1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Modugno

    Modugno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve, sono Modugno e sono nuovo nel forum, avrei un quesito da porVi, a seguito del decesso dei miei genitori io ed altri 3 fratelli abbiamo ereditato l'intero immobile e nella fattispece io (Modugno) ho continuato ad abitare nella casa familiare mentre i miei fratelli domiciliano già da tempo nelle loro abitazioni coniugali, abbiamo perciò deciso di mettere in vendita l'immobile affidandola ad un'agenzia immobiliare e così io restavo all'interno dell'immobile sino all'atto di vendita come sottoscritto da tutti i proprietari nel contratto di incarico all'agenzia, ( a parere mio beneficiavo di un comodato verbale ).
    Detto ciò, dopo circa 4 anni di tentativi di vendita dell'immobile da parte dell'agenzia incaricata, si scopre che nessun notaio è disposto a fare l'atto di vendita per un vizio di forma dell'immobile (manca l'abitabilità);
    Così nel 2015 mi giunge un ATTO DI CITAZIONE presso il tribunale civile dove mi vengono chiesti 4 anni di indennità di occupazione ... a parte lo sgomento il dispiacere mi chiedo se questa azione vi sembra leggittima.
    Dal mio punto di vista sto predisponendo memoria difensiva insistendo sulla leggittimità della loro richiesta ma solo dalla data di notifica di tale richiesta(indennità di occupazione) e non per gli anni pregressi in cui vi era in atto un tentativo di vendita e quindi per me un comodato.....VOI COSA NE PENSATE GRAZIE!!! Modugno
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Parenti serpenti???!!!

    Tu non occupi abusivamente un immobile che in primis è anche di tua proprietà e che risulta essere in "comunione".
    Come si possa risiedere "ufficialmente" in un immobile privo di abitabilità sono "misteri locali" in cui non mi addentro.

    I tuoi "fratelli" come "comunisti" possono comunque legittimamente chiedere che tu versa la loro quota parte del "beneficio" che tu trai dal godimento del bene.

    Spetterà al Giudice valutare se si possa ravvisare un "comodato" verbale per il periodo precedente...di certo devi pagare dal momento della notifica.
     
    A Modugno piace questo elemento.
  3. Modugno

    Modugno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie per la risposta, anche io penso che dal momento della notifica debba pagare ma il mio dubbio rimane sul periodo antecedente alla detta notifica
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il "vulnus" è tutto se il "tacito" accordo possa essere confermato dal Giudice.

    Personalmente direi di si visto che in 4 anni mai si sono sognati di avanzare pretesa in tal senso.

    Oltretutto ritengo "improprio" parlare di "comodato" su un bene comune quando la cosa resta in uso ad uno dei "comunisti".
    Questione diversa fossi stato una persona terza (parente alla lontana).

    Come "comunista" hai diritto all'uso dell'intero bene comune purchè non ne impedisci uso anche agli altri.
    Diventa quindi una questione di "lana caprina".

    Visto che hanno avanzato l'istanza non ti resta che attendere l'esito.
    Trova un legale di tua fiducia...ma non ritengo sia richiamabile il "comodato".
     
    A Modugno piace questo elemento.
  5. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    .... anche considerando che l'abitazione è quella originaria paterna ....: non sorge un diritto di abitazione, ma è un fatto che Modugno non ha fatto altro che continuare ad abitare la casa di famiglia, e non ha credo mai impedito agli altri fratelli di fare altrettanto.
    Era molto più semplice ed onesto mettere da subito in chiaro le cose. Dopo 4 anni si può comprendere il dispiacere.
     
    A Modugno piace questo elemento.
  6. Modugno

    Modugno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie ancora Dimaraz, devo dire che ho gradito le tue sensate nonchè tecniche parole come se fossero esattamente quelle che avrei voluto sentirmi dire... per quanto riguarda l'uso esclusivo si aprirà una questione di "lana caprina" per citare le tue parole!!!
     
  7. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ... perchè uso esclusivo?
    Lo hai preteso o ti sei limitato ad usarne senza impedirlo ai fratelli? Di fronte al giudice meglio esprimersi coi termini appropriati...
     
  8. Modugno

    Modugno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Mi sembra il minimo per iniziare bene dire grazie anche a te Basty, ho parlato di uso esclusivo, come una conseguenza indiscindibile della superiore richiesta d'indennità di occupazione... poi di fatto io non ho mai negato niente a nessuno, della richieste più svariate e variopinte che hanno fatto i miei fratelli (coniugati) , che per ovvi motivi vi RISPARMIERO' :shock::shock::^^::):):)
     
  9. Modugno

    Modugno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Una cosa che fino ad ora davo per accettato e chiaro ora non la comprendo più chiaramente ovvero ma se non ne impedisco l'uso agli altri, perchè allora devo corrispondere un'indennità?!
     
  10. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Provo a risponderti: i tuoi fratelli sono liberi di concederti la possibilità di usufruire dell'intero immobile, ma possono anche richiedere di godere monetariamente della quota di loro spettanza. Se avanzano questa richiesta, dovrai riconoscere loro la loro quota di ipotetico canone o liberare l'alloggio. Presumo tu sia maggiorenne: le cose potrebbero mutare se non lo fossi ancora.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  11. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ecco basty, io anche sono su questo binario,fossi stata la sorella del postante:
    1)consegna dichiarazione successione,pagare le imposte,tributi bolli,
    2)dire ai miei coeredi;
    Sediamoci a tavola tutti e 4;
    Allora che vogliamo fare?
    Vendere?
    Affittare?
    Vuole uno di noi 4 abitare nella casa?pagando un canone?
    Un canone a riscatto?
    Vuole qualcuno comprare? Tutto l immobile?
    4 anni fa il ferro era bollente per batterlo:maligno: e piegarlo:maligno:,oggi...........è tiepido?
    Gli altri tre eredi non possessori dell immobile,hanno fatto la accettazione dell eredità?tacita,o espressa?tra 6 anni si prescrive il termine!
    E dopo?
    Che fa Modugno? Cerca di soffiare via la proprietà ai suoi fratelli?
    La richiesta dei fratelli è più che leggittima!
     
  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Confermo e concordo su tutto il resto...ma fai fatica a buttare fuori di casa un locatario o un occupante senza titolo...figurati uno che ci abita perchè ne detiene quota indivisa.
    Corrisponderà quota (empiricamente 2/3 del valore di locazione)...o liquida ai fratelli la loro quota ...o chiede divisione...sempre che non siano loro ad anticiparlo.
     
    A Modugno piace questo elemento.
  13. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Certamente è legittima. Quanto agli arretrati occorrerebbe conoscere come erano state pattuite le cose: forse non pensavano di non vendere in 5 anni.
    Del resto è singolare che sia pervenuto un atto di citazione senza che sia stato preceduto da richieste meno formali: bisognerebbe conoscere tutta la storia, da tutte le campane.
     
  14. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Più precisamente 3/4 ....
    Per questo ho qualche dubbio che prima della citazione non fossero state intentate altre strade. Se fossero state fatte richieste verbali anche in precedenza, la situazione almeno eticamente cambierebbe aspetto.
    Preso il racconto alla lettera.... viene invece da pensare a ... parenti serpenti.

    Nella realtà bisogna sapere come sono andate le cose in tutti i dettagli: non credo che si possa fornire una risposta certa in assoluto. Solo Modugno potrà trarre le conclusioni.
     
    A Modugno piace questo elemento.
  15. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Giusto...ero andato a memoria senza rileggere l'esordio dove indicava altri 3.

    Per il resto vale sempre il detto latino: verba volant, scripta manent.
     
    A Modugno piace questo elemento.
  16. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E si capita un acquirente ma se l immobile,non è libero, non vendi,
    L erede possessore non paga affitto......
    Per i tre fratelli le cose possono mettersi poco bene ........molto male......
    Oh! @Modugno niente di personale!
    Non fraintendere!
     
  17. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' corretto quello che dici: l'azione di rivendicazione potrebbe anche essere stata suggerita proprio per interrompere l'usucapione, e compiere un atto probabilmente considerato come accettazione dell'eredità.
    Vale sempre anche il detto popolare (mi risulta nella versione piemontese e calabrese...): sa più un ignorante a casa sua che un sapiente a casa d'un altro.....
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  18. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Potrebbe?
    È stata suggerita!
     
    A Modugno piace questo elemento.
  19. Modugno

    Modugno Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ma da chi ?!?!?!?!?!? :^^:
     
  20. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non ne sono sicura,
    Trattandosi di faccende di eredità,mi sa che Modugno deve risarcire i tre fratelli,degli ultimi 4 anni più interessi!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina