1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Come da titolo il 2 maggio ho inviato all'Agenzia delle entrate un 730 precompilato dove non c'era da eseguire nessuna modifica ma a tutt'oggi visualizzo sempre pratica in elaborazione.
    C'è qualcuno a cui succede la stessa cosa (ovvero è la prassi ?) Grazie e buona serata a tutti
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io l'ho spedito il 3 maggio con modifiche e aggiunte e il 6 mi sono accorto che il documento è stato "acquisito". mentre quelli delle mie due figlie inviati il 3 ed il 6 maggio risultano ancora in "elaborazione".
     
  3. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    per albero bianchi
    Grazie per la risposta.
    Sono più sollevata, devo ancora entrare nell'ottica dell'invio telematico.
    Ancora una domanda (non mi mandare a quel paese ) ho provato a completare un 730 di un mio congiunto che lavora come dipendente (stipendio più che dignitoso) con l'immissione dei soli dati obbligatori 8 5 e 2 per mille e nome coniuge non a carico e come prospetto di liquidazione risulta un suo credito ragguardevole (oltre 600 euro) mi chiedo come mai forse la ditta durante l'anno lo avrà tassato con uno scaglione di reddito maggiore di quello risultante ?
    Per quel che riguarda il campo tassazione sono molto incompetente.
    Ancora grazie.
     
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sembra strano, il datore di lavoro (sostituto d'imposta) a fine anno con il conguaglio rifà il conteggio delle imposte e riporta il risultato finale nella Certificazione Unica. Il credito viene fuori perché hai aggiunto degli oneri deducibili e/o detraibili ?
    Controlla anche se esiste nel Mod.Precompilato qualche credito riportato da anni precedenti.
    Inoltre dovresti verificare se nel Quadro E ci sono dei dati riportati direttamente dall'ADE, esempio: premi di assicurazione, contributi per previdenza integrativa, interessi sui mutui, etc.
     
    Ultima modifica: 9 Maggio 2015
  5. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il mio congiunto vorrebbe presentare il 730 solo per poterselo ritrovare il prossimo anno nel caso avesse spese da detrarre, diversamente dovrebbe essere esonerato da qualsiasi presentazione.
    Lo scorso anno aveva presentato il 730 solo per il fatto che nel 2013 aveva due cud
    uno fino a fine novembre e un'altro per il solo mese di dicembre presso la ditta per cui quest'anno ha lavorato tutto l'anno.
    Quest'anno ha percepito solo reddito da lavoro e non ha nulla da detrarre
    Nel suo 730 l'unico dato che io trovo come oneri deducibili è al rigo E 27 Euro 2615 dedotti dal sostituto (previdenza complementare codice 1).
    Non trovo nessun credito relativo agli anni precedenti
    Nel modello liquidazione il credito è formato da un surplus di IRPEF e Addizionale comunale IRPEF.
    Grazie per la pazienza che dimostri nei miei confronti.
     
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bisogna chiarire questa voce. In molte aziende, anche in base a dei contratti settoriali, succede che il dipendente aderisca ad un Fondo di Previdenza Integrativa e da incarico al datore di lavoro di versargli i relativi contributi (esempio 2615 Euro).Al momento del versamento il datore di lavoro contribuisce con una integrazione di pari importo, versando complessivamente 2615+2615 = 5230 Euro che è molto vicino all'importo massimo deducibile fiscalmente per tale tipo di contributo e che è pari a 5.164,57.
    Bisogna verificare tale ipotesi con il congiunto., c'è una differenza di 65 Euro che non si spiega.

    L'importo evidenziato nella Certificazione Unica è relativa alla quota a carico dell'azienda e serve per verificare che non si superi il tetto massimo, dopo aver sommato quella a carico del dipendente.
    Conclusione il tuo congiunto può dedurre tale importo ( meno 65 ?) ed il credito dipenderà dalla sua aliquota marginale.
    Hai parlato di circa 600 Euro. Facciamo finta che non ci siano crediti pregressi o altri oneri detratti, con ciò si perviene ad una incidenza media, IRPEF+addizionali al netto di detrazioni per lavoro dipendente, del 600 : 2615 x 100 = 22,94 %
    (Che però non mi pare una percentuale elevata) .
     
    Ultima modifica: 9 Maggio 2015
  7. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    il credito risultante è esattamente 635 euro. Ho forse sbagliato quando ho detto che non ci sono crediti precedenti.
    Sto notando che questa cifra è la somma dei punti 31 32 33 della Certificazione unica Potrebbe essere questa la cifra che produce il credito? (scusa il mio modo di esprimermi da inesperta)
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nel prospetto di liquidazione c'è scritto a cosa si riferiscono le detrazioni/deduzioni spettanti e di conseguenza il credito che ne scaturisce.
    Al punto 31 - 3 (importi non dedotti) c'è qualche importo ?
     
  9. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    I 730 che ho spedito il 5 hanno avuto la ricevuta il 7....
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Chissà con quale criterio vengono elaborati !
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quello che mi pare strano è il fatto che, da quello che scrivi, il datore di lavoro ha gestito l'intera posizione fiscale del tuo congiunto e non capisco perché gli consegna una certificazione con un credito a suo favore e non glielo rimborsa in sede di conguaglio. Posso solo pensare che il datore di lavoro, avendo pochi dipendenti (?) non l'abbia potuto compensare con le trattenute dei rimanenti. Boh, senza documentazione si possono fare solo illazioni all'infinito senza arrivare alla soluzione.
     
  12. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio per la disponibilità dimostrata nei miei confronti.
    Per completare l'informazione il sostituto d'imposta è un grosso ente a livello nazionale.
    Lo scorso anno vi erano due cud e in fase di 730 era risultato un debito di euro 1121 (469 erano IRPEF relativa al 2013 e Euro 652 acconti relativi al 2014) somma che gli è stata dedotta dalle mensilità di luglio e novembre 2014.
    Io comincio a non raccapezzarmici più.
    Dimmi solo se in questo caso tu suggeriresti di andare da un caaf oppure invieresti questo benedetto 730 con questo credito.
    Il mio congiunto capisce meno di me o meglio anche se giovane e di buona cultura non vuole approfondire l'argomento. Diciamo so giovani....................... se hai figlie e genere forse mi comprenderai...................
    Ancora mille ringraziamenti e buona serata
    Se abitassimo vicino di dovrei pagare una una decina di caffè.............
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi puoi dare questa conferma ? L'importo del credito da te citato di 635 Euro è riportato anche nel quadrato centrale del Precompilato con la seguente dicitura ?

    Il calcolo del tuo 730 precompilato ha dato il seguente esito:

    Sei a Credito di 635,00 €

    E' così o il credito l'hai rilevato in qualche altro prospetto '
     
    Ultima modifica: 11 Maggio 2015
  14. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sono andato a vedere i punti 31 32 e 33 della certificazione Unica e sono arrivato alla conclusione che il Mod 730 dell'anno scorso (2013) era sbagliato e che il CAF, ignorando il fatto che durante tale anno avendo cambiato sostituto d'imposta senza che l'ultimo effettuasse il conguaglio per l'intero anno, necessariamente si sarebbe chiuso a debito.
    Il CAF ha sbagliato in quanto ha presupposto ( o non ha ragionato per niente) che tale fatto anomalo (cambio di sostituto ) si ripetesse anche nell'anno 2014, fatto che avrebbe comportato il versamento degli acconti. Ed infatti tali codici dimostrano che il tuo congiunto ha versato inutilmente 635,00 Euro non dovuti e che adesso gli vengono restituiti. Le retribuzioni percepite nel corso dell'anno e le deduzioni e detrazioni di conseguenza sono state correttamente trattate.
    A questo punto mi pare che sia tutto chiaro.
     
    Ultima modifica: 11 Maggio 2015
  15. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    vedo ora la tua domanda su dove vedo la dicitura
    Il calcolo del tuo 730 precompilato ha dato il seguente esito: Sei a Credito di 635,00 €
    Preciso che Lui nel 2013 ha avuto due ditte (la prima fino a novembre e la seconda per un mese solo) (ditta per la quale ha lavorato per tutto il 2014 e lavora tutt'ora)
    La scritta l'ho vista solo quando ho aperto il precompilato per inviarlo (prima il prospetto di liquidazione non si evidenziava) e obbligatoriamente mi ha fatto compilare il nome del sostituto d'imposta (quest'anno lui aveva due cud ma uno era solo della vecchia ditta per informazione sul TRF del 2013 a tassazione separata)
    Io da incompetente mi domando solo perché l'attuale ditta non abbia fatto i dovuti conguagli a fine anno.

    Era un 73o compilato e inviato da un Caaf , io non avevo messo becco
    e a te vanno tutti i miei ringraziamenti buona giornata
     
  16. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    la nuova ditta non poteva mettere a conguaglio i due acconti. L'errore l'ha commesso il CAF che ha "lasciato fare" tutto al computer che, in mancanza di corrette istruzioni, ha adottato il Metodo Storico. Invece il CAF avrebbe dovuto chiarire al tuo congiunto che esiste anche il Metodo Previsionale che permette di non versare acconti inutilmente.
    Ma...come si legge alla fine delle favole: tutto è bene quel che finisce bene !
    Buona giornata.
     
  17. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Finalmente le due ricevute che aspettavo sono arrivate. Non sono più in "elaborazione", col passare del tempo si rischiava l'abort (in tedesco).
     
  18. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Io invece sono sempre in attesa....
    Questa mattina ho telefonato al call center dell'Agenzia Entrate per capire come mai mi sono arrivate le ricevute di tre 730 inviati il 10 maggio e non quello inviato il 2 maggio.
    Risposta :i modelli inviati nei primissimi giorni di maggio sono ancora in elaborazione perché hanno avuto problemi tecnici che si stanno risolvendo.
    Questa risposta ve la passo nel caso ci fossero altre persone nella mia situazione.
     
  19. CETTINA

    CETTINA Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, il 13 maggio ho apportato modifiche al mio 730 precompilato (aggiunta spese mediche) poi l'ho inviato. Alla mia dichiarazione precompilata é stato attribuito un numero di protocollo. A breve, scrivono, sarà disponibile la ricevuta dell'invio in Ricevute. Però ad oggi, 15 maggio, se vado sul sito alla voce "Ricevute- elenco delle ricevute o delle eventuali comunicazioni di scarto" appare la scritta "nessuna ricevuta disponibile". Mi devo preoccupare? Forse ho fatto troppo in fretta e non ho stampato qualcosa che appariva alla voce ricevute?Io ho un numero corretto di protocollo e tutto dovrebbe essere ok, o no? Ho già visualizzato che con la pensione di agosto dovrebbero restituirmi € 73. Mi potete "confortare"? grazie. Stella
     
  20. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Troppo presto per preoccuparsi. Ma dove hai cliccato ? Cliccando su ricevute dovrebbe uscire questa dicitura:
    Protocollo
    Tipo Documento
    Stato
    Nome File
    Data Invio
    Documenti Acquisiti Scartati
    Ricevuta

    Per conoscere la tua situazione è sufficiente leggere cosa c'è scritto nella casella stato

    Se cìè scritto : In elaborazione,
    non hai che da aspettare
    Se c'è scritto : elaborato, clicca sull'ultima voce Ricevuta e se vuoi la stampi o la salvi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina