• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Freetime

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Salve,
avrei bisogno di un vostro parere in merito ad una richiesta effettuata da un condomino. Un condomino lamenta che il pavimento del suo appartamento si è sollevato in alcune zone e ne chiede il ripristino a spese del condominio. Sostiene che il danno sia dovuto alla modifica di una trave sulla struttura (sembra si sia inarcata, probabilmente nel tempo). Come si procede in questi casi? La responsabilità è del condominio o del proprietario sottostante? Grazie.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Intanto quello che sostiene il condomino andrà verificato da un tecnico.
Ma l’eventuale problema non riguarda il condominio, ma solo i due condomini sopra e sotto, con le modalità prescritte dal codice civile.
Art. 1125 cc.:
“Le spese per la manutenzione e ricostruzione dei soffitti, delle vollte e dei solai sono sostenute in parti eguali dai proprietari dei due piani l'uno all'altro sovrastanti, restando a carico del proprietario del piano superiore la copertura del pavimento e a carico del proprietario del piano inferiore l'intonaco, la tinta e la decorazione del soffitto.”
 

Freetime

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Un tecnico ha verificato, ma l'amministratore difende sempre il più forte e cerca di "accomodare" a modo suo..... Quindi credo di aver capito che se la trave si trova tra due piani di proprietà il problema è delle due proprietà. Il problema è che l'amministratore cerca di farne un problema condominiale....
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Cioè? Scusa non ho capito...
L'articolo 1125 c.c. rientra tra le norme derogabili, per cui con decisione autonoma i proprietari interessati possono stabilire un diverso criterio di ripartizione delle spese.
E i regolamenti di condominio raramente prevedono una disciplina diversa dall’art. 1125 c.c. Solitamente o lo richiamano semplicemente o lo ignorano completamente.
 

Freetime

Membro Ordinario
Proprietario Casa
L'articolo 1125 c.c. rientra tra le norme derogabili, per cui con decisione autonoma i proprietari interessati possono stabilire un diverso criterio di ripartizione delle spese.
E i regolamenti di condominio raramente prevedono una disciplina diversa dall’art. 1125 c.c. Solitamente o lo richiamano semplicemente o lo ignorano completamente.
Questo vuol dire che allora potrebbe diventare un "problema" condominiale?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Questo vuol dire che allora potrebbe diventare un "problema" condominiale?
Dipende.
L'art. 1125 c.c. non è applicabile quando vi è una responsabilità del condominio per difetto, guasto, opere o cattiva manutenzione di parti comuni (per esempio: cedimento per rotazione del corpo di fabbrica nelle sue strutture comuni, rottura tubazioni di impianto fognario, infiltrazioni acqua muri perimetrali, scoppio caldaia, riparazione lastrico di proprietà comune, ecc.), oppure una responsabilità di un singolo condomino (per esempio: allagamento per incuria).
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Questo vuol dire che allora potrebbe diventare un "problema" condominiale?
Diventa "condominiale" se il visto RdC stabilisse che il 1125 non si applica (ovvero che tutte i costi per manutenzione di elementi strutturali dell' edificio, inclusi i solai fra 2 appartamenti, sono a carico della "collettività").
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto