1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. manara48

    manara48 Membro Junior

    Due mesi fa ho inviato all'inquilino la raccomandata per "Disdetta del contratto di locazione ai sensi dell'art.2 c. 1 e art.3 L.431/98 (Disdetta alla scadenza dei primi quatto anni per destinare l'immobile ad uso abitativo della figlia).
    Ora la figlia non intende più utilizzare l'mmobile per la propria abitazione.
    E' possibile inviare all'inquilino una lettera con la quale viene revocata la raccomandata inviata per la disdetta e considerare valida la naturale scadenza del contratto di locazione (al termine di anni 4+4)?
    Grazie.
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    prova a telefonare all'inquilino se non ha trovato altro alloggio lo fai contento altrimenti se ne va se si è gia sistemato per la scadenza del contratto con tutte le utenze:daccordo:
     
  3. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dipende dall'inquilino. Se a seguito della tua disdetta questo ha già trovato un'altra sistemazione migliore e intende comunque risolvere il contratto, tu non puoi far nulla. In caso contrario potete scambiarvi un'altra raccomandata (lui deve inviartela per accettazione), di revoca e ripristino dell'attuale contratto.
     
  4. Dalam

    Dalam Membro Attivo

    Professionista
    Solo per precauzione: nel caso l'inquilino abbia trovato un altro immobile, valuta se far comunque trasferire la residenza a tua figlia per un breve periodo. La disdetta nel primo quadriennio per " adibire l'immobile ad abitazione di proprio familiare " prevede, se si rivela infondata, una discreta penale pari a " minimo 36 mensilità".

    Pertanto l'inquilino potrebbe - a norma di legge - verificato che tu non hai utilizzato l'immobile ma lo hai reimmesso sul mercato per riaffittarlo chiederti la penale sopraindicata.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    L'appartamento non prevede la buona uscita, pertanto nessuna penale, cerca di chiarire con l'inquilino e vedrai che tutto si risolva nel meglio ciao
     
  6. manara48

    manara48 Membro Junior

    Grazie 1000
     
  7. aniu

    aniu Nuovo Iscritto

    Buona sera, come manara devo inviare al mio inquilino, allo scadere dei primi 4 anni (1 agosto 2012) la raccomandata di disdetta del contratto di locazione dell'appartamento da lui condotto e da destinare a mia abitazione e non riesco a trovare un facsimile.
    Mi date una mano?
    Grazie.
     
  8. Dalam

    Dalam Membro Attivo

    Professionista
    @ adimecasa: se ho ben capito intendi dire che il mio post sopra era infondato ? Se si, allora ho timore che ti sbagli. Io non parlavo di buonuscita, non capisco perchè ne parli tu. Io parlavo di penale, prevista dalla legge, nel caso di disdetta nel primo quadriennio di contrato 4+4. La penale - prevista per legge - scatta se la motivazione della disdetta si rileva infondata. Ed è di minimo 36 mensilità di risarcimento.
     
  9. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ai sensi dell'art. 3 comma 1, lettera a) della Legge n. 431 del 9-12-1998 Le invio la disdetta del contratto di locazione da noi stipulato il xx-yy-aaaa e registrato a xxxxxxxx il xx/yy/aaaa al numero xxxxxx serie xx, con prima scadenza quadriennale il giorno xx/yy/aaaa, in quanto intendo adibire i locali affittati a mia personale abitazione.

    Devi inviare la raccomandata a.r. sei mesi prima della prima scadenza dei quattro anni.
     
    A piace questo elemento.
  10. aniu

    aniu Nuovo Iscritto

    Mille grazie Mapeit ed a voi tutti auguro un sereno 1012.
     
  11. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ha ragione Dalam.

    Legge 431/98 - Art. 3 - comma 3:
    "3. Qualora il locatore abbia riacquistato la disponibilita' dell'alloggio a seguito di illegittimo esercizio della facolta' di disdetta ai sensi del presente articolo, il locatore stesso e' tenuto a corrispondere un risarcimento al conduttore da determinare in misura non inferiore a trentasei mensilita' dell'ultimo canone di locazione percepito."
     
    A alberto bianchi e Dalam piace questo messaggio.
  12. aniu

    aniu Nuovo Iscritto

    Mi accingevo a scrivere la ra raccomandata di distetta e, guardaqndo il contratto, mi sono accorta che è stato firmato da me e dall'inquilino in data 18.7.2008, l'ho registrato il 21.7.2008 ma sul contratto c'è scritto che la locazione avrà inizio il 1.8.2008 e fine il 31.7.2012.
    La data da citare sulla racc. di disdetta come inizio e fine locazione è quella della firma sul contratto (18.7) o quella citata come inizio locazione (1.8)..
    Sono confusa.. ancora un aiuto.
    Grazie
     
  13. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Citale tutte e due, data contratto e data inizio locazione, così non ci sono dubbi.
     
  14. aniu

    aniu Nuovo Iscritto

    cioè: ai sensi etc etc le invio disdetta del contratto di locazione da noi stipulato il 18.7.2008, registrato il 21.7.2008 con inizio locazione in data 1.8.2008 etc etc..
    Va bene così mapeir?
    Scusa se "rompo" ma ho paura di sbagliare.
     
  15. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si va bene, un antico proverbio latino dice "Melius abundare quam deficere" ! :ok:
     
  16. aniu

    aniu Nuovo Iscritto

    Grazie, grazie, grazie ... abundo grazie!!!:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina