1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. osok70

    osok70 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti. Sto ristrutturando un immobile e devo rimuovere parte della tubatura del gas, che corre in modo orizzontale lungo una parete, per la realizazione di un tetto e il relativo contatore chiuso da 3 anni in quanto con il nuovo progetto verrebbe a trovarsi in cucina. L'immobile è la porzione di testa di una trifamiliare ed il tubo del gas proviene dalle altre due abitazioni correndo sempre esternamente ed orizzontalmente alle pareti. Ho chiamato i tecnici Eni i quali dopo aver fatto il sopralluogo mi hanno detto che sarebbe bastato tagliare il tubo al confine con l'altra abitazione e rimuovere il contatore. Per fare questa operazione mi è arrivato un preventivo di spesa di 300 euro. La cosa mi ha lasciato un pò perplesso in quanto la tubazione presente non mi consente di avanzare con i lavori, non posso realizzare un tetto, non posso realizzare il cappotto isolante, ho la travatura esposta alle intemperie e per di più dovrei pagare 300 euro. Perplessità che è aumentata quando per lo stesso motivo ho contattato Enel per la rimozione di cavi passanti in facciata e non mi hanno chiesto un euro per lo spostamento. Il principio alla fine è sempre lo stesso. Secondo il vostro parere devo per forza di cose pagare questi 300 euro oppure posso appellarmi a qualche normativa o motivazione?
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non so quali vincoli avesse Enel per spostare i cavi o se il costo ti sia stato comunque addebitato in qualche fattura...ma solitamente chi lavora va pagato.
    Prima questione/differenza, parli di un contatore chiuso da nni...mentre i "cavi" sono di un contratto ancora aperto.
    Seconda questione. se è Eni ad aver posato il tubo in origine ed il relativo contatore (presumo anch'esso sulla tua proprietà) significa che hai probabilmente firmato una 2convenzione" che li autorizzava a quella che è una specie di servitù senza che loro avessero obbligo di "disfare" l'esistente al termine del contratto.

    Verifica attentamente i contratti che hai stipulato al tempo della posa di detti tubi...ma credo sia inutile "appellarsi" a pretesti o normative (che non esistono).

    Tali spese sono a tuo carico.
     
  3. osok70

    osok70 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie per avermi riusposto. La casa non era mia. l'ho acquistata e non ho i contratti. Enel mi fa pagare solo lo scavo per far passare i cavi, la rimozione è a loro carico.
     
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ENEL oppure ENI?
     
  5. osok70

    osok70 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    In riferimento al fatto che Enel non mi ha fatto pagare la rimozione, devo pagare solo le spese per lo scavo dove far passare il corrugato dove poi passeranno i fili.
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Sia Enel che Eni intervengono su aree pubbliche, non posizionano loro conduttori o tubi all'interno di proprietà private. Conseguentemente anche la loro rimozione è a loro carico se su spazi pubblici: non intervengono su proprietà private. Può avvenire se si interviene sulle murature private sul fronte strada.
     
  7. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    A mio parere e a lume di naso, anche ENEL ti farà pagare qualcosa...per quanto riguarda ENI e gas, anche a me avevano richiesto 300 euro per spostare sul balcone il contatore presente all'interno della cucina (80 cm di spostamento): avrei dovuto far domanda, aspettare il loro incaricato per il sopralluogo e il nullaosta, pagare il bollettino, attendere la squadra per lo spostamento. Ho rintracciato un operaio ENI che, per 80 euro, ha isolato la tubatura con l'apposito strumento, permettendo al mio idraulico di fare lo spostamento senza alcun costo (vista l'esiguità dell'opera) e in brevissimo tempo, poi ha ridato gas: in tutto 80 euro, venti minuti di lavoro, assenza di scartoffie e perdite di tempo. L'Italia è anche questa....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina