1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. attelocin

    attelocin Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Vi chiedo se è possibile che mi si richiedano (da parte del perito geometra incaricato dal potenziale compratore ) tutti questi documenti per la vendita di un immobile per il quale il compratore avrebbe necessità di accedere ad un leasing.
    In dettaglio mi si chiedono i documenti riportati al punto 2 / 4 / 5 / 6 / 9 / 10 / 13
    E' un immobile risalente agli anni 80 (così come i documenti trovati)ereditato recentemente e sicuramente in parte da ristrutturare.
    Mi si chiede poi l'ACE "se necessaria" ma riporto quanto dichiarato dalla camera di commercio di Varese ("Rilevazione dei prezzi degli immobili 2013"): "l'applicazione degli obblighi di dotazione e allegazione agli atti di trasferimento a titolo oneroso dell'attestato di certificazione energetica è esclusa per tutte le ipotesi di trasferimento a titolo oneroso di quote immobiliari indivise (quale è il nostro stato di coeredi).....è esclusa quando l'edificio ...sia privo dell'impianto termico o di uno dei suoi sottosistemi necessari alla climatizzazione invernale o al riscaldamento dell'edificio" (quale è porzione dell'immobile destinato ad attività commerciali).
    Devo spendere dei soldi perchè un rilevatore affermi che la porzione commerciale è senza impianto termico? Posso eventualmente autocertificarlo?
    Grazie
    Attelocin
     

    Files Allegati:

  2. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Tanti documenti solo obbligatori
    tanti sono facoltativi
    tanti sono necessari, tutto dipende da cosa devono fare i compratori con quali pagamenti, se mutuo, se leasing e altro, se c'è di mazzo un'eredita o altro ciao
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    cioè tu vendi la tua parte di proprietà indivisa ad un altro coerede.

    Praticamente si tratta di un negozio; se il negozio viene venduto a terzi (quindi non nel caso precedente) bisogna fare l'APE, le autocertificazioni non sono più accettate: l'Italia è stata richiamata dalla CE per elusione della legge. Chi fa l'APE per un locale commerciale deve avere un apposito programma non può usare quello per gli edifici residenziali perché gli algoritmi che servono per il calcolo del fabbisogno energetico sono differenti; anche perché c'é la distinzione tra negozi con obbligo di servizi igienici per il pubbligo e quelli che non hanno questo obbligo.
    Mi dispiace ma il tecnico lo devi pagare se vendi a terzi se vendi ad un coerede non c'é bisogno di APE.
     
  4. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Risposta perfetta. In presenza di coeredi dividerai queste spese. La legge chiede ad un tecnico di circostanziare l'esistenza o meno di un impianto termico. E a quale classe di risparmio energetico l'immobile appartiene. Per quanto riguarda la mole eccessiva di documenti, tu devi fornire i documenti obbligatori per un atto di vendita, tutti gli altri non sei tenuta ad averli. Un tecnico ha molte più possibilità di te di procurarseli. Parlagli e ti potresti mettere d'accordo anche perché ti potrebbe fare quello per il risparmio energetico e darti una mano per quelli obbligatori che potresti non possedere. Tipo mappe e estratti.
     
  5. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E poi vogliono che ci sia una ripresa ma per chi.....per chi fa le scartofie? e non ditemi che sono documenti necessari, in sala operatoria la gente muore perchè il medico ha litigato con la moglie e non aveva voglia di lavorare e nessuna legge impone un collaudo o certificato di abilitazione del medico PERCHE'????
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    sai per chi ha la mentalità come la mia, e forse la tua, l'APE è un orpello. Tuttavia questa è una pensata europea per dare da lavorare a diversa gente ed io sono tra coloro. Il 90% delle certificazioni portano gli appartamenti in classe G cioé la peggiore. Questo perché gli edifici costruiti fino ai primi anni '90 erano costruiti con scarso riguardo rispetto al consumo energetico per climatizare (cioé rendere confortevole) un appartamento. Nella mia vita professionale non ho ancora visto diminuire il prezzo di vendita di un appartamenti perché questo era in classe G. I prezzi degli appartamenti diminuiscono perché non ci sono più i mutui ai quali ricorrevano il 90% degli acquirenti oppure perche sul mercato ci sono più appartamenti che acquirenti non perché "e ma la casa che mi vuole vendere non è neanche in classe F (leggermente migliore della G)". MA questa crisi è tale che se tu hai la casa in classe C (che è la classe alla quale tutti gli appartamenti devono rientrare) e la vuoi vendere non vedrai riconosciuto lo sforzo che hai fatto per risparmiare energia: tutto quello che hai fatto verrà considerato come gli accessori delle automobili. Hai mai provato a vendere una macchina vecchia di 6 anni, unico proprietario, con meno di 10.000 km/anno, tenuta in box, dove non ci ha mai fumato nessuno,accessoriatissima (vetri elettrici posteriori, 9 air bags, freni a disco sulle 4 ruote, ABS ecc... ecc... )? chi la compre ti offre meno del prezzo minimo di quattroruote (a meno che non si tratti di una macchina ricercatissima: avevo una Golf 1800 a benzina, di colore rosso, vecchia di 40 mesi, con 356.000 chilometri me la hanno venduto in una settimana).

    Perché c'é la giustizia divina. Mia moglie era una strumentista di sala operatoria in uno degli ospedali di Roma dove basta dire il nome e tutti pensano che sia una garanzia di guarigione. Ad un certo punto il primario, che aveva portato il suo reparto ad un livello di eccellenza nazionale, ha dovuto andare in pensione per raggiunti limiti di età. Si è aperta una lotta all' ultimo coltello per la sua successione sia tra gli interni che tra gli esterni. Alla fine la scelta, avvalorata dal beneplacito del primario uscente, è ricaduta su un interno che però non faceva parte della sala operatoria. Il nuovo primario appena insediato ha fatto terra bruciata attorno a se: praticamente gli assistenti del vecchio primario hanno trovato incarichi in altri ospedali di altre città, anche la caposala della sala operatoria è stata messa in condizioni di chiedere il trasferimento in un'altra unità chirurgica. Il nuovo primario ha incominciato a mettere in atto nuove tecniche operatorie che si rivelavano dei veri e prorpi fallimenti: i pazienti venivano dimessi in condizioni peggiori di quando erano stati ricoverati. I più fortunati, che si erano messi in lista per poter essere operati dal vecchio primario (molti dei quali provenienti da fuori regione), sono riusciti a ricontattatarlo e lui lui ha rioperati in struttere private senza chiedere il suo compenso tanto si era sentito responsabile di quella malaugurata scelta. Il reparto nel giro di un paio di anni ha avuto un tracollo verticale di ricoveri: già si incominciava a vociferare che la Direzioe Sanitaria stava aspettando un suo passo falso per farlo fuori, perché non è facile mio caro @chiachia fare fuori pezzi da 90. Ma Dio vede e provvede. Al terzo anno al nuovo primario viene diagnosticato un tumore che non da scampo: nel giro di sei mesi muore. Saranno stati gli accidenti che gli hanno mandato i pazienti e coloro che hanno dovuto lasciare il posto. Al suo funerale non ci è andato nessuno del personale, neanche quelli che hanno beneficiato della sua nomina, e di questo la vedova si è lamentata nelle alte sfere del mondo delle raccomandazioni.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 2 Gennaio 2014
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    evviva Dio.
     
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Luigi, vista la tua sensibilità verso la nemesi, potresti essere autore di lettere della serie "La catena di Sant'Antonio". Anzi, ti chiedo proprio se lo sei? Ad ogni modo posso dire che sei un cattolico non praticante...il perdono.
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Uomo... tu l'hai detto: sono un cattolico non praticante il perdono e non mi sono mai pentito di esserlo. Questo è il mio problema. Mi lamento con Dio perché la giustizia divina sovente è latitante.
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :ok::maligno:può darsi che sia latitante, per chi non la vede, o non ha tempo per vederla
     
  11. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Adime, hai detto bene, basta coi lamenti di Geremia.
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :disappunto::ok:;)geremia geremia, tu lo prendi lo guardi e lo getti via
     
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ora che siamo arrivati in concordia fino a questo punto, perché non proviamo ad alzare l'asticella o meglio centrare il bersaglio? Quel dottore, infame non c'è alcun dubbio, e' anch'esso figlio di Dio? O per dirlo meglio fatto di una sostanza che ci assomiglia? È questa sostanza che a Dio piace e quindi che ti fa Dio? prova a non punirlo subito. Il tempo galantuomo farà la sua parte. Noi con una meravigliosa età questo lo sappiamo.
     
  14. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sei arrivata in Concordia fino a questo punto? Allora sei scesa all'isola del Giglio dopo l'incagliamento.
     
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Ti pareva
     
  16. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Caro Luigi ho scatenato in te un putiferio senza volerlo, ma io sono del parere che far lavorare un settore come il tuo forzandolo non serve a niente sarebbe meglio far si che le case si vendessero con magior facilità e il tuo settore lavorerebbe per costruirle abbellirle ecc. vuoi mettere la soddisfazione di costruire con la compilazione di un certificato?.
    Per il medico e per la bontà divina un caso eclatante è: paziente da trapianto di fegato non viene operato perchè il primario dell'ospedale di Napoli ( non faccio nomi ) era sotto inchiesta per un trapianto con morto, pertanto il primario ha atteso che si calmassero le acque per poi proseguire, ma in queste patologie il tempo non c'è per l'ammalato e il medico sadicamente invece di mandarlo in Francia tanto per dirne una a caso ha aspettato tanto che il paziente è morto OK, questo tre anni fa ma il signore si è dimentiocato di mandare anche a questo un tumore come al tuo medico, probabilmente si è distratto.
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    le vie del signore sono infinite ed imperscrutabili. Non ci ha vietato di porre una giustizia però. Vorrei porre alla vostra attenzione il suo punto di vista: chissà se prolungare l'agonia della vita del medico, anche se a prima vista in salute, possa servire alla sua anima?
     
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    caro @chiacchia avrò scritto con enfasi la parte medica ma non quella relativa all' APE, infatti l'ho chiamata orpello: una cosa orrenda ed inutile. Sai perché alcuni professionisti si sono buttati ventre a terra su questa attività attuando una politica di "dumping" (abbassamento di prezzo). Oggi trovi Studi associati che chiedono 80-100 euro per fare una APE perché come ho scritto nel mio precedente intervento il 90% delle abitazioni sono in classe G: non vale la pena neanche di fare il sopralluogo. Inoltre lo scopo del Dlgs ha fallito perché, come potrai vedere anche tu nelle locandine delle vetrine delle agenzie, la classe energetica non influenza in alcun modo il prezzo di vendita.
     
  19. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si hai ragione ma impone a chi vende di spendere quei soldi a pro di che?
    Ma la legge è legge e va rispettata, io ho rinunciato a vendere e ad acquistare un'altra casa, non ho voglia di ristrutturare per non vivere nella polvere per mesi e mesi non ho voglia di litigare con le aziende che fanno quel tipo di lavori, perchè di problemi ne capitano e come e .... ecc. risultato? nessuno ci ha guadagnato e come me tanti altri miei coetani che avremmo preferito trovare una casa già ristrutturata.
    Porta pazienza
     
  20. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Parlare tanto per parlare, cosa significa una classe g con un'altra tipo a, vuol dire risparmiare circa 80% sulle spese di riscaldamento e ti sembra poco, certo costa qualcosa in più, ma per tanti anni non dovrai fare manutenzione e così via, comunque il mondo è bello proprio perchè è variabile, ed ognuno rimanga sulle proprie idee e rispettando almeno quelle degli altri
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina