1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, ecco il quesito:
    -come effettuare una ricerca di titoli postali o meglio di un libretto? Mi spiego.
    Una mia conoscente si è rivolta alla locale direzione di Poste Italiane per inoltrare richiesta di incasso di Buoni Fruttiferi Postali intestati al marito deceduto e quindi andati in successione. Successivamente è stata convocata presso la direzione per perfezionare la richiesta di incasso e in quel frangente il Direttore le ha girato la domanda che il suo interlocutore di Roma cui aveva chiesto autorizzazione all' incasso:" ma perchè la Signora non incassa anche il libretto intestato a...?"
    Precisazioni:
    -il libretto di cui si parla risulterebbe cointestato a Tizio, il suocero e Caio, il marito entrambi deceduti.
    -la signora non è a conoscenza dell'esistenza del libretto,nè della ragione per cui esiste, nè della consistenza
    -ha solo notizie datele in quel momento
    Che fare per conoscere notizie più precise circa le caratteristiche di quel libretto?
    A chi rivolgersi?
    Che documentazione predisporre per l' incasso.
    Saluto. Complimenti per il sito.
    Giodav
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Evidentemente deve rivolgersi a chi le ha dato quella "prima" notizia.
    Che esigerà che anche la somma risultante dal libretto e caduta in successione sia presente nella dichiarazione di successione (se ne ricorreva l'obbligo).
     
  3. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Bella grana! A me sorge il dubbio che il marito non si ricordasse dell'esistenza del libretto, altrimenti avrebbe fatto la successione alla morte del padre (ammesso che questa sia avvenuta prima...). Niente può restare intestato a un defunto.
    A chi sono rimaste tutte le carte del suocero? Viene da pensare che lo custodisse lui, il che spiegherebbe perchè il marito forse se l'era scordato e perchè ora non è tra le sue carte...

    Credo che l'unico modo per procedere (oltre a smontare la casa per cercare il libretto in questione) sia di chiedere direttamente alle Poste. Immagino che vorranno vedere il certificato di morte di entrambi i titolari e le pratiche di successione per entrambi (il marito era l'unico erede del padre????), forse una denuncia di smarrimento in Questura... chi lo sa... ma alle Poste indicheranno la via da seguire. Sono molto burocratici ma almeno le loro procedure le conoscono bene

    Se continuano a cercare tra le carte, faccio presente che mentre un tempo il libretto postale si presentava veramente come un libriccino, ora è un foglio di carta pesante ripiegato a fisarmonica. Dipende da quando è stato fatto.
     
  4. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non so se il "libretto" è equiparato a Titoli di Stato e quindi da non citare obbligatoriamente nella successione. Ci dovremo interessare.
     
  5. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
     
  6. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La morte del padre è avvenuta prima di quella del figlio, ma è strano che quest'ultimo si sia dimenticato del libretto. A quanto mi dicono era molto scrupoloso e preciso. Ma nemmeno la nuora e quindi la moglie ne era a conoscenza! Vai a capire. Le carte.. non si sa chi l' abbia o l'abbia custodite. Per quanto riguarda le Poste: avendo seguito la signora conoscente nell' iter per la riscossione dei BFP mi sono fatto un' idea" Ufficio Postale che vai usanza che trovi". Mi spiego: i buoni riscossi dalla signora erano intestati al marito. Un "direttore" tra la documentazione da presentare pretendeva la presenza e quindi la firma del rappresentante della Cassa Depositi e Prestiti, che all' epoca, 1981, aveva siglato i buoni!
    Grazie comunque. Farò sapere eventuali sviluppi untili alla comunità
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    I libretti vanno indicati.
     
  8. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Si vanno indicati. Non sono Titoli, sono libretti di risparmio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina