1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cimart

    cimart Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ringrazio gentilmente a chi mi può essere di aiuto. Da circa un anno ho affittato un locale commerciale, con relativo contratto registrato, ora il conduttore, causa la crisi, mi ha chiesto una riduzione del canone. Io lo vorrei venire incontro solo, però, per un solo anno, per il futuro decidere in seguito. Quello che vi chiedo posso fare l'aggiunta al contratto solo per un solo anno e poi ritornare in automatico al canone originario o poi sarò costretto a rinegoziare con l'obbligo della firma del conduttore? e qualora, in seguito lui non volesse ritornare al canone orignario io sarò costretto ad accettare, per sempre, la modifica che gli andrò ad accordare?. Spero di essere stato chiaro, ringrazio e saluto cordialomente
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi fare una variazione al contratto originario in cui concordate un canone ribassato per la durata dal ... al ... con ritorno automatico al canone originario alla scadenza pattuita.
    Devi però comunicare il tutto all'Agenzia delle Entrate e non è gratis.
    Va quindi registrato l'accordo di riduzione del canone corredandolo di una marca da bollo da 14,62 Euro per ogni pagina e copia più un versamento di 67 euro tramite modello F23.
    Leggi qui per maggiori dettagli.
    Vedi l'allegato Risoluzione60EAdEdiminuzcanone.pdf
     
  3. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' successo anche a me. Io ho stilato una scrittura privata nella quale si diceva che in deroga al contratto di locazione n. .... stipulato in data ....... e registrato il ....... a ......... tra i Signori ........ , in considerazione di obiettive difficoltà economiche del conduttore, si conviene che per il periodo (inizio e fine del periodo) il canone di locazione relativo all'immobile sito in ...... Via ...... di cui al contratto suddetto, viene ridotto ad €. ..........
    Tale riduzione sarà applicata solo per il periodo ........... , dal mese di ............ il canone tornerà ad essere quello contrattualmente stabilito e pari ad €. ........ senza bisogno di formale richiesta da parte del locatore. Invariate tutte le altre pattuizioni contrattuali.
    L'ho registrata, debitamente firmata dalle parti, presso l'Agenzia delle Entrate.
     
  4. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Chiedo scusa a Mapeit, non avevo visto il suo post.
     
  5. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa di che ? Non me l'hai mica "coperto" !!! :risata::risata::risata:
     
  6. giomar

    giomar Membro Attivo

    ...per un anno fatti pagare un importo minore senza modificare nulla. Fai prima.
     
  7. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Certamente è possibile pattuendo la modifica per iscritto precisando ovviamente la durata e seguendo poi le indicazioni già date per la registrazione, per quanto concerne il "fai prima a non modificare nulla":shock: che leggo meglio non dar retta a certi consigli che possono creare solo problemi con il conduttore al solo solito scopo di risparmiare pochi euro :disappunto: che potrebbero poi costare ... molti euro.:fico:
     
  8. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    sono stato da poco all'Ade e mi hanno spiegato che la registrazione della diminuzione del canone è facoltativa. Vero è che se non c'è un documento registrato (e stiamo parlando di circa 100 euro da dividere a metà, mica di un milione) il proprietario potrebbe avere difficoltà a spiegare come mai quell'anno ha dichiarato una somma inferiore nei redditi da locazione.
    Quindi: fallo
     
  9. lcapelli53

    lcapelli53 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Questo "consiglio" non è proprio da condividere!
    Anche perchè porta con sé conseguenze economiche che probabilmente Giomar non ha valutato: infatti le tasse sulle locazioni commerciali si pagano a prescindere dall'aver incassato e, quindi, uno si troverebbe a dover pagare le tasse anche sullo sconto concesso bonariamente!!!
    Della serie "cornuto e mazziato".
    Molto meglio fare le cose per bene, e registrare una scrittura modificativa temporanea del contratto in essere, come già peraltro segnalato da Mapeit e Meri56
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    fai la risoluzione del contratto con f.23 e nello stesso tempo fai un nuovo contratto con i canoni concordati, e lo registri ex novo ciao
     
  11. lcapelli53

    lcapelli53 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusa se mi permetto, ma questa soluzione ha almeno due controindicazioni:
    costa di più a livello di tassa di registro
    allunga la vita del contratto originario in condizioni di difficoltà già conclamate.
    Io mi sono trovato in situazione analoga ed ho scartato questa ipotesi in favore di quella già suggerita da diversi forumisti.
    Non sfugga che l'obiettivo di chi ha aperto il post era la riduzione temporanea del canone...
    Buona giornata a tutti!
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    riduzione temporanea per crisi di mercato, ma cosa credi che questa crisi sia al termine, o è prevista per altri 30 anni, e se tieni un buon locatario conservalo per bene, annulla il contratto con una risoluzione e ne fai un più consono e in accordo per entrambi, certo si allunga per te, ma è quello che vogliono tutti avere un reddito, per il locatario non cambia nulla, ha sempre la possibilità di anticipare la disdetta motivata ciao:daccordo:
     
  13. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    canoni concordati per il commerciale?
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    concordato tra locatore e locatario sottinteso;)
     
  15. lcapelli53

    lcapelli53 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    beh, speriamo che la fase nera non duri quanto da te previsto, sennò sono guai seri per tutti noi :disappunto:
    In ogni caso penso che con il contributo di tutti il nostro Cimart abbia elementi per fare la scelta migliore nel suo caso, e questo penso sia quello che conta in questo forum...
    Buone cose a tutti
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'imposta di bollo è di 14,62 euro per ogni "foglio", che è composto da 4 facciate. La pagina è costituita da una facciata.
     
  17. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se vedi uno sbocco migliore tu ben venga ma dove e come lo vedi, al punto che siamo nel vecchio mondo, non c'è più speranza di ripresa, a meno che........ non si ritorni agli anni 15/18 e 39/45 ciao mi auguro di no
     
  18. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    ahi ahi t'ho colto in fallo :risata:
     
  19. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    succede succede, dipende che fallo???:^^:
     
  20. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai ragione, ma se vogliamo essere ancora più precisi la marca da bollo è di 14,62 Euro ogni 100 righe, indipendentemente dalle pagine (potrei scrivere 50 righe per facciata) !
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina