1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. antonacci

    antonacci Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Siccome trattasi di un cortile lungo e chiuso, dove alcuni accedono solo pedonalmente ed altri
    anche con l'auto, altri hanno l'abitazione all'inizio del cortile ed altri in fondo, mi è stato detto
    che le spese di rifacimento pavimentazione si dividono:
    - 50% per la percorrenza dall'ingresso della strada all'arrivo davanti alla propria proprietà;
    - 50% tra il volume di ogni proprietà e la lunghezza di affaccio della stessa sul cortile.
    Per quanto riguarda i box vengono computati a parte con un coefficiente correttivo più alto
    rispetto alle abitazioni.
    Chiedo, se è così, qualcuno sa indicarmi dei riferimenti di legge. Grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Quando si deliberano delle opere, sarebbe logico attenersi alle ripartizioni millesimali già in essere. Non mi sembra corretto che per ogni opera si ritagli una ripartizione alla ricerca del modo di pagare meno o "più giusto". Nel tuo caso il cortile avrà dei millesimi in capo a tutti i condomini, cosa differente e giusta, la ripartizione maggiore ai Box auto.
     
  3. antonacci

    antonacci Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Devo precisare che il cortile nel nostro caso, non è condominiale, ma è comune solo a proprietà autonome senza alcuna spesa condominiale. Infatti, questo lavoro del cortile è il primo che coinvolge i comproprietari.
     
  4. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Chiostrine

    Nozione

    Molti edifici condominiali sono caratterizzati da una o più "chiostrine", che sarebbero una sorta di mini cortile interno sul quale si affacciano alcune finestre del fabbricato.

    La "chiostrina" (detta anche cavedio o vanella), pertanto, consiste in un "cortile" di dimensioni ridotte e circondato da ogni lato, la quale ha la funzione di assicurare luce ed aria ai singoli appartamenti dell' edificio.

    Sovente questa parte dell' edificio è quasi priva di luce solare; ciò malgrado talvolta è necessario provvedere alla manutenzione del pavimento o dei muri che la delimitano.

    Ripartizione delle spese

    Questo spazio si presume comune, anche se può essere da un certo punto di vista considerato di proprietà comune di taluni condòmini.
    Quindi questa parte dell' edificio, salvo risulti il contrario, è da considerarsi pertinenza dell' edificio condominiale, e alla manutenzione devono contribuire tutti i condòmini in proporzione al valore millesimale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina