1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. daigoro

    daigoro Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buon giorno a tutti.Rinnovo i complimenti agli organizzatori per la gestione del sito che trovo molto ben fatto e sempre di grande utilità.
    Vorrei se possibile un chiarimento sulla cedolare secca:
    lo scorso 02/11/2011 ho stipulato (sono il proprietario) un contratto di locazione 4+4 optando per la cedolare secca. Il contratto è stato regolarmente registrato qualche giorno dopo presso l'Agenzia delle Entrate. Poichè siamo arrivati alla scadenza del primo anno mi chiedevo se le procedure relative alla cedolare secca prevedono qualche azione da fare presso l'Agenzia delle Entrate (in termini di rinnovi, comunicazioni,moduli) o l'opzione cedolare secca, poichè inserita sin dall'inizio nel contratto, resterà automaticamente in vigore per l'intera durata contrattuale senza dover fare nessun'altra comunicazione all'ADE ?
    Spero di essere stato chiaro.

    Grazie e saluti
     
  2. ELIM

    ELIM Nuovo Iscritto

    cedolare secca

     
  3. ELIM

    ELIM Nuovo Iscritto

    Ciao
    guarda, sono appena stato all'AdE la settimana scorsa per questo argomento, in pratica anche io ho il contratto aperto il 02.11.2011 e operativo per un anno.
    La risposta dell'AdE e' stata che se il contratto finisce alla sua naturale scadenza non occorre fare nulla, mentre se ci fossero delle variazioni di qualunque tipo (es. Interruzione del contratto) occorre segnalarlo all'ufficio registro con il modulo siria eseguito on line mentre occorre il modulo 69 se il contratto non e' stato fatto on line.
    Quindi nel tuo caso se procedi fino alla scadenza non fare nulla; naturalmente versare le imposte annuali di tua competenza con il 730 o altro.
    Spero di esserti stato utile
    Ciao
     
  4. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    All'AdE di Roma vogliono una conferma solo dopo la scadenza del 4° anno.
     
  5. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se il contratto è nato in regime di cedolare secca ed è riportato sul contratto stesso non bisogna presentare nessuna conferma per l'annualità successiva. Gli unici adempimenti da presentare con il mod. 69 sono per risoluzione anticipata e proroga.
     
  6. daigoro

    daigoro Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Quindi mi sembra confermato il fatto che non va fatto nulla, almeno fino alla scadenza dei primi 4 anni.

    Grazie a tutti per le risposte.
     
  7. estate

    estate Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho cercato nel forum gli adempimenti da fare alla scadenza del terzo anno di un contratto di locazione a canone concordato (durata 3+2). Il contratto decorre dal 1.1.2014 quindi entro il mese di gennaio devo:
    - comunicare all'agenzia delle entrate tramite il mod. RLI i rinnovo del contratto per altri due anni;
    - in alcuni post ho letto che il proprietario dovrebbe comunicare mediante raccomandata a/r all'inquilino che intende rinnovare l'opzione del canone concordato per il biennio di rinnovo. A me pare che questo adempimento sia inutile atteso che il contratto già conteneva l'opzione delle cedolare e quindi il rinnovo segue le stesse condizioni del contratto. Voi che ne pensate?

    Anche se non è in tema vorrei sapere se alla scadenza del biennio di proroga il contratto si rinnoverà per tre anni o per due. In altri termini la scansione dei periodi di vita della locazione è 3+2+3+2 ecc. oppure 3+2+2+2 ecc. Servirà saperlo quando scadrà il biennio di proroga e devo ripetere gli adempimenti. Grazie e a tutti e un augurio di un buon anno.
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Che è necessaria la comunicazione al conduttore.
    Tre anni.
     
  9. estate

    estate Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie Nemesis. Quindi, per quanto riguarda la sequenza dei rinnovi, dovrò seguire, dopo quello che faccio ora, un rinnovo di tre e poi ancora uno di due e così via. Fin quando dura il contratto. Mi sembrano trappole per far sbagliare le persone. Meno mane che c'è Propit!
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. Solamente la prima proroga è biennale. Tutte quelle successive sono triennali.
     
    Ultima modifica: 3 Gennaio 2017
  11. estate

    estate Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao Nemesis, ho chiamato il callcentre dell'Agenzia proprio ora (operatore 030 Roma) e mi ha detto che:
    - non devo fare nessuna raccomandata. Dovrei farla soltanto se voglio passare al regime normale.
    - le proroghe successive a questa saranno sempre di 2 anni.
    Mi sembrava molto sicura (era una donna) e non ha avuto alcuna incertezza nel rispondere.
    A questo punto che faccio?
    Poiché tu sei una persona molto documentata potresti indicarmi la normativa in cui è regolato questo adempimento? Penso che siano norme a livello di istruzioni o circolari e in queste cose c'è da perdersi. Ti ringrazio sempre.
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'esercizio dell'opzione vincola il locatore all'applicazione del regime della cedolare secca per l'intero periodo di durata del contratto o della proroga (non "e della proroga"), ovvero, in caso di opzione esercitata a decorrere dalle annualità successive alla prima, per il residuo periodo di durata del contratto o della proroga.
    Quindi il conduttore deve conoscere (gli deve essere comunicato) che se il locatore opta per l'applicazione della cedolare secca per il periodo della proroga (o anche per il periodo della proroga), è sospesa, per un periodo corrispondente alla durata della proroga, la facoltà di chiedere l'aggiornamento del canone, anche se prevista nel contratto a qualsiasi titolo, inclusa la variazione accertata dall'ISTAT dell'indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati verificatasi nell'anno precedente.
    Peccato che la giurisprudenza la pensi diversamente da quell'operatrice 030.
     
  13. estate

    estate Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio. Quello che scrivi basato sul dato letterale che l'opzione per la cedolare vale per l'intero periodo del contratto o (e non e) della proroga è del tutto convincente . Mi chiedo, però, in che sede la giurisprudenza sia intervenuta per esprimersi sulla necessità della raccomandata al conduttore in caso di rinnovo del regime della cedolare per la proroga. Invero, se io faccio la comunicazione all'agenzia sul rinnovo dell'opzione per la cedolare ma non faccio la raccomandata e non applico aumenti istat nel periodo di proroga, non capisco di cosa abbia a dolersi il conduttore e su cosa si sia espresso il giudice. E' chiaro che io farò la raccomandata però mi rimane questo dubbio.
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non avevo scritto che esiste giurisprudenza su questo punto.
    Il conduttore ha diritto di essere informato (deve sapere se deve corrispondere aggiornamenti del canone o no, se è tenuto a corrispondere la sua quota dell'imposta di registro o no).
    E l'art. 3, comma 11, secondo e terzo periodo del D. Lgs. n. 23/2011 recitano:
    L'opzione non ha effetto se di essa il locatore non ha dato preventiva comunicazione al conduttore con lettera raccomandata, con la quale rinuncia ad esercitare la facoltà di chiedere l'aggiornamento del canone a qualsiasi titolo. Le disposizioni di cui al presente comma sono inderogabili.
     
    Ultima modifica: 3 Gennaio 2017
  15. estate

    estate Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio ancora della tua pazienza con me. Assolutamente d'accordo. Farò la raccomandata all'inquilino. Resta un'ultima considerazione: ma al callcentre dell'agenzia non c'è un controllo su quello che dicono? E se uno segue le loro istruzioni e poi sorge un problema potrà mai dire che ha seguito le loro istruzioni? Certamente no! Ci vorrebbe un sistema tipo mini-interpello via email così da lasciare una traccia documentale della domanda fatta e della risposta ottenuta.
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'istanza d'interpello può essere presentata anche per via telematica, ma attraverso PEC.
    In ogni caso, deve riguardare disposizioni tributarie.
    Non altre questioni, come per esempio, di quanto si prorogano i contratti 3+2 dopo la prima proroga.
     
  17. estate

    estate Membro Attivo

    Proprietario di Casa
  18. estate

    estate Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sono alle prese con la compilazione del mod RLI e ho un dubbio. Nella sezione II, che è l'unica che devo compilare, c'è la casella Cedolare e le istruzioni del modello dicono:
    Barrare la presente casella nel caso in cui si voglia esercitare o revocare l’opzione per la cedolare secca.
    Il contratto è stato fatto sin dall'inizio con l'opzione per la cedolare e desidero mantenere l'opzione anche per il biennio di rinnovo. Da come si esprimono le istruzioni non si capisce chiaramente se in questo caso deve essere barrata o no la casella Cedolare. A mio parere deve essere barrata per proseguire nel biennio di proroga con la cedolare. Ma da come è scritto nelle istruzioni "
    Barrare la presente casella nel caso in cui si voglia esercitare o revocare l’opzione per la cedolare secca.
    Sembra che in un contratto a regime normale la casella debba essere barrata per passare alla cedolare. In un contratto già in cedolare la casella debba essere barrata per revocare l'opzione. Cioè la casella deve essere utilizzata soltanto per modificare il regime del contratto in essere. Almeno così mi sembra di capire. Potete aiutarmi?
    Un ultima cosa. Poiché ho difficoltà con il computer pensavo di spedire, con raccomandata, il modulo RLI con allegato un mio documento all'Agenzia. Si può fare?
     
  19. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Concordo con questo parere, e aggiungo quanto segue (in base alla mia esperienza e a quanto mi è stato confermato dall'AdE di Torino).
    Quando si comunica la proroga di un contratto con il mod. RLI e si intende mantenere l'opzione per la cedolare secca che era stata esercitata in precedenza, occorre:
    1) barrare la casella "cedolare secca" della sezione II;
    2) compilare il quadro D barrando la casella "sì" della cedolare.
    (Se ti limiti a barrare la casella nella sez. II forse non sarebbe chiara la tua intenzione; potrebbe essere interpretata come revoca dell'opzione esercitata nelle annualità precedenti).

    Per quanto riguarda la spedizione del mod. RLI cartaceo all'AdE tramite raccomandata: io non l'ho mai fatto e non ho mai chiesto info in merito alla mia AdE, ma penso si possa fare perché l'invio nei termini è provato dalla ricevuta della raccomandata.
     
  20. estate

    estate Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie. Io io quadro D lo avevo completamente trascurato e pensavo che, nel mio caso, bastava la sola sezione II e III. Certamente compilando anche il quadro D risulta incontrovertibile la volontà di proseguire nel regime della cedolare.
    Mi chiedo però perché chi redige queste istruzioni non provi a rileggerle e a eliminare ogni possibilità di incerta interpretazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina