• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

#1
Buongiorno, sono 42 enne invalido al 90%
2 anni fa mi stato assegnato un monolocale di neanche 30 mq proprietà Erp
Mi sono sposato 6 mesi fa quindi il mio stato è coniugato, io e mia moglie.
Nel contesto in cui mi trovo alcune persone poco raccomandabili infastidiscono sia me che mia moglie.
Questa situazione condiziona negativamente il mio stato di salute.
Volevo chiedere se:
– ho la possibilità di chiedere un appartamento con una stanza in più in quanto siamo in due e quindi cambiare anche contesto.
– ci sono graduatorie per il cambio oppure per ampliamento non devo attendere bandi?
– si può chiedere il cambio dopo l assegnazione di 2 anni?
Come mi consigliate di procedere?
Ringrazio tutti quelli che mi daranno informazioni. Buona giornata
Andrea
 

Gianco

Membro Storico
#2
Probabilmente, chi subentrerà a te avrà gli stessi problemi se non cambiano gli abitanti dei quali ti lamenti e probabilmente se ti mettessi in lista, oltre a dovere attendere il tuo turno, ti potrebbe capitare un contesto non molto dissimile da quello dove stai. Purtroppo, non puoi essere tu a scegliere dove andare.
 
#3
Buon pomeriggio Gianco, grazie della risposta.
Capisco che il problema se non verrá estirpato alla radice si proporrà sempre e che non potrò mai scegliere io la nuova abitazione con il rischio di ritrovarmi in un contesto peggiore.Ho però necessità di avere una stanza in più e vorrei sapere se fosse mio diritto chiedere un abitazione con almeno una camera quindi:
-Posso comunque chiedere un locale in più o dovrò attendere dei bandi?
-che tu sappia devono passare (x) anni per chiedere cambio( 2 anni che vivo e mi hanno assegnato questa)
 

Gianco

Membro Storico
#4
Le mie cognizioni sono attinte dalle notizie che appaiono sui giornali e sulle TV. Sembra che le liste d'attesa siano infinite e l'edilizia pubblica è bloccata. Sovente fanno vedere famiglie numerose relegate in locali angusti e malsani. Pertanto, se non cambia la politica della casa, la vedo nera. L'unico consiglio che ti posso dare è di rivolgerti ai servizi sociali del comune, documentando il tuo stato di salute e la situazione di dubbia sicurezza nel contesto dove attualmente vivete.
 
#5
Le mie cognizioni sono attinte dalle notizie che appaiono sui giornali e sulle TV. Sembra che le liste d'attesa siano infinite e l'edilizia pubblica è bloccata. Sovente fanno vedere famiglie numerose relegate in locali angusti e malsani. Pertanto, se non cambia la politica della casa, la vedo nera. L'unico consiglio che ti posso dare è di rivolgerti ai servizi sociali del comune, documentando il tuo stato di salute e la situazione di dubbia sicurezza nel contesto dove attualmente vivete.
Proverò a recarmi in comune ed eventualmente ai servizi sociali.
Grazie per la risposta
buona serata
Andrea
 
#6
– ho la possibilità di chiedere un appartamento con una stanza in più in quanto siamo in due e quindi cambiare anche contesto.
chiedere è lecito che tu venga esaudito, con la fame di case erp, non è certo.
– ci sono graduatorie per il cambio oppure per ampliamento non devo attendere bandi?
questa è una domanda che devi rivolgere direttamente all'ente che gestisce le case erp. Credo che di domande per cambiare in ampliamento ce ne saranno diverse. Posso dirti che la madre di una mia conoscente che viveva al quarto piano senza ascensore di una casa popolare, essendo avanti con gli anni, faceva fatica a fare le scale aveva pure dei problemi di cuore perché obesa; si era liberato un appartamento nella medesima scala che aveva una stanza in meno rispetto a quello di cui lei era assegnataria; aveva fatto domanda per il cambio in riduzione: non gli è stato concesso. L'appartamento è stato sfitto per quasi un anno poi è stata occupata.
 
#7
Scrivendo da Monza si presume che la casa ERP di cui parli sia gestita secondo le norme della regione Lombardia.
Se così fosse quello che ti riguarda è l'art. 22 del Regolamento Regionale 4 agosto 2017, n. 4.
– ho la possibilità di chiedere un appartamento con una stanza in più in quanto siamo in due e quindi cambiare anche contesto.
– ci sono graduatorie per il cambio oppure per ampliamento non devo attendere bandi?
– si può chiedere il cambio dopo l assegnazione di 2 anni?
  1. sì il cambio è previso anche e soprattutto per i casi di sovraffolamento, il "contesto" ovviamente non può essere un motivo
  2. il regolamento nulla dice sulla graduatoria
  3. i minimo per la richiesta di mobilità e di 12 mesi dall'assegnazione
 
#8
Se il problema è che ti necessita di ampliare di un vano oppure se per i vicini poco civili, devi far intervenire le assistenti sociali, in tal caso vedranno di trovare una soluzione anche nei confronti degli energumeni
 

Gianco

Membro Storico
#9
Se il problema è che ti necessita di ampliare di un vano oppure se per i vicini poco civili, devi far intervenire le assistenti sociali, in tal caso vedranno di trovare una soluzione anche nei confronti degli energumeni
L'educazioni non gliela insegni in breve tempo, con qualche colloquio e forse neanche mandandoli un po di tempo dietro le grate.
 
#10
Ringrazio tutti per le risposte.
che voi sappiate assegnazioni ERP le cambiano anche con Aler?
Da quanto so l aler gestisce gli immobili del comune però non mi è chiaro.
se esiste una legge per il sovraffollamento credo di poter far richiesta e magari, anche se non sonda quando, ottenere un altro appartamento
 
#11
Ho trovato questi riferimenti riguardo al numero di persone in base ai metri quadri .
Non so se sono aggiornati. Lascio ai tecnici del settore la conferma o meno.
"""
Gentil. ...........,
da una ricerca ho trovato , quanto di seguito indicato:
Decreto del Ministero della Sanità 5 luglio 1975 , rapporto minimo tra superficie utile abitabile, comprensiva di servizi igienici, e le persone presenti nell'abitazione sia di:
mq. 28 per una persona,
mq. 38 per due persone,
mq. 42 per tre persone,
mq. 56 per quattro persone,
mq.10 per ogni altra persona oltre le quattro
""
 
#12
che voi sappiate assegnazioni ERP le cambiano anche con Aler?
ERP è la sigla generica per Edilizia Residenziale Pubblica ed individua gli alloggi costruiti con un certo tipo di finanziamento.
Quello che intendi tu è il gestore dei vari alloggi, tipicamente sono i vari ALER, ATER ecc. (si potrebbe dire in generale "ex IACP comunque denominati") e altri enti tipo Comuni ecc.
Normalmente i cambi avvengono più facilmente all'interno dello stesso ente ma non sono vietati tra enti diversi (ad esempio ALER con Comune).
Dovresti rivolgerti all'ente proprietario della tua abitazione, ti sapranno guidare per risolvere il tuo problema. Per la regione Lombardia sono previsti i cambi anche per
"g) per gravi e documentate necessità del richiedente o del relativo nucleo familiare.".
Le superfici minime ecc. le trovi nel regolamento che ho citato nel mio post precedente metti sul browser Regolamento Regionale 4 agosto 2017, n. 4 e lo trovi subito (il link è troppo complesso per postarlo qui).
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto