1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. morone

    morone Nuovo Iscritto

    buon giorno,
    approfittando dei lavori di rifacimento della facciata del condominio, abbiamo deciso (nonostante l'opposizione di [B]tutti [/B]gli altri condomini) di rimuovere la canna fumaria condominiale in eternit, danneggiata e ormai non più in uso essendo abolito il riscaldamento centralizzato da un decennio.
    inizialmente avevo proposto ai condomini, in cambio di una soluzione veloce del problema, di ripristinare a mie spese il balcone e la pavimentazione; ora invece stanno boicottando i lavori non pagando le quote relative, qualcuno afferma che si debbano rifare i millesimi o che la superfice recuperata sul balcone appartenga al condominio e quindi debba essere murata ( 40 x 60 cm...sigh).
    ho intenzione di mantenere la parola data (il ripristino a mie spese) ponendo dei limiti di tempo, oltre i quali mi aspetto che le spese a carico del condominio siano pagate dal condominio stesso; quindi vorrei chiarimenti sui seguentti punti:
    nel rimuovere la canna il ripristino del balcone e della pavimentazione (non potendo reperire piastrelle di 32 anni fà) dovrà essere integrale (parliamo di circa 6 mq)? come nel caso di interventi all'interno di un appartamento per riparare la colonna fecale porta alla risistemazione di intonaco e tinteggiatura dell'intera parete (non intero locale)?
    la parte di balcone interressata, per quanto ne sappia, e soggetta a servitù che è venuta meno cessando lo scopo di esistenza della canna fumaria, giusto?
    la canna fumaria in questione è anche l'unica separazione tra il mio balcone e la finestra del mio vicino, distante circa 30 cm; per una questione di privacy e di sicurezza posso ricostruire un muretto largo pochi cm e lungo esattamente quanto la canna fumaria (60 cm)? in questo modo otterrei: 1) il ripristino dell'estetica del palazzo allo stato iniziale, 2) rispetto della privacy mia e del mio vicino, 3) eviterei il rischio che dei ladri possano passare dal mio appartamento a quello del vicino...o viceversa.
    grazie dell'aiuto
     
  2. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La canna fumaria era di uso condominiale, per cui una volta rimossa, le spese relative al ripristino del pavimento del balcone ed al ripristino della colonna wc, dovranno essere addebitate al condominio. La servitù della canna è venuta meno , avendo eliminato l'impianto di riscaldamento condominiale. Una volta demolito l'involucro della canna fumaria, non puoi ricostruire per conto tuo un muro, per dividere la proprietà, ma devi trovare, con il consenso degli altri condomini, una soluzione al problema, in quanto penso interessi anche altri appartamenti.
     
  3. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Giustissimo.
    Aggiungerei che se vuoi rifare tuuto il pavimento te lo paghi tu... Il condominio è tenuto a fornirti solo le piastrelle dell'area interessataai lavori che siano "il più possibile simili agli originali".

    Tolta la canna fumaria il pavimento torna nel tuo pieno possesso, a prescindere da quello che dicono gli altri condomini.

    In questo invece dissento. Trattandosi di area privata, a mio avviso puoi tranquillamente costruire il muretto, purché il risultato finale non leda il decoro architettonico dell'edificio.
    L'unico con il quale ti conviene trovare un accordo è il proprietario del terrazzo confinante al tuo.
     
  4. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel mio post, per spese relative al ripristino del pavimento, mi riferivo a quello mancante. E' chiaro che se voglio cambiare tutta la pavimentazione del balcone, devo farlo a mie spese. Per quanto riguarda il muretto, se ho ben capito si parla di balconi, in questo caso se si tratta di una palazzina a più piani, non posso creare solo io un muretto di divisione, poichè potrebbe essere in contrasto con il resto dell'edificio.Ecco perchè consigliavo di sentire gli altri condomini, in quanto quella divisione, una volta toloto il muro , forse poteva interessare altri.
     
  5. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Se non ho interpretato male io la situazione, la cosa non dovrebbe essere un problema... nel suo primo post morone ci dice:

    Da come l'ho capita io, la canna fumaria è stata aggiunta in un momento successivo alla costruzione, quindi la costruzione di un muretto al suo posto non dovrebbe creare alcun problema.

    Eliminato il problema del decoro rimane una divisione tra due balconi confinanti di proprietà esclusiva e che, quindi, dovrebbe riguardare solo i due vicini interessati (anche per quanto riguarda il sostenimento delle spese).
     
  6. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Anche io penso di aver inquadrata la questione in altro modo. All'epoca della costruzione dell'immobile, è stata creata una canna fumaria in eternit, ( non più in uso da svariati anni ), che attraversava i balconi per arrivare al tetto. La canna fumaria sicuramente addossata al muro era chiusa, da tre lati protetta sicuramente da muretti in laterizi. Per rimuovere il tubo di eternit, si sono rimossi i tre lati di muretto a protezione. Si è chiuso il foro sul balcone lasciato dal tubo e si è intonacato il muro su cui era addossata la canna, e dove passava anche la tubazione wc. Adesso ci si rende conto che viene a mancare la divisione con la finestra confinante, e si vuole ricostruire un muretto a difesa della privacy. Da un punto di vista estetico, non so come fa ad integrarsi un piccolo muro di Berlino, a meno che non lo facciano anche i proprietari degli altri piani, per dare un certo non so che di similitudine. Se il problema esiste per Morone, dovrebbe se non ho capito male anche per i proprietari degli altri piani.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  7. morone

    morone Nuovo Iscritto

    buona sera, grazie per le risposte.
    celefini ha colto in pieno il concetto, devo chiarire che la canna fumaria deve ancora essere rimossa non appena verranno versate le quote. dal punto di vista estetico ricostruire il muretto porterebbe al ripristino dello stato attuale (facendo una foto prima e dopo della facciata non ci sarebbero differenze) ed è ovvio che andrebbe fatto per entrambi i balconi interessati (il mio e quello sopra di me). la finestra del vicino è posizionata a 90 gradi rispetto al mio balcone (togliendo il muretto lui vedrebbe nella mia cucina ed io vedrei tutta la sua sala da pranzo).
    ribadisco infine che intendo mantenere la mia proposta di ripristinare il balcone a mie spese, ma vorrei capire cosa dovrebbero pagare gli altri condomini, in tal modo potrei far loro notare che se continuano a fare ostruzionismo avranno dei costi maggiori, se invece usano il cervello hanno trovato il fesso che vuole solo una soluzione veloce dei lavori. spero di aver chiarito meglio qual'è la situazione.
    grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina