1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bimotore

    Bimotore Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Salve, cerchero' d'essere breve.

    Mia madre muore.
    Gli unici eredi sono mio padre ed io.
    Rinuncio all'eredita' di madre (un immobile non in comunione dei beni) per favorire mio padre.

    Domanda>Alla morte di mio padre, potro' avere l'immobile al quale oggi rinuncio?

    Grazie.
     
  2. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A tuo padre potresti lasciarci l'usufrutto , se lui è d'accordo , senza dubbio alla sua morte , più lontano possibile , tu erediterai , se l'immobile è ancora di sua proprietà ,
    può averlo venduto per passare gli ultimi anni in allegria , non conosco tuo padre ma io che ho una certa età farei cosi .
     
    A sandra1977 piace questo elemento.
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il problema è che seguendo il saggio consiglio di Tomaso dovrai spendere per stipulare. A questo punto spendere per spendere fate permuta la sua quota di nuda proprietà in cambio dell'usufrutto della tua quota. Eventuali conguagli potrebbero essere motivati con assistenza.
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se tua padre non farà testamento e destinerà la quota disponibile ad altri, tu riceverai tutti i beni di proprietà di tuo padre. Se tuo padre farà testamento essendo tu l'unico erede (figlio unico) la quota disponibile è 1/2 di tutto il patrimonio a te è assicurato l'altro 1/2. Se tuo padre non fa testamento 1/1 (cioè tutto) il patrimonio viene a te.
    comunque nella premessa mi sembra di ravvisare una convinzione sbagliata. Il regime patrimoniale con cui ci si sposa ha valore solo se i coniugi si separano da vivi; per cui i beni che erano distiti per proprietà prima del matrimonio, o le eredità che arrivano in costanza di matrimonio, ritornano ai singoli proprietari. Ma quando uno dei due muore, quindi il matrimonio si scioglie, tutti i beni del de cuius vanno in successione agli eredi a secondo se è stato fatto testamento o meno, indipendentemente dal regime patrimoniale scelto per contrarre il matrimonio. Mi sembra che tua madre sia morta senza fare testamento pertanto a tua padre spetta 1/2 dei beni di proprietà + il diritto di abitazione della casa coniugale. A te spetta l'altro 1/2. Tu rinunci alla tua parte cioé a 1/2 di casa non a tutta la casa. Se tua madre avesse fatto testamento 1/3 delle sue proprietà spettano al coniuge superstite, 1/3 spettano al figlio ed 1/3 è la quota della quale la testante può disporre liberamente.
     
  5. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In cosa "favoriresti tuo padre"?.
    L' asse viene diviso al 50% e a lui spetta anche il diritto di abitazione ...a che prò rinunciare ora alla tua quota per sperare di riaverla successivamente?

    Non so quali siano i vostri rapporti...ma se per esempio tuo padre si risposa rischi di riavere al massimo sempre il 50% dell' immobile.
     
  6. Bimotore

    Bimotore Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Rinunciando papà e con l usufrutto a suo favore spendo una fortuna, che non ho. Rinunciando io la successione mi costerebbe la metà, io ho residenza fuori regione! Mio pdre potrebbe spostare la sua senza problemi... Mi. Chiedo se alla morte di papà avrei problemi ad eredit@re un immobile al quale oggi rinuncio
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se non fa testamento e non si sposa l'immobile spetta interamente a te. Le alternative le ha esaminate Luigi.
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    l'aver rinunciato precedentemente alla eredità di parte di un bene non inficia il diritto di succedere al beneficiario della rinuncia.
    Riassumendo questi gli scenari:
    - se tuo padre si risposa e muore senza fare testamento ti spetta 1/2 di casa, l'altro 1/2 + il diritto di abitazione spetta alla seconda moglie;
    - se si risposa facendo testamento 1/3 di casa + il diritto di abitazione alla seconda moglie; 1/3 di casa a te e 1/3 di casa è la quota disponibile che può lasciare a suo piacimento;
    - se non si risposa e muore senza fare testamento 1/1 di casa spetta a te
    - se non si risposa e muore facendo testamento 1/2 di casa spetta a te 1/2 di casa è la quota che può lasciare a chiunque.
     
  9. Bimotore

    Bimotore Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Sono certamente uno sciocco.
    Non avevo pensato che mio padre potesse risposarsi, insomma non avevo immaginato uno scenario simile.
    Grazie.
    Valutero' ora avendo tutte le variabili a mia disposizione.
    Grazie.
     
    A AZALEA piace questo elemento.
  10. AZALEA

    AZALEA Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Se c'è qualcuno che avrebbe dovuto rinunciare è tuo padre, non tu. Comunque , io fossi in te, non rinuncerei. Non so l'età di tuo padre e il suo stato di salute, ma potrebbe in futuro non essere più in grado di esprimere le sue volontà. Perché rinunciare ?
     
  11. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    occhio alle badanti e collaboratrici domestiche!!!!
    Ha ragione @AZALEA quale è il problema se fate una successione normale?
     
  12. Bimotore

    Bimotore Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    L'ho scritto! Mi costa una fortuna.
     
  13. AZALEA

    AZALEA Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Una fortuna ? mah informati bene. . Comunque la tranquillità ha un prezzo.
     
  14. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ???
    Per "costarti" una "fortuna" l'asse ereditario deve essere ben cospicuo...a prescindere dal valore dell'asse... mi "suona" inverosimile lamentarsi di pagare (cosa nemmeno scontata) quando si riceve un controvalore comunque più alto.
     
  15. Bimotore

    Bimotore Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    La convenienza dipende dal portafogli, non è un prob lema di lamentela, è un problema economico. La mia domanda era un'altra e ho già ottenuto risposta
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    certo che se sei senza reddito anche 3/400 € sono una "fortuna", a meno che tua madre abbia lasciato un immobile classificato A9 per cui per fare la successione ci vogliono alcune centinaia di migliaia di euro.
     
  17. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Fino ad 1 milione di Euro non paghi imposte di successione eccetto la trascrizione/catastale per l'abitazione fissate in 200 Euro...+ ovviamente la quota del Notaio.
     
  18. clemente

    clemente Membro Attivo

    Professionista
    ... senza contare che se hai dei figli potrebbe essere complicato rinunciare all'eredità ...
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La dichiarazione di successione la può fare chiunque: non occorre un notaio.
     
  20. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ma è sempre difficile che un "chunque" sappia cosa e come fare...e se viceversa lo fa di professione ben difficile lavori a gratis :)..almeno mai avuto la fortuna di conoscerli.
     
    A rita dedè piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina