• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

franco18

Nuovo Iscritto
E' possibile revocare un condono edilizio rilasciato con documentazione che non rappresentava la reale identificazione del locale.
Ringrazio sentitamente.
Franco
 

franco18

Nuovo Iscritto
Il mio appartamento, utilizzato solo saltuarmente, ha due finestre in questo locale condonato come autorimessa.
E' stato acquistato in queste condizioni, ma poichè è localizzato in zona di mare pensavo regolare anche perchè nel rogito è menzionata l'abitabilità.
Il Comune mi fa notare la mancanza dei requisiti richiesti dal regolamento edilizio e sanitario a seguto di un mio esposto al fine di vietare l'accesso delle vetture senza la regolare ventilazione.
Preciso che sino al mio reclamo, nessuna vettura veniva parcheggiata.
La documentazione allegata, la planimetria non pone in evidenza le finetre.
Non sono allegate foto ed altro.
Grazie
Franco
 

mimma

Nuovo Iscritto
ma mi scusi di che categoria catastale stiamo parlando? e un appartamento ho un locale garage? e in condominio presumo da quello che è scritto sopra, e perche ha fatto il reclamo se ne ha solo lei la proprietà?
mi spiace ma prima di dire stupidaggini vorrei che lei si spiegasse meglio.
 

domenico10

Membro Ordinario
Professionista
le documentazioni tecniche e analitiche allegate a istanza di sanatoria, devono naturalmente ( e obbligatoriamente), rappresentare lo stato di fatto, pena, il rischio di falso in certificazione, se il fatto lo commette il privato cittadino ( purtroppo). per cui se la sanatoria viene rilasciata in base a dichiarazioni e documenti non corripondenti. c'e il rischio che oltre all'annullamento si ricade in ambito penale ( purtroppo). in quanto nei confronti della p.a. le dichiarazioni si fanno in autocertificazione o in dichiarazione sostitutiva di certificazioni secondo il DPR 445/2000 art 76
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto