1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. luciano19

    luciano19 Nuovo Iscritto

    Buonasera.
    Ho un appartamento dove abito di mia madre che ne ha l'usufrutto (atto notarile). Visto che con l'IMU
    risulta a lei come seconda casa, vorrei sapere come calcolare la spesa perchè lei mi ceda l'usufrutto così
    da pagare l'IMU come prima casa. Mia Madre ha 82 anni, l'appartamento è A/2 metri quadri 108, valore catastale non rivalutato euro 1023,00. Oppure ditemi più ho meno quanto ci vuole e se conviene fare questa operazione.
    Grazie
     
  2. LUIGI CASTELLI DEZZA

    LUIGI CASTELLI DEZZA Nuovo Iscritto

    Ho effettuato l'operazione di estinzione dell'usufrutto (art 1014 del CC), a inizio giugno.
    Il mio appartamento aveva una rendita catastale di circa € 1.650.
    L'operazione dal notaio (il quale l'ha individuata come "donazione di usufrutto") è costata € 2.100, con il beneficio prima casa (trattandosi di prima casa del nudo proprietario). Analogo preventivo mi era stato rilasciato da altro notaio.
    Sono convinto che i costi reali, trattandosi di prima casa, si aggirino sui €.500,00 (imposte ipotecaria e catastale 2x168 + ulteriori tasse fisse di trascrizione/voltura/bollo/tassa d'archivio di cui non conosco gli importi), mentre il restante sia la parcella del notaio.
    Non ho ancora il dettaglio dei costi.
     
  3. luciano19

    luciano19 Nuovo Iscritto

    Grazie della risposta. la stessa operazione la devono fare anche due mie sorelle. In sintesi mia madre a donato con usufrutto a tutti e tre i figli un appartamento ciascuno da moltissimi anni. Prima con l'ICI ci risultava prima casa e si pagava meno, ora con l'IMU la tassa si è triplicata.Se la rinuncia all'usufrutto da parte di mia madre costa una cifra ragionevole siamo intenzionati a farlo.
    Saluti
     
  4. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    ....oltre a tutto, la riunione dell'usufrutto alla nuda proprietà non dovrebbe costare granchè, data l'età della mamma. Ritenendo che si tratti di un usufrutto "a vita", il coefficiente per gli 82 anni compiuti è pari a 10.
    Il valore dell'usufrutto si determina moltiplicando il valore della piena proprietà del bene usufruito per l'interesse legale. Ovviamente, il notaio sarà ben più chiaro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina