1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rosellina57

    rosellina57 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    buongiorno ,abito in un appartamento di mia proprietà sito in una palazzina di tre piani ,in tutto siamo 6 proprietari.Nei balconi con il passare del tempo (LA CASA AVRà CIRCA 40 ANNI) si sono formate delle crepe superficiali .il problema sta nel fatto che la maggioranza dei condomini vuole praticamente rifare i balconi cambiando addiritura la pavimentazione peraltro in ottimo stato ,quando secondo me basterebbe riparare le crepe con del cemento .questi lavori costerebbero 10.000 euro a testa .sono veramente disperata perchè non posso assolutamente permettermi di pagare una simile cifra.qualcuno potrebbe aiutarmi e farmi sapere cosa posso fare per non sottostare a questo, che secondo me è un soppruso, fatto da persone che non hanno problemi economici ,ne tantomeno interressa la mia situazione .vi ringrazio tantissimo.
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Diciamo per iniziare che i balconi sono privati (eccetto piccole particolarità) e l'assemblea non può decidere nulla nelle parti private.
    Per cui se desiderate effettuare la manutenzione e/o il rifacimento del calpestio, stai sicura che nessuno te lo potrà imporre, è tuo e non parte comune.
    Per le altre parti ammalorate e per risparmiare si potrebbe stabilire che la spesa venga ripartita a ciascuno ciò che a lui compete, ma come detto, se uno non desidera fare nulla non lo si potrà obbligare con una delibera.
     
  3. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    normale nei condomini che hanno 40 anni, avete per caso la pavimentazione in Klinker?? Quelle di quel periodo con il passare del tempo si fessuravano proprio perchè non reggevano gli sbalzi di temperatura caldo e freddo...comunque potresti postare delle foto del balcone così magari sono in grado di darti una dritta??

    Te lo sconsiglio vivamente per 2 motivi fondamentali
    1) viene fuori un lavoro pessimo (esteticamente parlando)
    2) Il cemento essendo poroso molto più delle piastrelle tende ad assorbire acqua e portarla in profondità, risolvi un problema oggi, ma domani poi ti "scoppiano" le piastrelle.
    Rischi poi di fare veramente il lavoro 2 volte...
    Spero tu capisca che sto cercando di aiutarti.
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A me la cifra sembra in ogni caso spropositata, senza sapere né a nè ba. La gente ha fame di soldi, però bisogna lasciarla morire di (questa) fame.
     
  5. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Senza un computo e senza sapere nel dettaglio cosa c'è da fare non si può dire più di tanto...
     
  6. rosellina57

    rosellina57 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    le piastrelle non presentano nessun segno di logorio,sono perfette ,è il contorno in cemento del balcone che presenta delle crepe ,il mio estremamente superficiali,gli altri sono più lesionati.(ovviamente non c'è nessun pericolo di crolli o cedimenti ,ripeto, si parla di fessure superficiali) ,vogliono per questo rifare i balconi dicendo che queste crepe sono date da infiltrazioni d'acqua dovute ad una cattiva construzione iniziale dei suddetti balconi .dimenticavo di dire che vogliono fare anche delle riparazioni al tetto perchè un condomino lamenta delle macchie di umido sul soffitto .posso richiedere che prima di prendere delle decisioni in prepesito venga fatta una perizia tecnica per valutare l'entità di un eventuale danno? ringrazio infinitamente tutti quelli che mi hanno risposto
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La ditta e l'amministratore hanno bisogno di guadagnare, è vero, ma è altrettanto vero che i condòmini non hanno risorse illimitate!
     
  8. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Non sono non siamo tutti così che ci inventiamo lavori inutili per lavorare. Io ho la buona abitudine (per qualunque lavoro e specialmente se ci sono perdite) di fare le fotografie sia di cosa ho trovato sia di cosa ho messo nei terrazzi (quando li ho fatti) perché se le perdite non venissero solo da li tutti sono pronti a dichiarare che non hai fatto nulla e tutto è rinasto. Se tu hai una relazione con tanto di corredo fotografico dimostri: 1) di aver ricercato perdite e di aver sistemato comunque un qualcosa che era danneggiato, 2) il condominio ha una storia sugli interventi eseguiti e nel momento in cui, se non fosse risolto il problema, saprebbe che la perdita viene da un'altra parte. Cerco di essere molto molto molto preciso quando lavoro, poiché se sbaglio ci rimetto sia economicamente sia in reputazione.
     
  9. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questo è un modo molto corretto di fare, ma non tutti i geometri sono scrupolosi come te.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  10. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Lo so, non posso cambiare il mondo, posso solo dare un piccolo contributo con me stesso. Però per riacquistare la fiducia del settore intero e quindi aumentare il lavoro, sarebbe auspicabile che tutti seguissero queste buone prassi.
     
    A condobip piace questo elemento.
  11. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    La cosa strana è che in caso di errore il condominio se la prende con SOLO con l'impresa e non (quando c'è) con il Direttore Lavori che dovrebbe vigilare per conto del committente (il condominio in questo caso). Ed è una cosa molto strana, ecco il perché delle foto. Per poter anche discutere e contestare eventualmente il tecnico (essendo io anche un tecnico). I Direttori dei Lavori qui lo dico e qui non lo nego per niente spesso non li vedo in cantiere, vengono quando li chiamo per dei dubbi o problematiche riscontrate in corso d'opera però se ci dovessero essere problemi anche banali sono io con la Ditta che devo alzare il sedere dalla sedia, non loro. Ne ho conosciuti a decine ma forse ne salvo due non di più.
     
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' vero, sono dei cinici mercenari, non degli scrupolosi missionari. Che siano enti inutili?
     
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Gli enti pubblici economici o meno, le province le Regioni, le banche, sono composte da persone...non è mai un problema di enti, sono le persone il problema. Cambiare o eliminare enti non risolvi il problema, e neanche cambiando le persone se non cambi la cultura generale, altrimenti finirai per sostituire degli inetti con altri inetti.
     
  14. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ci vorebbe meno burocrazia anche in questo è inutile avere tante regole e poi non poterle applicare nella pienezza delle sue funzioni
    Comunque, Rosellina 57, per il problema dei balconi se non puoi mandarci delle foto possiamo noi dartene alcune per farti capire quali balconi sono condominiali e quali sono privati per farti una ragione anche tu.
    Apri il documento allegato.
    poi dacci più indicazioni sull'assemblea, maggioranze, ordine del giorno ecc. sicuramente ci sarà qualcosa che non va.
     

    Files Allegati:

  15. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Adesso ho capito perché non eliminano gli enti inutili!
     
  16. rosellina57

    rosellina57 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    vorrei mandare una risposta all'amministratore con raccomandata ,qualcuno mi può aiutare nella stesura della lettera ,in modo che sia chiaro che non intendo ,anche perchè non ne ho le possibilità, fare questi lavori?grazie mille!!!![DOUBLEPOST=1390322856,1390322574][/DOUBLEPOST]ringrazio tantissimo per le foto che mi avete mandato ,dove è chiaro che il mio balcone non è condominiale:)
     
  17. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    In un caso analogo era stato l'amministratore stesso che nell'inviare il preventivo aveva chiesto chi voleva eseguire il lavoro sul suo balcone e chi no. Anche perchè in effetti alcuni erano messi proprio male, altri no. La lettera dell'amministratore era lievemente "minatoria": se in futuro dal balcone di chi non eseguiva il lavoro ci fossero state perdite con danni ai balconi sottostanti... il colpevole avrebbe dovuto pagare i danni e sarebbe stato tenuto a fare le riparazioni a costo più elevato perchè non poteva usufruire dei ponteggi in comune... ecc... Ma chi aveva il balcone in buono stato non ha fatto un bel niente.
    Se sei convinta di non fare il lavoro, scrivi all'amministratore che il tuo balcone è in buono stato e non necessita di interventi (Hai controllato dal balcone sotto al tuo che non ci siano macchie di umido?)
     
  18. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se è tuo, non è condominiale. Forse volevi dire che una parte del balcone è tutta tua.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina