1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mariaritamaria

    mariaritamaria Nuovo Iscritto

    Salve
    ho visitato questo sito per caso e lo trovo interessante, desideravo sottoporre un quesito in merito alla rinuncia all'eredità. il De Cuius lascia dei debiti e il coniuge decide di rinunciare all'eredità, ma, prima di farlo, chiude il conto cointestato prelevando la somma residua
    di € 400 e pagando le spese di chiusura. Ebbene quest'atto può configurarsi come ostativo alla rinuncia e può essere considerato tacita accettazione dell'eredità o visto che il conto è cointestato e la somma è esigua, servita a pagare parte delle spese funebri, non ci sono problemi per un eventuale rinuncia? Grazie a chi vorrà rispondermi
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    penso che possa essere un problema. sarebbe stato meglio lasciare i soldi lì. adesso è come se avesse accettato 200 euro di proprietà del de cuius.
     
  3. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Col suo gesto la Signora ha accettato l'eredità. Sia i crediti che i debiti. Ha incassato dal'attivo dell'eredità200 €. per cui gli tocca pagare tot. €. di passività. (debiti del de cuius).
     
  4. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    debiti : di quale tipo sono ?quale sarebbe l'importo ?con chi ?
    se il conto era "cointestato" io posso benissimo ritirare i MIEI soldi e contemporaneamente rinunciare all'eredita'
    in COSA consiste poi questa eredita' ? nei 400 eu ? i CC bancari NON costituiscono eredita' se cointestati
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Interpretazione creativa delle norme del codice civile?
    I tipi di debiti sono ininfluenti. Con l'avvenuta appropriazione di beni ereditari (e il denaro di pertinenza del de cuius presente sul c/c bancario, cointestato o no, rientra nell'asse ereditario), è avvenuta l'accettazione tacita dell'eredità, ex art. 576 c.c.
     
  6. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    nemesis : insomma e' meglio il "prendi i soldi e scappa"......ma poi ....400 euro ?
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'art. 476 (precedentemente avevo erroneamente indicato il 576) c.c. non contiene limiti inferiori di valore. Appropriarsi anche solo un euro di pertinenza ereditaria costituisce un atto incompatibile con la volontà di rinunciare all'eredità. Il chiamato all'eredità diventa pertanto erede e quindi risponderà dei debiti del de cuius.
     
  8. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    nemesis : ma quale pertinenza ereditaria ?!? il conto e' "cointestato" per cui e' mio e del decuius....e sono sempre 400 euro....
     
  9. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    appunto è anche del de cuius. la legge presuppone che dei 400 euro 200 fossero suoi. dunque prendendoli si diventa eredi. può sembrare assurdo ma è così.
     
  10. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    carissima arianna :la presupposizione non e' legge : pero' puoi avere ragione se un giudice ,con tutto il caos che c'e' in giro, si prendera' la briga d'intervenire su 200 eu.....o se qualcuno adira' una lite di ...200 eu...boh
     
  11. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    bah! a me sembra già strano che la banca glieli abbia fatti prelevare quei soldi. di solito se a conoscenza della morte di un cointestatario consegnano i soldi solo in presenza di tutti gli eredi. pensa che una mia amica titolare di un conto cointestato con il marito su cui confluivano entrambi gli stipendi, alla morte improvvisa di quest'ultimo non ha potuto per mesi disporre neppure dei soldi del proprio stipendio! per cui nel pieno della tragedia ha provveduto ai figli grazie ai prestiti di amici e familiari, si è dovuta affrettare ad aprire un nuovo conto su cui far confluire lo stipendio e ha penato mesi per sbloccare l'altro. La legge, ovviamente posta a tutela dei minori, ha rischiato di ottenere l'effetto contrario nonostante chi intendeva attingere a quei fondi potesse dimostrare che si trattava di fondi propri e nonostante si trattasse del coniuge, madre e quindi tutore dei minori stessi.
     
  12. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    arianna : sì...in linea di massima e' così ma da altre parti ,credimi, ci sono rivoli e branche diverse...es :conosci da anni il direttore : pensando ad un imminente pericolo vai ed apri un conto PRIMA che la tragedia si compia e esegui ablazione (meglio se lo fai con istituti diversi).....trasferisci oggi e domani...adieu....salta tutto il problema ereditario specialmente se ti dei fatta un conto del quale solo tu potresti confessare i dati..."sotto tortura"....ragazzi ! ma qui si parla di una EREDITA' ?!? di 200 dicesi DUECENTO e non duecentomila...euro : parliamone pure perche' lo scambio di opinioni e' sempre educativo...ma per 200 euro ?!?!?
     
  13. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sai io e te possiamo discutere ma, se non si ricorre agli escamotage di cui parlavi,la legge non distingue tra 200 e duecentomila, tra una patente il cui punteggio si è azzerato per un punto o per 20, per l'evasione di un euro o di un milione. deve necessariamente essere generica. se il punteggio della tua patente è a zero perchè hai parcheggiato la tua auto 20 volte in divieto di sosta o perchè ubriaco hai fatto una strage non cambia nulla.
     
    A cautandero piace questo elemento.
  14. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
     
  15. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    arianna: sei simpatica ma penso tu non conosca bene i sitemi di misura...e poi...pensala come ti pare...ti diro' solo questo da ultimo : quale avvocato ti assumera' una causa di 200 euro ?certo ! forse la legge esiste.....ah sai...non ho patente ..solo un brevetto aereonautico
     
  16. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    brevetto aeronautico? beato te! volare è la mia passione e, se potessi permettermelo, proverei volentieri a conseguirlo!
     
  17. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    ebbene sì : terzo grado ,commerciale,ultima abilitazione(abilitazione al pilotaggio di aeromobile del tipo) Boeing 747,4000 ore di volo....ma ho anche un sacco di altri brevetti...qui non e' luogo :D
     
  18. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ripeto beato te! probabilmente hai visto l'intero pianeta cosa che a me piacerebbe moltissimo. Bravo!
     
  19. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    arianna : grazie ..un cordiale saluto:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina