1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Giovanni 1 Piazzolla

    Giovanni 1 Piazzolla Nuovo Iscritto

    Abito all'ultimo piano di un condominio ed ho ricevuto danni al mio appartamento dovuto ad infiltrazione acqua piovana; le cause accertate e riconosciute sono da addebitarsi alla ditta che ha effettuato i lavori sul terrazzo ad agosto 2010. Vorrei gentilmemnte un fac-simile del modulo per risarcimento danni.
    Grazie
    Giovanni 1 Piazzolla
     
  2. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Non vi sono moduli predefini. Rivolgiti all'amministratore richiedendo, pure oralmente, il risarcimento del danno e vedi cosa ti risponde. Dalla sua risposta potrai regolarti meglio.
     
    A Giovanni 1 Piazzolla piace questo elemento.
  3. ritaenello

    ritaenello Nuovo Iscritto

    amministratore mi ha detto che devo fare una richiesa scritta
     
  4. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Ha ragione l'amministratore.
    Ogni richiesta va formalizzata (verba volant,scripta manent) con raccomandata A.R.con cui, precisando giorno,data ed ora (anche in termini generici) dell'evento dannoso si richiede il risarcimento del danno ex art.2043 cc.precisando,se possibile,il relativo ammontare nonchè gli enti danneggiati.Al limite una o più fotografie con data potranno essere di documentazione sul quantum laddove si dovesse iniziare un contenzioso.
    Un invito comunque andrà formulato affinchè si disponga immediata perizia.
    L'utente ci riferisca per eventualmente tutelarlo nel prosieguo.
    Gatta
     
    A condobip piace questo elemento.
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Condivido quanto scritto dal mio concittadino Gatta.
    Infatti l'amministratore ha ragione, per cui inviagli una lettera raccomandata (meglio con ricevuta di ritorno) in cui lo informi che hai avuto danni per infiltrazioni da parti condominiali (specifica quali), per cui chiedi la riparazione e il risarcimento dei danni (meglio quantificarli con perizia), invitandolo a provvedere quanto prima alla riparazione e al risarcimento (a cui dovrai contribuire per la tua quota parte essendo condomino), fissa una data termine (diciamo un mese dalla data di ricevimento della raccomandata), avvisando che se non sarà fatto nulla adirai (se lo vorrai) a vie legali.
    p.s. questa la prassi che si usa normalmente per danni cagionati da parti comuni alle parti private.
     
  6. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Carissimo condobip,triestin...piacere!
    Se i danni sono addebitabili alla Ditta che ha eseguito i lavori,i medesimi dovranno venir risarciti dalla stessa o dall'Assicuratore.
    Tanto col tramite dell'Amministratore che trasmetterà per competenza la richiesta dell'utente Gioavanni1,
    Peraltro non mi è ben chiaro perchè dover affrontare delle spese per una perizia.Chiaramente a carico della parte responsabile (o sua Compagnia).
    Così non mi è ben chiaro il discorso per la quota condominiale.
    Cordiali saluti.
    Gatta
     
  7. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ciao Gatta;
    innanzi tutto ho detto che è meglio e non è un obbligo, cioè per la perizia è bene chiedere i danni per la quota giusta, p.es. se il chiedo 10000 Euro di testa mia e l'assicurazione vuole risarcirmi solo 1000, non avrò nessun appiglio per chiedere la cifra che a me pare giusta (non essendo io stesso un tecnico), per cui ritengo che a questo punto, o accetto la cifra proposta (1000) oppure e purtroppo dovrei agire per altre strade, invece con una perizia di parte, anche il perito dell'assicurazione non potrà giocare molto al ribasso e vedrai che i due periti saranno per lo più d'accordo, però non è detto al 100%, ma avrai un qualche cosa in più in mano per eventuali azioni.
    Per quanto riguarda la quota parte, se il danno proviene da parti comuni poniamo ad esempio il tetto o lastrico solare comune, il danneggiato essendo anche lui condomino, dovrà versare come tutti gli altri la propria quota parte, sempre che il condominio dovesse pagare, ad esempio la cifra è di 1000 Euro e il condominio deve risarcire, il danneggiato proprietario di 50 mlm ne riceverà dal condominio 950, ossia escluso quello che dovrebbe pagare lui stesso per i 50 mlm di sua proprietà.
     
  8. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    D'accordo sul punto 2) semprechè si tratti di terrazza (ultimo piano o lastrico solare comune,non è ben chiaro).
    Sul punto 1) non concordo.Punti di vista che vanno rispettati.
    Chiudo.
    Altri utenti attendono risposte.
    Ciao.
    Gatta
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina