1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. margot

    margot Nuovo Iscritto

    Buongiorno dopo deliberazione dell'assemblea condominiae del rifacimento eterno ed interno della palazzina in cui abito, avvenuta a dicembre 2009, da allora l'amministrtore non ha provveduto a fare nulla ne tantomeno a dare comunicazione ai condomini del perchè del ritardo. Si può ipotizzare una responsabilità di inadempienza dell'amministratore che ha ritardato l'esecuzione dei lavori deliberati _(nella stessa assemblea è stata approvata anche la ripartizione delle spese).

    grazie
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto


    Ma l'assemblea ha gia' deciso l'impresa a cui affidare i lavori???
    Sei sicura che tutti i condomini abbiano gia' versato l'anticipo??? Se cosi' non fosse questi potrebbero essere i motivi del ritardo dell'amministratore.
    A questo punto se la situazione non dovesse avviarsi potete convocare un'assemblea straordinaria per discutere dei problemi.
     
  3. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Consiglio di scrivere una raccomandata all' amministratore, esponendo i propri dubbi sul ritardo nell' attuazione della delibera di assemblea, e chiedendo una risposta scritta.

    In questo modo si potrà sapere lo stato dell' arte di questo lavoro.
     
  4. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Prima di esprimere un giudizio e/o dare un parere è necessario conoscere il contenuto esatto della delibera assembleare.
    Come è già stato, correttamente, osservato occorre nel dettaglio conoscere;
    1) se è stata prescelta in base ad un capitolato l'impresa che dovrà di fatto eseguire i lavori descritti;
    2) se è stato posto un termine essenziale di inizio lavori;
    Una volta conosciute queste risposte potremo entrare nel merito.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta per raflomb. se dall'ultima assemblea è stato approvato e deliberato le spese per il rifacimento interno ed esterno, sicuramente avranno operato su dei preventivi rilasciati da ditte costruttrici solo così si poteva deliberare la ripartizione, l'unica cosa da fare è sentire l'amministratore se a comunicato all'Agenzia di Pescara tutta la documentazione necessaria per il contributo di ricupero del 36% e/o se rientra del 55%, l'amministratore potrà rispondere a tutte le problematiche in sospeso, senza nessuna documentazione in visione è impossibile rispondere a margot con certezza. ciao adimecasa bergamo
     
  6. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Lasciamo che sia Margot a rispondere ai quesiti posti. Non possiamo "presumere" in quanto in assemblea si può anche limitarci a deliberare la necessità che dei lavori straordinari vengano effettuati, per poi, successivamente fare una gara d'appalto dando la possibilità, sulla base di un capitolato unico, a tutti i condomini di proporre un preventivo. Affermo questo perchè, ove fosse stato deliberato ad un impresa determinata le responsabilità per l'ingiustificato ritardo dovrebbero essere ascritte in via solidale all'amministratore e all'impresa. Inoltre, in questi casi viene nominato anche un direttore dei lavori.
    Nostro compito è dare delle risposte più attendibili possibile in base ad una ricostruzione dei fatti chiara, precisa e dettagliata, altrimenti si rischia di offrire una cattivo servizio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina