1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Allex

    Allex Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti
    vorrei chiedere un parere sulla mia situazione a chiunque abbia possibilità e/o voglia di farlo.
    Ho iniziato dei lavori di "Manutenzione straordinaria per opere interne e sistemazione aperture" a fine febbraio 2012. La consegna dei lavori ultimati era fissata per il 31/07/2012. L'ultimo lavoro dell'impresa (l'apertura di una botola che mi consentiva di installare una scala a chiocciola su misura per il collegamento di zona giorno e zona notte) è stato compiuto nella prima settimana di novembre.
    Questo ha impedito di installare la scala prima della settimana scorsa. A marzo speravamo di festeggiare le feste in famiglia e invece abbiamo passato l'inverno (mia moglie è incinta) a dover scendere in strada e passare da una scala esterna non coperta per passare da un piano all'altro. Il disagio è stato enorme e tuttora non è finito (imbiancature finali e altri lavori che hanno dovuto essere posticipati).
    Volevo chiedere uno sconto importante all'impresa (tutte le penali, in pratica) ma il nostro geometra (che è il DdL) ci spinge a chiedere un indennizzo molto inferiore a quello che vorremmo. Dice che chiedendo di più non riuscirebbe a mediare e la ditta ci farebbe andare in arbitrato.
    La ditta ci è stata proposta dal geometra. All'inizio ci siamo fidati su tutto e non abbiamo chiesto preventivi o alternative (il geometra è 'di famiglia' da sempre).
    E' una ditta di cui si serve spesso e temo che cerchi di accontentarci alla bell'e meglio per ridurre i costi dell'impresa. Insomma crdo che cerchi di fare più l'interesse dell'impresa che i nostri.
    Non ho ancora saldato ne' l'impresa ne il geometra. Non è stato tenuto il registro giornaliero e non ho mai visto la redazione della contabilità e degli stati di avanzamento, per cui non so se quest'ultima è stata redatta.
    Cosa posso fare per far valere i miei diritti?

    Ringrazio fin d'ora chi vorrà aiutarmi.
    E' probabilmnte una situazione molto diffusa: spero possa servire anche ad altri.
     
  2. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Innanzitutto devi verificare
    1)-se hai sottoscritto un Computo Metrico ed un Contratto d'appalto
    2)-se è stata accesa la DIA (Dichiarazione Inizio Lavori) presso il Comune
    3)-se è stata dichiarata presso il Comune la fine dei lavori.
    Se hai firmato il Contratto d'Appalto, sullo stesso devono essere indicati i giorni per completare i lavori e la penale che èapplicabile dal 1° giorno successivo alla prevista consegna per fine lavori.
    Se quanto innanzi è stato fatto (familiarmente o no, sono atti obbligatori), calcola tu stesso l'ammontare della penale e storna l'importo da quello che devi pagare; fai tutto con lettera raccomandata r.r. al fine di acquisire la documentazione e le date certe.:ok::daccordo:
     
  3. bender71

    bender71 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    condivido pienamente con Mago Merlino: io ho avuto lo stesso problema e calcolando le penali (€100 al giorno) addirittura era divenuta la ditta stessa in debito nei miei confronti!!!
     
  4. Allex

    Allex Nuovo Iscritto

    Ciao e grazie mille per la risposta.
    Per completezza rispondo ai punti:
    1) si
    2) si (ora da noi la DIA è diventata SCIA)
    3) non ancora.

    Io farei subito come dite ma ho paura che la ditta voglia andare per arbitrato e so che le spese vanno divise tra le due parti.
    Non devo temere una cosa del genere? Se calcolo la penale pura e semplice sono tutelato da ogni rischio?
    Parliamo di una penale di 30€/g e in tre mesi farebbero circa 2700€
     
  5. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Caro Allex, andando per arbitrato, penso che le spese (che ritengo non siano eccessive) debbano essere stabilite in sede di concordato, e che le stesse debbano gravare maggiormente sulla parte condannata a pagare (purtroppo vado per logica e non per conoscenza diretta); sta poi a te valutare, in sede di concordato, se accettare o no la proposta della controparte e chiudere seduta stante la controversia. Altrimenti devi andare in giudizio e caricarti delle spese legali. La scelta devi farla tu. Comunque, se in solo tre mesi sono maturati circa €. 2.700,00 di penale, ti conviene procedere.
    Prima operazione: raccomandata r.r. per mettere in mora il debitore;
    Seconda operazione: attiva tu la procedura davanti al giudice di pace, appena scaduti - senza esito - i termini della messa in mora.:daccordo:
     
  6. Allex

    Allex Nuovo Iscritto

    Grazie di nuovo dei consigli:)
     
  7. bender71

    bender71 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    se la fine dei lavori non è ancora avvenuta significa che ancora si matura giorno dopo giorno la penale!!!
    attendi la stessa, poi fai i tuoi calcoli e accordati con la ditta (se devi pagare i lavori, detrai quanto ti aspetta per il ritardo accumulato) altrimenti agisci con un legale per far valere le tue ragioni.
    buona fortuna
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina