1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. miosotis

    miosotis Membro Junior

    Qualcuno può dirmi se è sempre possibile il retratto successorio? Avevo sentito che dopo un anno dalla compravendita, non si può far più nulla. Sarà vero?
    Grazie.
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Art. 732 c.c. Diritto di prelazione.
    - Il coerede che vuole alienare a un estraneo la sua quota o parte di essa, deve notificare la proposta di alienazione, indicandone il prezzo, agli altri coeredi, i quali hanno diritto di prelazione. Questo diritto deve essere esercitato nel termine di due mesi dall'ultima delle notificazioni. In mancanza della notificazione, i coeredi hanno diritto di riscattare la quota dall'acquirente e da ogni successivo avente causa, finché dura lo stato di comunione ereditaria.
    Se i coeredi che intendono esercitare il diritto di riscatto sono più, la quota è assegnata a tutti in parti uguali.
     
  3. miosotis

    miosotis Membro Junior

    Dal momento che io e mio marito abbiamo comprato la quota di uno dei miei fratelli, di un immobile caduto in eredità, in sede di divisione giudiziale dell'immobile, l'altro fratello, potrà rivendicare la quota di mio marito? Così mi pare di leggere o ci vuole una causa a parte...[DOUBLEPOST=1372015651,1372015551][/DOUBLEPOST]Fino a che punto il coniuge può essere considerato un estraneo, in regime di comunione dei beni. Credo che tutto dipenda da chi giudica.
     
  4. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    insomma, tu hai paura che un tuo fratello possa rivendicare una quota ereditaria che ha comprato tuo marito? E' davvero un problema. Hai letto quel che scritto dolly:fiore:? i coeredi hanno diritto di prelazione. nei termini di due mesi dalla notifica. C'è stata una notifica che specificava ai coeredi che un fratello stava vendendo la sua quota? E' stato fatto tutto all'insaputa di questo fratello che potrebbe reclamare la quota messa in vendita? se è così è un bel pasticcio. tuo marito non è un coerede. come state messi?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina