1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. abbidubbi

    abbidubbi Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    D.L. 95 del 6 luglio 2012 -Art. 3, comma 4:
    Ai fini del contenimento della spesa pubblica... "i canoni di locazione sono ridotti a decorrere dal 1° gennaio 2015 della misura del 15 per cento di quanto attualmente corrisposto".
    A decorrere dalla data dell'entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto (15/08/2012) la riduzione di cui al periodo precedente si applica comunque ai contratti di locazione scaduti o rinnovati dopo tale data.

    Contratto stipulato con P.A. il 24/08/2007. Validità anni 6 rinnovabile
    Il contratto, scaduto il 23/08/2013 è stato rinnovato automaticamente per altri 6 anni.

    La riduzione che applicherà la P.A. decorrerà dal 1° gennaio 2015 oppure dal 15/08/2012?
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    cosa intendi per riduzione del canone?
     
  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Dal 23/08/2013 data di rinnovo e posteriore al 15/08/2012 data entrata in vigore della legge di conversione.
     
  4. abbidubbi

    abbidubbi Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Quindi, seguendo il ragionamento di Jerry 48, se il contratto, ad esempio, fosse stato stipulato il 27/01/2006, per 6 anni rinnovabili tacitamente, avremmo la seguente situazione:
    Contratto stipulato con P.A. il 27/01/2006. - scaduto il 26/01/2012
    Rinnovato dal 27/01/2012 al 26/01/2018
    Essendo il rinnovo avvenuto in data anteriore all'entrata in vigore della legge di conversione (15/08/2012), la riduzione del canone scatterebbe il 1° gennaio 2015?
     
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' chiaro che ad un contratto scaduto e rinnovato in una data in cui la legge non esisteva, la stessa non può essere applicata, a meno che non preveda espressamente l'effetto retroattivo. dal testo da te riportato non risulta l'effetto retroattivo, pertanto scatterebbe al rinnovo successivo (dopo 6 anni).
     
  6. abbidubbi

    abbidubbi Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Prima di tutto una premessa: il D.L. n. 66/2014 del 24/04/2014 ha modificato l'art. e comma 4 del D.L 95/2012 convertito in L. 135/2012 anticipando al 1° luglio 2014 la riduzione del 15% di quanto attualmente corrisposto.
    Ad Albero Bianchi dico che il contratto rinnovato dal 27/01/2012 al 26/01/2018
    Essendo il rinnovo avvenuto in data anteriore all'entrata in vigore della legge di conversione (15/08/2012), la riduzione del canone sembrerebbe scattere, ora dal 1° luglio 2014 e non al rinnovo successivo del 26/01/2018.
     
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se è così hai risolto il problema. Auguri.
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Scusa il contratto è stato rinnovato prima del 15/08/2012?
    La riduzione non scatterà dal 1-7-2014.
    Il contratto è stato rinnovato dopo il 15-8-2012?
    La riduzione scatterà dal 1-7-2014.

     
  9. abbidubbi

    abbidubbi Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Scusa Jerry 48, ma io penso che il contratto che si è rinnovato in data 27/01/2012 (anteriore al 15/8/12) è "in essere" al 15/8/12 e, quindi, che il canone di locazione debba essere ridotto a decorrere dal 1° luglio 2014 della misura del 15% di quanto attualmente corrisposto.
    Viceversa, se il contratto si rinnova in una qualunque data successiva al 15/08/2012, la riduzione del 15% scatta sin dal primo giorno del rinnovo.
    Ad esempio, se il contratto si fosse rinnovato il 27/08/2012, la riduzione si deve applicare dal 27/08/2012.
    Così come ad contratto che andrà a rinnovarsi il 10/11/2014, la riduzione scatterà da tale data.
    Che ne pensi?
     
  10. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Che ti sei dimenticato di questo: D.L. 95 del 6 luglio 2012 -Art. 3, comma 4:
    Ai fini del contenimento della spesa pubblica... "i canoni di locazione sono ridotti a decorrere dal 1° gennaio 2015 della misura del 15 per cento di quanto attualmente corrisposto".
    E poi:
    il D.L. n. 66/2014 del 24/04/2014 ha modificato l'art. e comma 4 del D.L 95/2012 convertito in L. 135/2012 anticipando al 1° luglio 2014 la riduzione del 15% di quanto attualmente corrisposto.
    No.
    Sì, è così.
     
  11. abbidubbi

    abbidubbi Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Allora, Jerry 48, se d'accordo con me oppure no?
     
  12. abbidubbi

    abbidubbi Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    E allora, secondo te da quando si applicherebbe la riduzione del 15% del contratto rinnovato il 27/08/2012? dal momento che l'art. 3, comma 4 prevede che A decorrere dalla data dell'entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto (15/08/2012) la riduzione di cui al periodo precedente si applica comunque ai contratti di locazione scaduti o rinnovati dopo tale data.
     
  13. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Secondo la mia interpretazione del Dl, si applica la riduzione per i contratti stipulati o rinnovati dopo il 15/8/2012, non più il 1/1/2015, bensì il 1/7/2014.
    Cioè in pratica per i contratti stipulati o rinnovati prima del 15/8/2012, la riduzione si applicherà alla prevista scadenza.
    Mentre per quelli posti in essere dopo il 15/8/2012, la riduzione si applica a decorrere dal 1/7/2014.
     
  14. abbidubbi

    abbidubbi Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Non credo che le cose stiano come dici, Jerry 48.
    Proviamo a consultare la Circolare n. 2 del 5 febbraio 2013 della Ragioneria Generale dello Stato. Nel paragrago dedicato alle locazioni passive è riportato
    "In particolare, tutte le amministrazioni pubbliche centrali[adesso, ai sensi del comma 7 dell'art. 3 del D.L. 95/2012, ance le altre amministrazioni di cui all'art. 1, comma 2, del D. Lgs. n. 165/2001] inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall'Istituto nazionale di statistica (ISTAT) ai sensi dell'articolo 1, comma 3, della legge 31 dicembre 2009, n. 196, nonchè le Autorità indipendenti, ivi inclusa la Commissione nazionale per le società e la borsa (Consob), sono tenute, a decorrere dal 1° gennaio 2015, (adesso 1° luglio 2014, n.d.r.) a ridurre i canoni di locazione relativi ai suddetti contratti del 15 per cento di quanto attualmente corrisposto. Tale riduzione si applica, comunque, prima della citata data del 1° gennaio 2015 (adesso 1° luglio 2014, n.d.r.) per tutti i contratti di locazione di cui trattasi che, dopo la data di entrata in vigore della legge di conversione del menzionato decreto legge, (15/08/2012, ndr) siano scaduti o rinnovati.

    [1]Per amministrazioni pubbliche centrali devono intendersi quelle ricomprese nella prima parte dell’elenco ISTAT denominate “Amministrazioni centrali”.​
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina