1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. lucy07

    lucy07 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    SALVE A TUTTI :)

    grazie a chi mi vorra' illuminare!

    con marzo 2012 scattera' la proroga del contratto di locazione per il mio inquilino (si tratta di un 4+4 ) nel senso che ha gia' fatto 8 anni per cui entrerebbe negli altri 8. sei mesi fa ho inviato allo stesso la disdetta per finita locazione per poter poi con lui rivedere un aumento dell'affitto (peraltro rimasto invariato per tutti gli 8 anni)in quanto questi si e' espresso nel volere restare nell'appartamento.ora poiche' avrei pensato di lasciare invece(vista la situazione generale in cui ci troviamo) il vecchio canone invariato ,non so se si puo'proseguire con il contratto gia' in essere oppure se ne deve fare uno nuovo??
    aggiungo che nel 2011 ho opzionato per la cedolare secca e che trovandomi in lombardia ed essendo una proroga devo anche fornire al conduttore l'ACE (L'ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA) dell'appartamento il quale potrebbe avere un 'influenza in + o in - sul canone??
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La certificazione energetica, se in Lombardia è obbligatoria anche per le locazioni, non influisce assolutamente sul canone, che nel tuo caso è di libera contrattazione tra le parti.
    Visto che hai comunque inviato una disdetta nei termini utili, il tuo contratto scadrà il 29/2/2012.
    Dal momento che hai optato per la cedolare secca per il contratto in corso, credo che opterai per tale regime anche per un eventuale nuovo contratto pertanto, visto che fare un nuovo contratto non ti costerà nulla in termini di tasse di registro e bolli, perché lasciare in piedi il vecchio ?
    Avrebbe senso solo se tu intendessi, tra quattro anni, disdettarlo di nuovo (cosa che con il nuovo contratto potresti fare solo per alcuni precisi motivi).
    Non conoscendo le tue intenzioni future posso solo dirti che, se intendete far proseguire il vecchio contratto, basta solo recapitare all'Agenzia delle Entrate un mod. 69 barrando la casella "proroga" e indicando le date di inizio proroga del vecchio contratto (01 marzo 2012) nella casella "data di stipula / adempimento" e quella di scadenza della proroga (29 febbraio 2016) nella casella "data fine proroga", oltre che completando tutti gli altri dati tra i quali la conferma dell'opzione per la cedolare secca.
     
    A lucy07 piace questo elemento.
  3. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Concordo in pieno con Mapeit, una precisazione un contratto 4+4 allo scadere dell'ottavo anno se prorogato non si rinnova alle stesse condizioni per altri 8 anni ma solo per per quattro.
     
  4. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Certo, in effetti nell'esempio che ho fatto sopra ho indicato 2012-2016.
    La proroga si intende sempre per ulteriori 4 anni.
     
  5. lucy07

    lucy07 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie mapeit, davvero esaustivo !!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina