1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Marcido

    Marcido Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti,
    nel nostro condominio sta succedendo un fatto gravissimo: la maggioranza dei condomini ha revocato l'amministratore in seguito ad una serie di eventi che hanno dimostrato l'intenzione di frodare a piene mani.
    L'assemblea si è svolta regolarmente ed è stato nominato un nuovo amministratore che purtroppo è un'allievo di quello uscente.
    Nel pomeriggio, in seguito ad una telefonata del vecchio amministratore, il nuovo si è prontamente dimesso.
    Ora siamo senza amministratore. La domanda è questa: possiamo far commissariare il condominio e possiamo fare in modo che la documentazione venga requisita al vecchio amministratore (temiamo infatti nuovi fatti illeciti a nostro danno).
    Grazie per le vostre risposte
    Sabina
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    A Marcido piace questo elemento.
  3. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti è come dice Antonio Azzaretto, l'amministratore regolarmente nominato può dimettersi in concomitanza di una nuova nomina, ovvero avrebbe dovuto quantomeno convocare un'assemblea con all'Ordine del Giorno "dimissioni irrevocabili amministratore e nomina nuovo amministratore", altrimenti rimane in "prorogatio imperii" con tutti gli oneri e doveri attinenti alla sua carica.

    In tema di condominio di edifici, l'istituto della prorogatio imperii trova fondamento nella presunzione di conformità alla volontà dei condòmini e nell'interesse del condominio alla continuità dell'amministratore, - ha detto la Suprema Corte; che ha subito aggiunto che, conseguentemente, tale istituto - è applicabile in ogni caso in cui il condominio rimanga privato dell'opera dell'amministratore, e pertanto non solo nei casi di scadenza del termine di cui all'art. 1129, secondo comma, cod. civ. o di dimissioni, ma anche nei casi di revoca o di annullamento per illegittimità della relativa delibera di nomina. (Cassazione, sentenza n. 4531/2003)

    in pratica avete ancora l'amministratore, anche se purtroppo e come sembra lui non lo sa!!!! :domanda::idea::domanda::idea:
     
    A Marcido piace questo elemento.
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    che sfiga. in una città grande come Torino trovare l'allievo del primo. cercatene un altro lontano da entrambi.
     
    A ergobbo e Marcido piace questo messaggio.
  5. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Concordo.

    Se volete prendervela con calma per la scelta del nuovo (e speriamo definitivo) amministratore e nel contempo volete eliminare immediatamente il pericolo creato potenzialmente da quallo attuale, potreste optare per una soluzione "ponte", nominando temporaneamente un condomino che si farà riconsegnare tutta la documentazione...
     
    A Marcido piace questo elemento.
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In queste situazioni (per la nomina di un nuovo amm.re anche se condomino e temporaneo) è sempre bene seguire le norme (non si sa mai), per cui consiglierei di procedere con la prassi dell'art 66 Disp. Att. cc

    L'assemblea, oltre che annualmente in via ordinaria per deliberazioni indicate dall' art. 1135 del codice, può essere convocata in via straordinaria dall' amministratore quando questi lo ritiene necessario o quando ne e' fatta richiesta da almeno due condomini che rappresentino un sesto del valore dell'edificio. Decorsi inutilmente dieci giorni dalla richiesta, i detti condomini possono provvedere direttamente alla convocazione.
     
  7. Marcido

    Marcido Nuovo Iscritto

    Grazie a tutti!
    L'amministratore nuovo l'abbiamo trovato.
    Potete dirmi il termine massimo di consegna della documentazione da parte del vecchio amministratore?
    :)
     
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non esiste per legge un tempo massimo in cui l'amministratore revocato deve consegnare la documentazione al neo nominato, comunque il nuovo deve o dovrebbe ben sapere che è meglio richiedere quanto prima tutta la documentazione originale al precedente (magari con lettera raccomandata), ed in caso di inadempienza potrebbe agire con l'art. 700 c.p.c. per ottenere tutti gli incartamenti.
    p.s. l'avete solo trovato, oppure nominato regolarmente?
     
    A Marcido piace questo elemento.
  9. Marcido

    Marcido Nuovo Iscritto

    L'abbiamo nominato regolarmente, grazie delle informazioni, vado a consultare l'Art. 700.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina