete in entrambi i lati. Per la distanza del gelsomino dal confine leggi art. 892 del c.c.
     
  6. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie. Loro dopo 6 anni vogliono che tolga il gelsomino dalla rete comune. E' stato piantato con il loro consenso altrimenti non sarebbe li adesso. So bene che i rami non devono andare dalla loro parte e loro sono liberi di tagliarli, ma vogliono proprio tagliare via tutto...proticamente togliermi il gelsomonino...dicono "sulla rete di confine Lei non puo' mettere nulla". Eh no, dico io, eravate d'accordo.
    Possono impormi di togliere la mia pianta?
     
  7. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Il gelsomino in fin dei conti e' dalla m ia parte..ovvio che le foglioline sbucano dalla loro, ma non c'e' invasione della loro proprieta'...ho l'accortezza di non fare mai andare nulla dalla loro parte e tagliare immediatamente...dicono proprio che i rami della pianta che ovviamenente girano attorno alle maglie della rete loro li tagliano
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Purtroppo la legge prevede che gli arbusti, le siepi, e gli alberi debbano rispettare una certa distanza dal confine. Essendo il gelsomino piantato da soli 6 anni, se la posizione attuale non rispettasse quella legale, deve essere eliminato.
     
  9. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    50cm dal confine...!!
    Leggevo che ho il diritto di costruire un muro di confine senza il loro permesso...posso farlo anche attaccato alla rete di confine?
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    I tuoi diritti devi verificarli verificando i Regolamenti Comunali che opssono essere anche più restirttivi di quelli Generali.
    Un muro di confine potrebbe non essere fattibile oltre certe dimensioni.
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se costruissi un muro di recinzione interno al tuo lotto, posto che il regolamento edilizio lo permettesse come ha scritto Dimaraz, loro non potrebbero opporsi, però tu dopo vent'anni perderesti la proprietà del tratto di terreno che resterebbe all'esterno. A questo punto pongo un altro problema di natura tecnica: il confine dei due lotti confinanti, probabilmente è sorto in seguito ad un frazionamento o era un confine fra due particelle risalenti a prima del 1989? Perché se fosse successivo la tolleranza dovrebbe essere limitata a pochi centimetri e se la differenza misurata fosse superiore allora per impadronirsene il vicino sarebbe costretto a far fare un nuovo tipo di frazionamento e dovrebbe richiedere l'usucapione della striscia intermedia con il pronunciamento del giudice. Questa operazione che verrebbe a costare circa 5.000 € sarebbe certamente antieconomica e pertanto l'area resterebbe sempre la tua.
     
  12. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    mah...sai che non ne ho la piu' pallida idea..della mia villetta sono la III proprietaria...non lo so prorio.
    Il muro che ipotizzavo di costruire sarebbe solo per chiudermi da loro e metterci i miei rampicanti senza scocciature; lo costruirei lungo la siepe di confine..parliamo di 12-15m...io entrerei dal mio cacello, e a destra non li vedrei piu'....pur di avere la mia privacy, rinuncerei anche a 10cm!!
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Continui a parlare di siepe, ma non era stato realizzata una recinzione?
    Comunque, tu potresti attaccare alla rete attuale, sul lato interno una rete tessuta ombreggiante frangisole che ti isolerebbe totalmente dal vicino. Se hai necessità potrai posizionare i pali a ridosso per portarla fino a 2 m.
     
  14. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Dovrei capire cosa significa esattamente recinzione. E' solo une rete che ci divide,io e loro siamo divisi da una rete metallica di circa 12m x 1,5m...attaccata alla rete ho messo il gelsomino, piantato ovviamente dalla mia parte ma che si arrampica lungo le maglie della rete. Dalla loro parte non arriva nulla, tranne le ovvie fogliolini che spuntano attraverso le maglie...ho sempre impedito che i rami crescesero di la'.
    E come dicevo e' li da 6 anni, qundo ci si parlava addirittura ne decantavano il prfumo..mi hanno visto potarla e sistemarl una marea di volte ed ho chiesto il consenso prima di metterlo.
    Siamo gia' con gli avvocati, ma mi hanno dato una settimana via sms per toglierlo. L'avv e' in ferie ora e mi rimangono solo i carabinieri..e' danneggiamento se mi tagliano titti i rami per staccarlo dalla rete , vero?
     
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Per intenderci, da noi in Sardegna, una siepe è con fico d'India. Ma la trovi anche con cespugli di lentisco: comunque è con arbusti. Altrimenti è una recinzione in rete o pali e filo di ferro.
    I termini che ti impongono non possono essere così ristretti, specie se si considera che siamo a cavallo del ferragosto. Peraltro l'sms non è la prova dell'avvenuta notifica, come è una raccomandata A.R., legalmente riconosciuta. E poi non esiste il termine così ristretto.
    Certamente, se tu realizzi un'altra recinzione, se è in muratura non hai i vincoli della distanza. Mentre se è in rete e pali staccata da quella sul confine devi evitare che la siepe si estenda su quella comune.
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    non capisco tutti questi problemi. La recinzione per delimitare le proprietà è fatta con una rete: i confinanti, tempo addietro, a ridosso della rete avevano piantato da una parte una siepe e dall'altra un gelsomino. Chi ha tolto la siepe pretende che anche il vicino tolga il gelsomino perchè non rispetta le distanze dal confine previste dal c.c. . @ALEG1970 deve togliere il suo gelsomino; se non vuole vedere più i prorpi vicini deve mettere mani al portafoglio e, se il regolamento comunale lo acconsente, costruire un muro di confine in modo tale che la faccia rivolta verso il vicino sia sulla riga di confine, ossia sia al posto della attuale rete. Ovviamente dovrà rimuovere a sue spese la rete esistente. La costruzione del muro non in comunione, a meno che anche il vicino acconsenta alla sua costruzione compartecipando alle spese ( e quindi la mezzaria del muro sarà sulla line di confine), porta oneri ed onori. In alternativo potrebbe chiedere al vicino di installare una rete schermante delle stesse dimensioni della rete attualmente esistente: se il vicino non collabora la installa a sue totali spese.
     
  17. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ...non capisco tutti questi problemi? in presenza di deficenti anche uno spillo diventa un problema..ci sono persone che hanno il fegato rovinato ed a forza di dispetti lo fanno venire anche a noi. Si alzano una mattina ed a causa della loro rabbia e perche' non hanno nulla da fare tutto il giorno, iniziano a rompere l'anima. Chi non e' del mestiere si affida a questi forum o va da un legale senza necessariamente sentirsi risponere "non capisco tutti questi problemi".
    Grazie Gianco per le risposte chiare e precise.
     
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    calma e gesso. Se sia tu che il tuo vicino avete piantato degli arbusti senza rispettare il c.c. non è certo colpa mia. Dopo che entambi avrete tolto quanto non doveva starci, se sei ancora dell'avviso di volere un pò di privacy, attacchi alla rete esistente un bel telo verde, ed è morta lì. Per il fegato di solito consiglio la Soluzione Schoum.
     
  19. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina