1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. paradox

    paradox Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti,

    Ho conferito un incarico per la richiesta di un condono edilizio. Poiché trattavasi di un geometra mio conoscente, tale incarico è stato conferito senza sottoscrivere alcun mandato. Il geometra ha istruito la pratica ma, non essendo abilitato, l’ha presentata con timbro e firma di un suo amico architetto.

    Ho pagato le oblazioni e dopo qualche mese l’ufficio tecnico mi ha fatto recapitare un documento attestante che la richiesta era stata approvata; per il rilascio della concessione in sanatoria avrei dovuto pagare circa 8000 euro.

    Qui nasce il problema. Questo documento non specificava che avevo solo due mesi di tempo per pagare tale cifra (io erroneamente credevo di averne 36) e il tecnico da me incaricato non mi ha informato di nulla. Ora la pratica è stata archiviata e ove ne ripresentassimo un’altra sarebbe - mi si dice - sicuramente respinta (poiché trattasi di un rudere acquistato a un’asta giudiziaria, l’ufficio tecnico era tenuto ad approvare qualsivoglia richiesta di concessione pervenisse loro entro un massimo di 120gg dall’acquisto).

    Posto che, sebbene non ci sia incarico scritto, sono in possesso di tutte le mails intercorse fra me e il geometra, vorrei capire se ci siano gli estremi per intentare una causa di risarcimento danni.

    Grazie a chi vorrà rispondere
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Secondo te era lecito anche solo "pensare" che ci fossero 3 anni (dico 3 anni) di tempo per pagare una sanzione?

    Ti risulta che esista qualche tipo di "multa" con simili dilazioni di pagamento?

    Suvvia.

    Non hai alcun appigli di alcun tipo per intentare una causa.

    L'ignoranza non è ammessa dalla Legge.
     
  3. paradox

    paradox Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Secondo me è lecito pensare che chi conferisce un incarico a un tecnico non sia tenuto a sapere proprio nulla. Chi è pagato per svolgere quel lavoro dovrebbe informare il committente circa le tempistiche da rispettare.
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il "secondo te" è irrilevante.
    A quanto intuisco tu hai commissionato la redazione di carte...senza farti trilasciare Fattura.

    Un qualsiasi "sprovveduto", che usi il buon senso, si informa se il documento non riporta date di scadenza.

    Ammesso e non concesso che un Giudice avvalori la tua tesi, su chi abbia redatto la pratica di condono, avendo a confrema le sole tue mail...diventa impossibile dimostrare la negligenza di tale tecnico visto che potrebbe sostenere:
    -non dipendere da lui la data di scadenza perchè in funzione dei tempi di risposta dell' Ufficio e della eventuale accettazione della domanda
    -il potere sosterner di averti avvisato verbalmente (tua parola contro la sua).

    Non compete di certo a lui avvisarti sui tempi di pagamento.
     
  5. paradox

    paradox Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Il "secondo te" è irrilevante.


    Ho scritto “secondo me” in risposta a quanto hai scritto con la solita supponenza (“Secondo te era lecito anche solo "pensare" ecc.)

    A quanto intuisco tu hai commissionato la redazione di carte...senza farti trilasciare Fattura.

    “Intuisci” male. La fattura è stata richiesta (per tabulas) e ancora non rilasciata. Ho copia del bonifico di pagamento.

    Non compete di certo a lui avvisarti sui tempi di pagamento.

    No? Interessante : l’ufficio tecnico spedisce una richesta di pagamento senza specificare che il richiedente ha solo 60 giorni per pagare, il “tecnico” non comunica al committente tale scadenza e il committente non si informa sui tempi. Mi sembra siano in tre a sbagliare.

    In due anni ho postato tre domande in questo forum. Puntualmente fra molte le risposte educate ricevo le tue sempre irrimediabilmente arroganti (fra l’altro zeppe di informazioni sbagliate, puntualmente smentite da altri utenti. Quasi comico che ti senta in dovere di menzionare “ignoranza” e “sprovvedutezza”).

    Ti ringrazio per i pareri, se in futuro decidessi di astenerti dal commentare non credo mi suiciderei.
     
  6. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Beh...evidentemente la figura "peregrina" è nella tua natura visto che è fin troppo facile smentire tutto quello che affermi (è tutto registrato nel forum):

    Sbagliato...all'archivio risultano 6 topic da te aperti

    Puntualmente di che?
    Sono iscritto a questo forum dal 2015 (tu dal 2013)...e nell'unico topic in cui ti ho risposto (oltre a questo) ti ho semplicemente ricordato che il Regolamento del Forum ti vieta di aprire topic diversi con la stessa domanda.
    Vizietto che non hai smesso di ripetere.
    Richiesta condono approvata e scaduta…
    Quindi la tua accusa è quantomeno sbagliata nella "declinazione".
    Che poi le mie risposte possano sembrare arroganti...non me ne curo.
    Ognuno espone a suo modo ...e se dovessi definire come appare la tua spiegazione...beh...il termine sarebbe tanto "pesante" che avresti di che vergognarti.

    Avrò forse commesso un paio di errori...e di cui (a differenza di altri) mi sono scusato.
    Non esiste nessuno in questo forum che non abbia sbagliato almeno 1 volta nel rispondere.
    E' nella natura umana.
    Quindi affermi ancora il falso se mi attribuisci un numero rilevante, ed è fin troppo facile vedere quanti hanno apprezzato le mie risposte.
    Leggi sotto.

    Ti sfido a provare quante volte gli altri utenti hanno dimostrato tal cosa.

    Quindi dopo 3 anni non hai ancora "preteso" il documento?
    Se hai la fattura o il bonifico per la prestazione non ti servono le mail per dimostrare che hai commissionato un lavoro...quindi tuo errore fornire indicazione fuorviante.
    La cosa è comunque irrilevante come spiegato stante il non obbligo a informare sui tempi di scadenza per il pagamento.

    Eventualemente l'unico a cui addebitare colpe è l'Ufficio che ti ha inviato i documenti per il pagamento...ma non ho accesso a tali incartamenti.

    Ti consiglio di rittrovare la calma visto che mai ho avuto intenzione di offenderti...ma alla domanda che hai posto continuo a risponderti allo steswso tono: sei libero di intentare causa...e di buttare ulteriori soldi.

    Il "suicidio" lascialo a chi ha problemi più seri.
     
  7. paradox

    paradox Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Poiché ho di meglio da fare che polemizzare con te, risponderò un’ultima volta.

    Anch’io non ho alcuna intenzione di offenderti e commenterò tenendomi su linee generali (in caso contrario, ti garantisco che saresti tu a vergognarti, non il sottoscritto).


    Chi pubblica una domanda in un forum si attenderebbe delle risposte costruttive, non una serie di domande retoriche (“ti risulta che”, secondo te”) camuffate da risposte. Ad esempio, in un altro forum un avvocato specializzato in urbanistica mi segnala che se il comune decide di archiviare una pratica è tenuto a darne comunicazione scritta al richiedente. Informazioni da poter verificare: questo è ciò che mi sarei atteso.


    “Non hai alcun appigli di alcun tipo per intentare una causa”


    A parte l’italiano precario, dalla risposta dell’avvocato ut supra sembra che ciò che affermi sia falso. Per non fare la figura del presuntuoso ti consiglierei, ancorché sommessamente, di aggiungere alle tue frasi-verità dei bei “secondo me”.


    Ti consiglio di rittrovare la calma


    Intanto, attenzione ai refusi. Non sono agitato, la tua risposta contiene un quid di comico che mi ha divertito.


    “A quanto intuisco non hai richesto fattura”


    Non si capisce da cosa tu lo “intuisca”, ho scritto che ho conferito un mandato verbale, non che ho pagato il tecnico in contanti.


    “Quindi dopo 3 anni non hai ancora "preteso" il documento?”


    Chi ha detto che sono passati 3 anni? Ho scritto : sono passati i due mesi richiesti per il rilascio della concessione in sanatoria / credevo di averne 36. Non ho scritto che sono passati 36 mesi.


    Il "suicidio" lascialo a chi ha problemi più seri.


    Ho scritto “non mi suiciderei” (confidando in un’ironia che evidentemente – e si vede da come scrivi – non possiedi).


    SECONDO ME, dovresti leggere i post prima di rispondere, può farti solo bene.

    Ciao caro, grazie comunque per il contributo.
     
  8. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Beh...il mondo è bello perchè è vario...ma un minimo di autoanalisi prima di irritarsi o dire capzate sulle rispste ottenute sarebbe d'obbligo.

    Non ho mai avuto intenti polemici (e me ne duole se posso aver dato l'impressione) ma visto che dici di conoscere questo mio aspetto (anche se ho dimostrato che MAI ti ho risposto prima quantomeno in questo forum) dovevi già sorvolare su tale aspetto.

    Quanto al comico o alla erroneità di certe risposte o ipotesi...ancora devi fare autonalisi.
    Io rispondo sulla base di quanto scrivi...e se tu sbagli a scrivere o non spieghi bene non puoi lamentare che gli altri arrivino a conclusioni sbagliate.

    Poi a quanto pare qualcuno ha la pessima abitudine di prendere gli altri per stupidi e mentire spudoratamente...non rendendosi conto che in un forum tutto è registrato:

    la realtà che si desume dalle altre tue discussioni appare ben diversa.
    Com'è quel tormentone che passa spesso in Tv con protagonista un ex direttore di Tg:
    Ma che figura di m..da!!!

    Il perchè della mia ipotesi sulla prestazione senza fattura è già stato spiegato...sei tu che fai poca attenzione a quel che scrivono gli altri:

    Qui mi offendi...perchè se il non aver digitato una "o" equivale ad Italiano precario...tu sei l'ultimo che può darmi lezioni di lingua .

    Caro il mio saputello sedicente "accademico della crusca"...aggiugere il "secondo me" è una inutile ridondanza quando la frase è una risposta personale che non cita terzi.
    Quanto all'affermazione del tuo avvocato....evidentemente sei il primo a non crederci pienamente...altrimenti non venivi a cercare riscontri in un forum dopo aver ricevuto tal "disinteressato" parere.
    Penso tu sia a questo mondo da sufficente tempo per sapere che certi avvocati sono sempre troppo ottimisti quando gli presenti una possibile causa.
    Come si sul dire:
    -non si sputa sul piatto dove si mangia
    -vinciamo sicuramente perchè lei ha pienamente ragione ...lei ha perso (salvo forme più ipocrite tipo: il Giudice non ha risconosciuto i suoi diritti).

    Ah già...la cosa non deve stupire se uno pensa di avere 3 anni di tempo per pagare.
    Quantomeno chiedere informazioni no...eh!.

    Sempre senza polemica...io a tuo dire "re degli ignoranti"(ma tu non sai chi possa essere o qual lavoro o titolo abbia) ) ti sconsiglio di intraprendere causa.

    Poi il portafoglio è tuo...e sei libero di "suicidarti" ...finanziariamente parlando.

    Auguri.
     
  9. paradox

    paradox Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Dimaraz, ho letto le prime due righe, poi ho lasciato perdere. La risposta è troppo lunga e, visti i trascorsi, sarebbe una perdita di tempo leggere un fiume di parole che sicuramente non contengono alcuna informazione attinente al post.

    E’ estate, invece di passare ore davanti al computer a vomitare astio, vai a farti una una passeggiata. Almeno ne guadagni in salute.

    Non contollerò più questo post, ergo puoi avere l’ultima parola e salvare il tuo ego.

    Un abbraccio, ti voglio bene.
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Eh già ...le prime 2 righe...poi hai lasciato perdere.

    Ci credono tutti.

    Astio? Pc?
    Sei proprio "alla frutta."

    "Stai sereno"...il "rumore" dell'arrampicata sugli specchi lo "sentiranno" tutti quanti leggeranno questo topic e le "balle" che hai tentato di spacciare sono sempre riscontrabili.

    Facevi figura meno meschina se evitavi quantomeno l:ultimo post.
     
    Ultima modifica: 28 Agosto 2016
  11. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    a parte la polemica tra di voi, in ogni documento nel quale viene richiesto il pagamento di una sanzione e/o contributo viene specificato il termine entro il quale dovrà essere pagato, sulla comunicazione del comune che hai ricevuto doveva essere scritto, perchè dovrebbe esere responsabile di questo il tecnico che hai incaricato? Se tu avessi posto al tuo tecnico la domanda probabilmente avresti ricevuto una risposta. I presupposti per una denuncia non esistono
     
  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Allora (polemiche a parte che però rendono l'idea dell'interlocutore) non hai letto gli altri tpic aperti sullo stesso argomento e da cui avevo estratto le altre sue affermazioni.
    Questo il link:
    Condono - conguaglio oneri concessori, termine scadenza?

    Dove si "rinviene" che:



    Ovviamente non ha chiarito se:
    -il "tecnico incaricato" fosse stato interpellato al momento del ritiro della documentazione o sia "opinione" chiesta molto a posteriori (quando ha "scoperto" che il termine è di 60gg).
    -si tratti del "tecnico conoscente ma non abilitato" o di quello che ha "messo la firma".
     
  13. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    CHE NOIA LA LUNGA POLEMICA
     
  14. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La polemica è finita dopo che si è tolto il "coperchio" di falsità.

    Ora non riaccenderla con interventi inopportuni...ma di (spiega) la tua sulla eventuale contestazione in causa civile.
     
    Ultima modifica: 29 Agosto 2016

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina