1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Charly

    Charly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti.
    Vi racconto la storia e poi vi pongo gentilmente i miei quesiti a riguardo.
    Nella recente assemblea condominiale per qualche oscuro motivo è venuto fuori dalla bocca dell’amministratore che sarebbe giusto ricalcolare i millesimi degli appartamenti perché all’epoca non furono calcolati bene (il condominio è del 1982 e sono tutte seconde case di montagna).
    Voglio anche far notare che i valori millesimali sono riportati su tutti gli atti notarili degli appartamenti.
    Io e un altro condomino ci siamo dichiarati contrari. Tutti gli altri favorevoli.
    Siccome tra i condomini c’è un geometra (che stranamente era seduto a fianco dell’Amministratore), lui stesso si è detto disponibile per soli 6500 euro a ricalcolare i millesimi.
    Le domande che vi voglio porre sono le seguenti:
    1) Si possono ricalcolare i millesimi senza il 100% dei pareri favorevoli in assemblea?
    2) Se ci fosse un variazione tra i nuovi millesimi e quelli originali riportati sull’atto notarile ciò cosa comporterebbe? Bisogna fare un variazione sull’atto?
    3) E’ regolare affidarsi al primo geometra che capita senza farsi fare dei preventivi? Non c’è un regolamento che recita che è obbligatorio farsi fare dei preventivi?
    4) E infine...ma può un condomino ( proprietario dell’appartamento) calcolare i millesimi del condominio? A me sembra che sussista un caso di conflitto di interessi.
    Grazie a tutti per la vs. cortese attenzione.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    sono d'accordo con te! Sembra un modo di combattere la disoccupazione del Geometra. X quale motivo sarebbero sbagliati i millesimi? Io penso che in assenza di una motivazione reale, con maggioranza o senza, non si possa votare un rifacimento delle tabelle millesimali Notarili. Inoltre quante spese notarili per avere una situazione così ben blindata come avete oggi? Tabelle riportate sugli atti di acquisto.
    Consulta un avvocato.
     
  3. Charly

    Charly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per la tua risposta. Si, come ultima spiaggia ho pensato a questa soluzione. Mi spiace solo non essere seguito dagli altri condomini che mi dà l'idea che a volte subiscano troppo passivamente le decisioni dell'amministratore che mette sempre fretta senza mai darci il tempo di informarci sulle cose e poi deliberare in un'assemblea successiva.
    Saluti a tutti
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non mi sembra che le nuove norme sul condominio datate 2013 abbiano variato la possibilita' di cambiare le tabelle millesimali di carattere contrattuale come sono le vostre. Secondo me occorre ancora l'unanimita'. Ancora, nel caso in cui debbano essere variate (le tabelle) non e' l'amministratore che lo decide ma l'Assemblea e, come gia' detto, con l'unanimita' dei Condomini. Inoltre, per buona prassi, non si affida mai al primo che passa (anche se condomino) un incarico. Si fa sempre una gara di appalto per un preventivo e francamente.......6500 euro mi sembrano un tantinello eccessivi posto che immagino che i condomini non siano particolarmente numerosi.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  5. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    La faccenda era all'ordine del giorno dell'assemblea? Se non lo era l'argomento non poteva essere trattato! E io darei anche un'occhiata all'elenco degli iscritti del collegio dei geometri della provincia del geometra presente all'assemblea.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Se non c'è l'unanimità solo il giudice può ordinare di rifare i mm. di pp., con una evidente prova di errore commesso alla stesura dei mm. del 1982
     
    A Charly piace questo elemento.
  7. Charly

    Charly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    No , la faccenda non era all'ordine del giorno. E' stata tirata fuori dal cilindro durante le "varie ed eventuali". Proverò a verificare nell'elenco geometri di Provincia. E grazie anche per la risposta illuminante di Adimecasa.
    Grazie a tutti
     
  8. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao Charly,
    Visto che sei contrario al rifacimento dei millesimi, mi domando cosa possa succedere se non fornìsci la mappa dell'appartamento e non dai l'accesso allo stesso. La mappa la si può' ottenere dall'agenzia del territorio solo con delega del proprietario e l'accesso alla proprietà privata è possibile solo se ovviamente il proprietario è d'accordo o con l'ordine di un giudice. Il ricalcolo dei millesimi è possibile solo avendo tutte le mappe e rilievi degli alloggi .
    Il mio non è un suggerimento a fare ostruzionismo ma vuole essere solo uno spunto di riflessione.
     
    A Charly piace questo elemento.
  9. Charly

    Charly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao Ziggy, non so come ma il geometra è già in possesso di tutte le piantine degli appartamenti. Probabilmente è riuscito a farseli dare magari con delega dell'amministratore...questo non lo so.
    Comunque immagino che durante la prossima assemblea lui presenterà il frutto del suo lavoro. A questo punto bisognerà approvare i nuovi millesimi. Vi domando: devono essere approvati all'unanimità? O basta che qualcuno si opponga e salta tutto?
    Buona giornata a tutti
     
  10. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao Charly,
    Se vuoi mettere in difficoltà il tecnico o l'amministratore chiedi come ha fatto ad avere copia della tua mappa, la delega potevi darla solo tu e nessun altro.
    Puoi verificare quanto scrivo sul sito dell'agenzia del territorio oppure facendo una telefonata. Anzi non solo serve la delega ma anche la fotocopia del documento del proprietario. Alcuni tecnici richiedono le mappe on line su siti preposti e dichiarano di essere in possesso di delega sotto la propria responsabilità. Se nel tuo condominio esistono delle mansarde i calcoli devono essere effettuati su base volumetrica e non solo sulla superficie e quindi per essere precisi i millesimi devono tenere conto della volume virtuale .Di solito il tecnico dice che tabella utilizza per il calcolo e fornisce i conteggi prima dell'approvazione in assemblea affinché tutti possano ( si fa per dire) controllare la correttezza. Tieni presente che esiste un certo margine soggettivo che è insindacabile.
    Detto ciò il fatto che legge prevede l'unanimità dei consensi eccetto che per gli errori ( che peraltro vanno dimostrati ) o se ci sono cambiamenti tali nel condominio da alterarne i valori anche di un solo alloggio per 1/5 ( e lì è da stabilire non a occhio ovviamente) penso sia per evitare discussioni o inutili cause, ma non tutti la interpretano così e quindi a maggioranza decidono cosa vogliono.
    È chiaro che se ci sono errori evidenti e inconfutabili è giusto revisionare e anche qualora ci si rifiutasse di approvare davanti ad un giudice si verrebbe condannati anche alle spese.
    Io comunque sono in condizioni simili alle tue e per ora non ho consegnato la mappa e il tecnico si è ben guardato da prelevarla senza consenso e delega.
    Ciao teniamoci aggiornati.
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Con la riforma e formazione del condominio, l'amministratore dovrebbe essere in possesso di detti documenti per identificare le proprietà
     
  12. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non è obbligatorio consegnare le mappe per l'anagrafe condominiale. Quale sarebbe il motivo per cui l'amministratore deve avere le mappe degli appartamenti? Per identificare la proprietà basta una visura catastale, meglio ancora la conservatoria che è probatoria e opponibile ai terzi e preposta alla pubblicità dei beni immobili e quindi accessibile a tutti.
     
  13. AILY

    AILY Nuovo Iscritto

    Professionista
    Buongiorno a tutti, nel merito di questa interessante discussione, mi sorge un dubbio. Una mia cliente ha ricevuto dal suo amministratore la richiesta di consegna delle schede catastali, per il ricalcolo dei millesimi (deliberato); lei non vorrebbe dargli la piantina di casa sua, e quindi ci stiamo chiedendo se io posso, in qualità di professionista, face una dichiarazione in merito a Superficie Utile, Altezze ect ... che ne pensate? non trovo info a riguardo...
     
  14. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Non credo che il geometra abbia bisogno dei dati catastali, forse ha solo bisogno della mappa dell'u.i.
     
  15. AILY

    AILY Nuovo Iscritto

    Professionista
    Infatti, ha bisogno della piantina dell'unità catastale, cioè della scheda catastale
     
  16. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Non sapevo che avesse quel nome, accedendo con il pin nel sito dell'ADE/Agenzia del territorio quel nome non l'ho trovato
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina