• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Annabella14

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Salve,
sono proprietaria di un immobile (acquistato C2 ed ora trasformato in A10 in Sanatoria) . All'atto di acquisto l'agenzia intermediaria mi ha detto che, nel caso lo avrei rivenduto, avrei recuperato le spese notarili. Da qualche parte lessi tempo fa che, per recuperare tali spese, non dovevo venderlo prima di 5 anni dall'acquisto; ma a chiunque chiedo non ne sa nulla di questa legge o normativa. Le spese notarili ammontano ad E 10000,00. A voi cosa risulta?
Grazie a chiunque voglia rispondere e/o darmi riferimenti.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Recuperare le spese notarili in che senso?

Quando vendi un immobile puoi anche mettere in conto tutto quel che ti pare (indipendentemente da quanti anni)... ma il prezzo lo fa il mercato.

Gli unici "5 anni dopo l'acquisto" che conosco sono quelli necessari per evitare di dover restituire le agevolazioni fiscali in caso di acquisto come prima casa.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Sono detraibili le spese notarili che comprendono:

1) sia l’onorario del notaio per la stipula del contratto di mutuo (Circolare 12.05.2000 n. 95, risposta 1.2.3),
2) sia le spese sostenute dal notaio per conto del cliente. Si tratta ad esempio delle spese sostenute per l’iscrizione e la cancellazione dell’ipoteca.

Si recupera il 19% di detti importi.

FONTE: Spese notaio: detrazione nel 730 per l’acquisto della prima casa
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
All'atto di acquisto l'agenzia intermediaria mi ha detto che, nel caso lo avrei rivenduto, avrei recuperato le spese notarili.
No.
Ti hanno detto cose a caso.
Soprattutto perché non hai comprato una prima casa.
Sono detraibili le spese notarili che comprendono:
Vale per acquisto prima casa, lei ha comprato un c/2, quindi non è il suo caso.

L'unica cosa che mi viene in mente riguarda le eventuali plusvalenze per rivendita prima dei cinque anni , per calcolare le quali (prezzo vendita meno prezzo acquisto) devi sommare al prezzo di acquisto le spese sostenute.
Tra le spese sostenute parcella notaio, provvigioni agenzia, imposte registro, fatture interventi sull'immobile, parcelle professionisti per lavori....
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Vale per acquisto prima casa, lei ha comprato un c/2, quindi non è il suo caso.
Ha detto che ha comperato un C/2, ok.
Però potrebbe averlo messo a pertinenza della sua prima casa, nella ipotesi che non avesse già un altro C/2 pertinenza di prima casa.
E' solo una ipotesi molto pignola (mi conosci).
Non avendo maggiori dettagli non si può argomentare molto, andiamo a spanne.
 

Annabella14

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Ha detto che ha comperato un C/2, ok.
Però potrebbe averlo messo a pertinenza della sua prima casa, nella ipotesi che non avesse già un altro C/2 pertinenza di prima casa.
E' solo una ipotesi molto pignola (mi conosci).
Non avendo maggiori dettagli non si può argomentare molto, andiamo a spanne.
No.
Ti hanno detto cose a caso.
Soprattutto perché non hai comprato una prima casa.

Vale per acquisto prima casa, lei ha comprato un c/2, quindi non è il suo caso.

L'unica cosa che mi viene in mente riguarda le eventuali plusvalenze per rivendita prima dei cinque anni , per calcolare le quali (prezzo vendita meno prezzo acquisto) devi sommare al prezzo di acquisto le spese sostenute.
Tra le spese sostenute parcella notaio, provvigioni agenzia, imposte registro, fatture interventi sull'immobile, parcelle professionisti per lavori....
Lei ha centrato il problema! Evidentemente l'Agenzia si riferiva a questo. Può darmi maggiori delucidazioni? grazie.
 

Annabella14

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Ha detto che ha comperato un C/2, ok.
Però potrebbe averlo messo a pertinenza della sua prima casa, nella ipotesi che non avesse già un altro C/2 pertinenza di prima casa.
E' solo una ipotesi molto pignola (mi conosci).
Non avendo maggiori dettagli non si può argomentare molto, andiamo a spanne.
Non è di pertinenza
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Lei ha centrato il problema! Evidentemente l'Agenzia si riferiva a questo. Può darmi maggiori delucidazioni? grazie.
Se vendi prima dei 5 anni dall’acquisto, sei soggetta alle plusvalenze.
Per calcolare le plusvalenze devi togliere, dal prezzo di rivendita attuale , il prezzo pagato, maggiorato di tutte le spese sopportate per l’acquisto (notaio, agenzia, imposte), e le spese sopportare per lavori di ristrutturazione (in senso lato).
Una volta calcolate le plusvalenze, su quella somma pagherai le relative imposte.

Per sapere di preciso quali spese, oltre a quelle indicate, è possibile conteggiare, puoi chiedere al commercialista.
Potrai scegliere la tassazione con imposta sostitutiva al 20%, da pagare al momento del rogito, potrai pagare l’IRPEF, sommando questo reddito agli altri soggetti ad IRPEF.
Ti metto un link con spiegazioni abbastanza chiare
 

GIUSEPPE DI MASSA

Nuovo Iscritto
Professionista
Salve,
sono proprietaria di un immobile (acquistato C2 ed ora trasformato in A10 in Sanatoria) . All'atto di acquisto l'agenzia intermediaria mi ha detto che, nel caso lo avrei rivenduto, avrei recuperato le spese notarili. Da qualche parte lessi tempo fa che, per recuperare tali spese, non dovevo venderlo prima di 5 anni dall'acquisto; ma a chiunque chiedo non ne sa nulla di questa legge o normativa. Le spese notarili ammontano ad E 10000,00. A voi cosa risulta?
Grazie a chiunque voglia rispondere e/o darmi riferimenti.
Recupereresti le imposte di un acquisto prima casa nel momento in cui comprassi un'altra prima casa (con i vari vincoli di vendita della prima)ma se era un C2 ovviamente non lo era.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

rpi
Buonasera, un fondo parte magazzino e parte garage è stato adibito ad abitazione, tramite CILA, avendo denunciato l'abuso al comune, questo ci ha dato ragione mantenendo le originarie categorie C/6 e C/2. Nonostante ciò il proprietario lo ha affittato ad una famiglia. A chi dobbiamo rivolgerci, Vigili urbani o denunciare il proprietario alla Magistratura?. Grazie, cordiali saluti.
buongiorno a tutti ho stipulato un contratto preliminare per l acquisto di un immobile definito chiavi in mano con scritto che sarebbe stato finito il giorno 31 maggio 2019 ovviamente d accordo con l imprenditore.Ad oggi 22 giugno 2019 la casa non e ancora finita ed ora l'imprenditore vuole una proroga del contratto a fine luglio 2019 qualcuno sa cosa mi comporta questa proroga?cioè dovrei firmarla?e perché la vuole?
Alto