1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    parliamo della rimozione amianto e rifacimento copertura (circa mq 220)del tetto di una palazzina così composta:
    -al piano terra abbiamo un capannone di mq 500 in comproprietà per 1/3 fra mamma e due figli che chiamerò A+B+C;
    -al primo piano (sopra il capannone) abbiamo un appartamento di proprietà al 100% di A (mq 135) e un appartamento di proprietà al 100% di B (mq 50) +il terrazzo di circa mq 330 ( complessivamente le u.a. ed il terrazzo costituiscono il cielo del capannone) ;
    -secondo piano n. 3 u.a. di proprietà di B.
    Domanda: presupposto che B sostiene per intero il costo del rifacimento in quanto ha capacità fiscale per accedere alla detrazione fiscale del 65%, nello specifico quale sarebbe la percentuale di onere da attribuire al capannone?
    Grazie
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Perche solo al capannone e le altre unità abitative?
     
  3. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In teoria dovreste far redigere una tabella millesimale, dalla quale desumere quale sarebbe la quota di competenza del capannone.

    Poi ovviamente l'onere sul capannone sarà ripartito sui tre comproprietari.

    In prima approssimazione potreste stimare i millesimi sulla base delle rispettive superfici (o volumi) complessive, ma non si terrebbe conto della diversa destinazione d'uso.
     
  4. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Specifico:
    soggetto A) mia madre (proprietaria al 100% dell'u.a. in cui risiede);
    soggetto B) la sottoscritta sostenitrice dell'intero costo (proprietaria delle restanti 4 u.a.);
    soggetto C) mio fratello comproprietario per 1/3 del capannone.
    Non esiste un amministratore condominiale in quanto mi sostituisco io in prima persona nella gestione della palazzina, sprovvista di tabelle millesimali.
    Posso fare un conteggio proporzionale in base alle superfici, ma non conosco l'eventuale differenziale in base alla diversa destinazione d'uso fra abitazioni e capannone.
     
  5. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se sostieni l'intero costp, a che scopo vuoi calcolare la quota di spettanza del capannone , meglio di tuo fratello?
     
  6. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Premesso che è corretto procedere alla stesura di idonee tabelle anche utili non solo per quanto state ripartendo ma anche in visione di future vendite e/o locazioni.
    tramite un qualsiasi motore di ricerca potrai trovarne a migliaia come anche a migliaia saranno le considerazioni di tali coefficenti.
     
    A basty piace questo elemento.
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Faccio il "bastian contrario" ...con beneficio di inventario : vorresti "scaricare" la spesa che compete ad altri...cosa contraria alla Legge!!!

    Oltre tutto mi pare che il bonus per interventi su edifici ad uso promiscuo siano solo sul 50% dei costi.
    Il bonus è su IRPEF.
     
  8. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    grazie a tutti per gli interventi e vorrei precisare l'inventario.
    "La spesa che compete ad altri", nello specifico questi "altri" sono mia madre dalla quale non pretendo che si faccia carico a 92 anni di partecipare per quanto le competerebbe a tale onore, e mio fratello proprietario di 1/3 del solo capannone che non ha nessuna intenzione di collaborare a nessun tipo di manutenzione ordinaria e straordinaria relativa allo stesso...................tantomeno delle abitazioni sulle quali non ha nessuna titolarità.
    Io abito lì.......il tetto in condizioni preoccupanti............procedo alla bonifica ed al rifacimento...................sinceramente non mi sembra di violare la Legge.
    Inoltre la commercialista, il DL ed il Responsabile di cantiere che provvederà alla pratica ENEA mi confermano la detrazione al 65%.
    Grazie di nuovo
     
    A salves piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina