1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    In un locale commerciale prossimo al rilascio per risoluzione chiesta dal conduttore è presente un :
    -soppalco uso magazzino.
    Questo soppalco NON è presente sulla planimetria catastale.
    Il conduttore sostiene che detto soppalco è stato autorizzato dall'ex proprietario e realizzato con relativo Permesso di Costruzione rilasciato dal Comune.

    Ma se è stato realizzato con permesso di costruzione,dovrebbe risultare sulla planimetria catastale la presenza del soppalco.
    Vero?
     
  2. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Non sempre chi fa i disegni rappresenta una zonna soppalcata ... può essere possibile che non avendo subito variazioni a livello catastale, non hanno modificato la scheda, mentre hanno regolarizzato la procedura in comune; che è il problema più importante... e diciamo che sei a posto così ...
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    In teoria dovresti apportare la variazione anche in catasto. Questo fatto comporterà l'inevitabile aumento della consistenza, quindi della rendita catastale e di tutte le tasse connesse. L'omissione non è grave, anche perché il soppalco, generalmente, è facilmente amovibile.
     
  4. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Mille grazie.
    Quindi in ogni caso il soppalco e'una struttura amovibile.
    Anche se regolarizzata dal permesso comunale,resta di proprieta' del committente.
    La proprieta',ossia il locatore, puo,come no,
    accettare che rimanga il soppalco,in sede di rilascio locale,come ha il dirjtto di chiedere che venga sgomberato in quanto non di sua proprieta'ne presente in planimetria.
    Corretto?
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se il soppalco è in muratura, quindi è una struttura fissa, deve avere una altezza minima di 2,40 (dipende dal regolamento edilizio del comune dove si trova l'immobile) per poter avere l'abitabilità e deve essere registrata non solo al catasto ma anche in comune. Ossia occorre che lo stato di fatto dell'appartamento sia corrispondente ai dati catastali (regolarità catastale) e che sia conforme anche con il titolo edilizio (regolarità urbanistica). Tutto ciò viene eluso costruendo soppalchi amovibili se l'altezza disponibile è inferiore a quella richiesta e sopratutto se viene usato come magazzino dove la presenza di persone è saltuaria. Se, come sostiene il locatario, il soppalco ha ottenuto il permesso di costruire, con questo documento un professionista abilitato può fare l'aggiornamento catastale indicando la destinazione d'uso del soppalco.
     
    A CAFElab piace questo elemento.
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se il permesso di costruire è antecedente al passaggio di proprietà, chi ha comprato, ha comprato nello stato di fatto. Cosa c'è scritto nel rogito?
     
  7. CAFElab

    CAFElab Membro Attivo

    Professionista
    il soppalco è trascurabile catastalmente se è un mobile,
    non esiste urbanisticamente il concetto di amovibilità, semmai quello di temporaneità, (installazioni di breve durata, non di uso saltuario)
    Che una struttura sia in muratura, in ferro, in legno, in pietra, in cemento armato... con i giusti mezzi e con olio di gomito tutto è amovibile :)

    in questo caso basta farsi dare gli estremi della pratica e magari una copia dell'elaborato grafico per controllare

    eh no, la planimetria catastale ai fini autorizzativi non conta niente, se il soppalco è autorizzato per demolirlo va richiesta una nuova autorizzazione;
    quindi prima si deve allineare il catasto e poi si puà fare la nuova pratica per demolirlo
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per tua fortuna non è inverso, allineamento catastale e non comunale, oltre alla sanatoria avresti anche dovuto demolirlo
     
  9. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Mille grazie a tutti.
    No e'un soppalco uso magazzino,la cui altezza e'inferiore ai 2,4 metri.
    Il soffitto e'alto 4mt.
    Quindi e'una struttura amovibile.
    Realizzata dal conduttore.
    Non menzionata nel contratto di locazione.
    Non presrnte in planimetria.

    Non e'una struttura in muratura.
    Ma ferro e compensato.

    Essendo una struttura amovibile,non e'necessario alcun permesso per rimuoverlo.

    Il conduttore afferma che il soppalco e'realizzato con permesso a costruire.
    Ma essendo una struttura amovibile,sara semplicemente una autorizzazione di strutturs amovibile.

    E'di sua proprieta.Quindi il locatore ha diritto che venga demolito questo allestimento,seppur autorizzato dal Comune.

    Concordate?
     
  10. CAFElab

    CAFElab Membro Attivo

    Professionista
    Ammenoché queste notte ci sia stata una riforma dell'urbanistica non mi risulta niente del genere :risata:
    Sarà un soppalco portante in certi municipi di Roma serve addirittura una scia
    È pericoloso inventarsi definizioni e normative perché quando il comune controlla, non guarda in faccia nessuno..

    Che abbia diritto è fuor di dubbio
     
  11. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Grazie mille!!!
    Ho diritto alla demolizione in quanto il soppalco uso magazzino non e'menzionato nel contratto.
    Non risulta dalle planimetrie
    E se pure autorizzato dal Comune al conduttore e'una struttuta amovibile di sua proprieta.
    Il locatore non e'obbligato ad acettare modifiche Non strutturali nell immobile
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    la cosa non mi quadra le autorizzazioni il Comune le rilascia al Proprietario se le rilascia al Conduttore richiede nullaosta del proprietario.
     
  13. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Appunto il conduttore sostiene di avere la firma dell ex proprietario.

    Finora non ho visto nulla.

    Anche se la avesse sarebbe l autorizzazione per un allrstimento che resterebbe di proprieta del conduttore.
    A fine licazione il nuovo oroprietsrio ha diritto che il locale venga lasciato sgombero da ogni cosa proprieta del conduttore.

    Ribadisco e'un soppalco uso ripostiglio,alto meno di mt2,4,non riportato in planimetria catastale,ne menzionato nel contratto di locazione recente

    Gent.Sig.ri
    Vi aggiorno:
    -trattasi di concessione edilizia rilasciata al conduttore,e solamente a lui per:
    -SOPPALCO MOBILE di altezza 2 metri su soffitta di 4metri.
    struttura realizzata in travi di ferro.
    Quindi il permesso a costruire è stato rilasciato dal conduttore che ha allegato come titolo per la concessione il contratto di locazione,fatti salvi'i diritti di altri'.
    Non è presente alcuna autorizzazione del locatore,ne viene mai menzionato nella concessione edilizia.

    Posso sostenere che si tratta di una struttura di esclusiva proprietà del conduttore,equiparabile ad un allestimento locale,pertanto pretendere lo smontaggio e smaltimento dello stesso?
    Il conduttore sostiene che essendoci concessione edilizia,il soppalco va a beneficio del fondo.
    Come mi debbo muovere?
    Grazie
     
    Ultima modifica di un moderatore: 8 Gennaio 2015
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se a te sta bene, ringrazi e lui, conduttore, dovrà rispettare i termini del contratto e rispondere di eventuali danni a lui imputabili. In alternativa puoi pretendere che il locale ti venga restituito nello stato in cui glielo hai consegnato, salvo la normale usura del locale utilizzato regolarmente. Infine, se la presenza del soppalco ha lasciato segni evidenti sulle pareti e ancor peggio se ha danneggiato delle pianelle, dovrà ripristinare e ritinteggiare.
     
  15. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Graxie Gianco
    E'come io sostengo.
    Ma il pu to e'
    -la concessione edilizia e'stata rilasciata al conduttore per la realizzazione di un soppalco mobile.
    Il titolo per cui il conduttore ha ottenuto la licenza per costruirlo e'il solo contratto di locazione.
    Nulla piu'.
    In planimetria catastale non risulta alcun soppalco.
    Ebbene ho sentito il parere di un Ingegnere edile a riguardo r lui sostiene che essendoci gli ancoraggi al muro ed a terra delle travi di ferro,pure se la concessione e'un soppalco mobile,per lui si prefigura una struttura fissa.
    Si rifiuta pertanto di scrivere due righr nel quale si afferma che la sfruttura e'mobile ed e'assimilabile af un allestimento di proprieta'del conduttore.
    Ora io in sede di rilascio un parere tecnico lo devo allegare per pretendere lo sgombero del soppalco in quanto il conduttore sostiene che e'un addizione autorizzata dal comune e quindi va in carico al locatore.
    Io non sono un tecnico...
    Comr dirimere la questione
    Grazie
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    il fatte è che @key l'ha comprata con dentro l'affittuario che aveva montato il soppalco.
    Di solito le modifiche come quella di soppalcare un ambiente vanno autorizzate dal proprietario del locale prima della costruzione del soppalco.
    Il proprietario a fine locazione può decidere se tenersi il soppalco senza riconoscere alcun rimborso a chi l'ha ccostruito oppure chiedere allo stesso di smontarlo e restituire l' immobile nel suo stato originario.
    Il problema è che il vecchio proprietario ha venduto il locale, l'affittuario se ne è andato e il nostro @key è rimasto con il cerino acceso in mano.
     
  17. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Grazie Luigi
    Analisi perfetta.
    Ho visto la planimetria catastale SENZA soppalco mobile.
    Quindi altezza 4 metri.
    Ho sempre considerato il soppalco uso magazzino come un arredo.
    Solo ora il conduttore mi ha dato copia del permesso a costruire per il soppalco mobile.
    Ora che va via....
    E prova a sostenere che è una struttura autorizzata dall'ex proprietario.
    Ma nella concessione c'è scritto che la persona x in qualità di conduttore del locale,di cui allega contratto di locazione,chiede l'autorizzazione alla realizzazione di un soppalco mobile in travi di ferro da realizzare internamente al locale.
    Il Comune autorizza in base alla documentazione allegata ed il titolo(contratto di locazione),fatti salvi i diritti di altri.
    Bene nella concessione edilizia,mai viene menzionato il proprietario del locale,ossia il locatore.
    Da persona che non mastica la materia deduco che il soppalco mobile è assimilabile ad un arredo,pur se le travi in ferro sono imbullonate alle pareti ed al pavimento.
    Per me NON vi è alterazione della struttura muraria del locale,espressamente vietata nel contratto di locazione,nè quindi si necessita dell'autorizzzazione del locatore,in quanto trattasi di struttura smontabile di proprietà esclusiva del conduttore che l'ha richiesta.

    Il nuovo proprietario NON è obbligato ad accollarsi una struttura di propietà del conduttore,pur se autorizzata con regolare permesso a costruire?

    Sbaglio?

    Grazie
     
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se la struttura è smontabile svitando dei dadi è amovibile, per cui è il proprietario a decidere se accettare il soppalco o se deve essere eliminato dal locatario.
     
  19. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    @Gianco leggi qua
    ma quanto è grande questo soppalco? quanto può costare il suo smontaggio ed il suo smaltimento? 5/600 euro oppure 2.500/3.000 euro)
     
  20. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Grazia Signori
    E' 4x4 quindi 16 mq!
    Putrelle in ferro imbullonate a fare un castelli ancorato a muro e pure imbullonato a pavimento.
    Putrelle da 10cm,ossia assi da 10 cm.
    Struttura molto pesante.
    Lo smaltimento e sgombero costera'su 3000/4000 Euro!!!!!!
    Comprendete la mia preoccupazione...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina